x

x

Dopo la lunga pausa dovuta all’inizio della Rugby World Cup riparte domenica alle 15.30 anche il campionato italiano di Serie A 2019/20. La serie cadetta lo scorso anno ha visto passare in Top12 i Lyons Piacenza e il Rugby Colorno, le due vincitrici delle semifinali contrapposte rispettivamente ad Accademia e Capitolina. Retrocesse sono state il Cus Milano, il Rugby Brescia e il Benevento Rugby.

Quest’anno la prima novità riguarda il sistema Play-Off promozione: le prime tre squadre classificate di ciascun girone della regular season accederanno alla fase Barrage, da questa ne usciranno due promozioni nel Peroni TOP12 2020/21 e la vincitrice del Titolo di Campione d’Italia di Serie A Maschile 2019/20.

Le retrocessioni resteranno 4: retrocederanno direttamente in Serie B le squadre decime classificate dei tre gironi al termine della regular season, la quarta squadra retrocessa si deciderà con la disputa di un Girone Play-Out con gare di sola andata tra le none classificate di ogni girone, in cui ogni squadra disputerà una gara in casa ed una in trasferta.

 

Promosse dalla Serie B la bresciana (ex Lumezzane) Centurioni inserita nel Girone 1, il Rugby Casale inserita nel Girone 2, il Girone 3 invece ha ben tre neo promosse: il Rugby Napoli Afragola, il Romagna Rfc e il Civitavecchia Rugby, recentemente promosso d’ufficio per la rinuncia dell’Unione Rugby L’Aquila.

Retrocesse in A dopo una sola stagione in Top12 il Verona Rugby e il Valsugana, entrambe inserite nel Girone 2, probabilmente il gruppo più difficile della stagione 2019/20.

 

Chi punterà a salire in Top12?

Sicuramente il Verona Rugby che vuole continuare il suo progetto per l’alto livello, gli scaligeri hanno confermato buona parte della rosa che è scesa dalla massima serie e ci riproveranno subito.

La seconda indiziata per la promozione è il Rugby Noceto, i giallo blu lo scorso anno si sono fermati al barrage sconfitti dall’Accademia (con più di qualche polemica ndr), il nuovo staff dirigenziale e l’innesto di giocatori come l’apertura Giovanni Cipriani, il trequarti Ferrari, il tallonatore Buondonno, in sostituzione dell’ex capitano Marco Ferro passato al Valorugby, fanno presagire la volontà della società di provare il salto.

Occhi puntati sul Rugby Vicenza che ha rinforzato notevolmente il gruppo giocatori con l’arrivo di diversi ex Valsugana.

 

Sotto osservazione:

Da tenere d’occhio nel Girone 1 la Pro Recco, i liguri hanno voglia di rivalsa dopo un paio di stagioni sottotono. Il Valsugana Rugby ha perso molti giocatori ma l’esperienza dei tecnici e il valore del vivaio potrebbero far tornar in alto i padovani molto presto. Squadra sicuramente destinata ad un altro campionato da protagonista è la Capitolina semifinalista della scorsa stagione.

 

Incognite:

La squadra incognita per definizione è sicuramente l’Accademia che ogni anno cambia decine di elementi con nuovi e freschi giocatori che da poco hanno compiuto 18 anni. Attenti ai Centurioni, nuova compagine bresciana che ha alle spalle un progetto interessante.

 

 

Il campionato di Serie A 2019/20

 

 

Scopri i nuovi paradenti Sisu:

Paradenti SISU

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi