x

x

Il terza linea di Wellington e degli Hurricanes Du'Plessis Kirifi è nei guai con le autorità della Nuova Zelanda dopo essere stato sorpreso in feste private a Wellington durante il blocco di livello quattro.

Il 27enne Kirifi che è il capitano di Wellington si è scusato pubblicamente per le violazioni del lock down dopo che lui e la sua ragazza, la giocatrice di netball Mila Reuelu-Buchanan, hanno ospitato e partecipato a feste.

 

“Voglio scusarmi con la comunità di Wellington, la famiglia e gli amici, con la WRFU (Wellington Rugby Football Union) e gli Hurricanes per aver violato il lock down”, ha detto tramite una dichiarazione sul sito ufficiale di WRFU.

“Mi assumo la piena responsabilità delle mie azioni. Sono enormemente deluso da me stesso e da questo enorme errore di giudizio. So che ogni giorno migliaia di persone lavorano instancabilmente per fermare il Covid-19, quindi infrangere la bolla è stato egoista e immaturo”.

 

 

Il CEO di WRFU Mathew Evans si è così espresso sulla vicenda: “siamo delusi dall'inaccettabile comportamento di Kirifi. Abbiamo parlato con il giocatore che si è assunto la piena responsabilità della sua condotta in questo incidente. E’ deluso da se stesso".

 

Secondo i media locali è stata presentata una denuncia alla polizia neozelandese nei riguardi di Du'Plessis Kirifi.

 

 

 

Consulta l'intero catalogo RM - materiale per il rugby ad ogni livello

 

 

 

 

Visita lo Shop online Rugbymeet 

 

 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi