x

x

Primo derby natalizio di United Rugby Championship al Lanfranchi di Parma, terreno in buone condizioni, temperatura intorno ai 6 gradi.

Da calcio d’inizio primo errore di ricezione da parte di Zamboin, possesso per Benetton, attacco prolungato e primi tre punti su calcio di punizione a favore (0-3). Partita che viene bene amministrata da Benetton nel possesso e nel territorio, arrivano quindi le mete di Ruzza, Pettinelli ben servito da Ioane su contrattacco, e Menoncello che sfonda dopo una giocata in touche, su quest’ultima meta pesa il cartellino giallo estratto all’ala delle Zebre Asaeli Tuivuaka su placcaggio scorretto ai danni di Rhyno Smith. Il primo tempo si chiude 0-24.

Benetton padrone del primo tempo a livello di possesso e gestione del gioco, le Zebre si possono aggrappare alle fasi statiche dove, soprattutto in mischia ordinata, hanno dominato.

Secondo tempo che inizia sulla falsa riga del primo con il Benetton che approfitta di un errore di lancio di Fabiani per costruire la prima meta della ripresa: dopo un up e under di Rynho Smith la palla rimbalza su Menoncello che corre e offre l’assist per Nacho Brex (0-34). Passano i minuti quando entrati nell’ultimo quarto di gara Pierre Bruno riaccende le speranze delle Zebre intercettando l’ovale e correndo quasi in meta, spettacolare il recupero di Ioane che lo placca, l’ovale però schizza ed è Tommaso Boni il più rapido a schiacciare (7-34). Poco più tardi ancora buona azione delle Zebre con Tuivuaka che buca da prima fase e serve la palla per la seconda meta dei parmigiani, segna il capitano Giulio Bisegni sotto i pali (14-34).

Si riporta in avanti Benetton con il neo entrato Leo Marin che rompe un placcaggio e vola in meta (14-39). Si chiude il primo derby di URC con la netta vittoria dei trevigiani per 14-39.

Tra i biancoverdi corsari a Parma si sono messi in evidenza Giovanni Pettinelli (Player of the match) e Tommaso Menoncello.

 

Tabellino: 4’ c.p. Smith (0-3), 17’ meta Ruzza tr. Smith (0-10), 32’ meta Pettinelli tr. Smith (0-17), 35’ meta Menoncello tr. Smith (0-24), 54’ c.p. Smith (0-27), 55’ meta Brex tr. Smith (0-34), 64’ meta Boni tr. Canna (7-34), 67’ meta Bisegni tr. O’Malley (14-34), 74’ meta Marin (14-39).

Calciatori: 1/2 Carlo Canna, 1/1 O’Malley (Zebre Rugby). 6/6 Rhyno Smith, 0/1 Leonardo Marin (Benetton Rugby)

Cartellini: 34’ giallo Asaeli Tuivuaka (Zebre)

Player of the match: Giovanni Pettinelli (Benetton)

 

Zebre Parma: 15 Jacopo Trulla, 14 Pierre Bruno, 13 Giulio Bisegni, 12 Tommaso Boni, 11 Asaeli Tuivuaka, 10 Carlo Canna, 9 Guglielmo Palazzani, 8 Giovanni Licata, 7 Maxime Mbandà, 6 Liam Mitchell, 5 Andrea Zambonin, 4 David Sisi, 3 Eduardo Bello, 2 Oliviero Fabiani, 1 Danilo Fischetti

A disposizione: 16 Giampietro Ribaldi, 17 Andrea Lovotti, 18 Ion Neculai, 19 Leonard Krumov, 20 Iacopo Bianchi, 21 Marcello Violi, 22 Timothy Paul O’Malley, 23 Junior Laloifi

All. Michael Bradley

 

Benetton Rugby: 15 Edoardo Padovani, 14 Luca Sperandio, 13 Ignacio Brex, 12 Tommaso Menoncello, 11 Monty Ioane, 10 Rhyno Smith, 9 Callum Braley, 8 Toa Halafihi, 7 Michele Lamaro (Cap), 6 Giovanni Pettinelli, 5 Federico Ruzza, 4 Niccolò Cannone, 3 Ivan Nemer, 2 Gianmarco Lucchesi, 1 Thomas Gallo

All. Bortolami

A disposizione: 16 Hame Faiva, 17 Cherif Traoré, 18 Tiziano Pasquali, 19 Carl Wegner, 20 Sebastian Negri, 21 Alessandro Garbisi, 22 Leonardo Marin, 23 Joaquin Riera

All. Marco Bortolami

 

Arbitro: Andrea Piardi (FIR)

Assistenti: Federico Vedovelli, Dario Merli (entrambi FIR)

TMO: Stefano Roscini (FIR)

 

 

Foto Stefano Delfrate

 

Consulta l'intero catalogo RM - materiale per il rugby ad ogni livello

 

 

 

Visita lo Shop online Rugbymeet 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi