x

x

Le Zebre ospitano i campioni in carica di Leinster nella quindicesima giornata del Guinness Pro14. La franchigia irlandese viene da 6 vittorie consecutive, percorso inverso per il XV di Bradley che nell’ultima giornata è uscito sconfitto da Glasgow dopo 65’ di grande rugby. Oggi per vincere occorrerà una prestazione strabiliante, visto che gli avversari sono i campioni uscenti del torneo. La franchigia multicolor oggi potrà riabbracciare Joshua Renton e Iacopo Bianchi.

Il racconto del match: 

Le Zebre partono molto bene sfruttando l’indisciplina di Leinster e, grazie all’ottima precisione di Rizzi, si portano in vantaggio per 6-0. Dopo 9’ Leinster trova la prima marcatura pesante grazie al raccogli e vai di Sheehan trasformato da Harry Byrne. Kelleher raddoppia sfruttando la superiorità numerica al largo, Byrne nonostante il piazzato sia dall'angolo centra i pali, al 27’ 9-17. 

Dopo aver trasformato un calcio di punizione importante Rizzi si fa stoppare un calcio per liberare i 22 mandando a segnare il mediano di mischia Luke McGrath. 6’ più tardi la squadra ospite sfrutta una scelta scellerata del mediano neozelandese Joshua Renton facendo tutto il campo in due fasi riuscendo poi a servire Dave Kearney che, dopo aver battuto un uomo, segna il 12-31. All’intervallo si andrà negli spogliatoi con questo risultato. 

Il secondo tempo parte con un grandissimo recupero delle Zebre ad opera di Giovanni D’Onofrio che andrà anche a marcare al 48’ riaprendo il match, 19-31. Al 52’ Leinster va ancora in meta grazie ad una maul dominante che porterà alla seconda segnatura di serata di Sheehan.

Sale a due marcature anche Kearney che grazie alla sua fisicità riesce a battere la difesa andando ad allargare il divario, 19-41. Hat-trick di Dave Kearney, sfruttando l’ennesimo placcaggio sbagliato da un Pierre Bruno stasera in ombra, al 65’ Leinster vola andando sul 19-48. Botta d’orgoglio della franchigia di casa che con la maul è riuscita a rendere meno amara la sconfitta grazie alla meta di Bello. Un altro drive nei minuti finali porta a marcare ancora le Zebre con l'esordiente Taddia, il risultato finale è di 31-48. 

Tabellino: 2’ c.p. Rizzi (3-0), 6’ c.p. Rizzi (6-0), 9’ m. Sheehan tr. Byrne (6-7), 13’ c.p. Byrne (6-10), 20’ Rizzi (9-10),  27’ m. Kelleher tr. Byrne (9-17), 32’ c.p. Rizzi (12-17), 34’ m. McGrath tr. Byrne (12-24), 39’ m. Kearney tr. Byrne (12-31); 47’ m. D’Onofrio tr. Rizzi (19-31), 52’ m. Sheehan(19-36), 55’ m. Kearney tr. O’Sullivan (19-43), 65’ m. Kearney (19-48), 75’ m. Bello tr. Rizzi (26-48), 80’ m. Taddia (31-48)

Calciatori: Rizzi (Zebre Rugby) 6/7, Byrne (Leinster Rugby) 5/6, O’Sullivan (Leinster Rugby) 1/2

Zebre Rugby: 15 Gabriele Di Giulio, 14 Pierre Bruno (22), 13 Jamie Elliott, 12 Enrico Lucchin, 11 Giovanni D’Onofrio, 10 Antonio Rizzi, 9 Joshua Renton, 8 Renato Giammarioli, 7 Potu Junior Leavasa, 6 Iacopo Bianchi, 5 Ian Nagle (C), 4 Mick Kearney, 3 Matteo Nocera, 2 Massimo Ceciliani, 1Paolo Buonfiglio.

 

A disposizione: 16 Niccolò Taddia, 17 Alexandru Tarus, 18 Eduardo Bello, 19 Samuele Ortis, 20 Leonard Krumov, 21 Nicolò Casilio, 22 Guglielmo Palazzani, 23 Lorenzo Masselli

 

Leinster Rugby: 15 Max O’Reilly, 14 Cian Kelleher, 13 Jimmy O’Brien, 12 Rory O’Loughlin, 11 Dave Kearney, 10 Harry Byrne, 9 Luke McGrath (C), 8 Alex Soroka, 7 Scott Penny, 6 Josh Murphy, 5 Jack Dunne, 4 Ross Molony, 3 Thomas Clarkson, 2 Dan Sheehan, 1 Peter Dooley.

A disposizione: 16. James Tracy, 17. Marcus Hanan, 18 Michael Bent, 19 Devin Toner, 20 Seán O’Brien, 21 Hugh O’Sullivan, 22 Tim Corkery, 23 Jamie Osborne.

 

Risultati e classifica del Guinness Pro14

 

Consulta il catalogo palloni RM: 

 

Linea palloni da rugby RM Rugbymeet

 

Foto Martina Sofo

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi