x

x

Secondo turno di Challenge Cup da dimenticare per il Rugby Calvisano, una disfatta preannunciata al momento della formazione scelta da Brunello, piena zappa di giovanissimi (ben sette under 21), troppo giovani e inesperti per l’alto livello europeo.

Saranno ben 9 le mete messe a segno dai francesi del Pau, il mediano di apertura Le Bail segna 21 punti personali. L’unica meta degli italiani porta la firma del giovane terza linea Izekor. Allo “Stade du Hameau” finisce con un secco 61-10.

 

Tabellino: 2' meta Pourailly tr. Le Bail (7-9), 14' meta Domoulin tr. Le Bail (14-0), 32' c.p. Chiesa (14-3), 35' meta Ramsay tr. Le Bail (21-3), 38' meta Le Bail tr. Le Bail (28-3), 41' meta Malie tr. Le Bail (35-3), 45' meta Erbani tr. Le Bail (42-3), 57' meta Pinto (47-3), 61' meta Presenti tr. Le Bail (54-3), 69' meta Lespiaucq tr. Le Bail (61-3), 70' meta Izekor tr. Pescetto (61-10).

Pau: Malié; Pourailly, Dumoulin, Vatubua, Pinto; Taylor, Le Bail; Pesenti, Erbani, Tagitagivali; Delannoy, Ramsay; Fisi’ihoi,Rey, Moise.
A disposizione: Lespiaucq, Calles, Adriaanse, Marchois, Habel Kuffner, Marques, Daubagna, Couchinave.

Rugby Calvisano: Trulla; Balocchi, G. Panceyra, Mori, Susio; Chiesa, Consoli; Koffi, Archetti, Izekor; Van Vuren, Wessels; Gavrilita, Luccardi, Brugnara.
A  disposizione: Morelli, Cittadini, Michelini, Zanetti, Maurizi, Pescetto, Mazza.

 

 

Classifiche e risultati di Challenge Cup 

 

 

 

Scopri i nuovi paradenti Sisu:

Paradenti SISU
 

Scopri la nuova liena di palloni RM

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi