x

x

Sabato un giovane rugbista si è reso protagonista di un gesto, il placcaggio, che fatto fuori da un campo da rugby e nelle determinate circostante che andremo ad illustrarvi, ha avuto un significato molto più nobile.

Un giovane pilone piacentino di quindici anni (1,80 m x 102 kg) che milita nel Gossolengo Rugby, studente e sportivo, ha rincorso fuori dal centro commerciale un ladro di telefonini e, con un placcaggio da manuale, lo ha bloccato a terra consentendo alla polizia di arrestarlo.

“Assieme alla madre stava aspettando il proprio turno nel reparto telefonini di un grande magazzino della città quando è scattato un allarme antitaccheggio. La sirena era proprio vicino a loro. Il ragazzo sente un uomo che sembra lamentarsi del fatto che non arriva nessun commesso a spegnerla. Poi vede che lo smartphone che prima c'era adesso non c'è più e che l'uomo che si lamentava ora si sta allontanando. «Ha la rubato il telefonino» dice ad alta voce rivolto alla madre.I l ladro se ne accorge e scappa di corsa. Il ragazzo non ci pensa due volte e lo Insegue. «I miei genitori mi hanno sempre insegnato il senso della giustizia e ho agito d'istinto» si giustificherà a missione compiuta.” scrive La Libertà.

Il ladro non è sfuggito al placcaggio del giovane giocatore di rugby ma ha fatto in tempo a gettare il telefonino in un vicino cantiere prima essere arrestato, l’oggetto è stato successivamente ritrovato. Il ragazzo e la madre sono poi stati chiamati in questura a sporgere denuncia.

Il centro commerciale ha infine ringraziato il giovane per il suo senso civico premiandolo con un buono spesa da 50 euro.

 

Foto Grazia Abbati

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi