x

x

Nel big match di giornata il Rovigo supera Calvisano nella trasferta in casa calvina. Ampio successo anche per le Fiamme Oro, che riscattano la sconfitta di una settimana fa con il Colorno. Sfida serrata tra la squadra parmense e Mogliano, che ha visto le due squadre battagliare, giocando testa a testa per tutti gli ottanta minuti.

 

Sitav Rugby Lyons-Fiamme Oro Rugby 10-48
Con cinque mete, il XV della Polizia di Stato vince dilagando 48 a 10 con i Lyons Piacenza e scaccia i fantasmi della prestazione opaca di sabato scorso in casa con il Colorno. Il team allenato da Pasquale Presutti ha messo in campo un'ottima prestazione, risultando superiore agli avversari in ogni reparto: nel primo tempo i Cremisi si sono affidati al piede caldo di Andrea Menniti Ippolito, dal quale sono scaturiti tutti i punti della prima frazione, mentre nella seconda metà, mantenendo per gran parte dei 40 minuti il controllo del match, le Fiamme hanno anche mostrato bel gioco, andando in meta ben cinque volte, conquistando così anche il punto di bonus. (Cristiano Morabito – Responsabile comunicazione Fiamme Oro Rugby)

 

Rugby Calvisano-Rugby Rovigo 14-29
Partita equlibrata tra due squadre che, al momento si equivalgono, con il Rovigo un po' più in salute del Transvecta Calvisano, con meno acciaccati e una rosa più profonda. Van Reenen, oggi calciatore infallibile, ha punito tutti gli errori di disciplina dei ragazzi Transvecta. E' stata comunque l'inferiorità numerica determinata dal giallo a Grenon al 68' a far pendere inesorabilmente la bilancia dalla parte degli uomini di Coetzee.
Ottima la meta di reazione di Izekor all'80 che non porta il punto di bonus ma riscatta la bella prova di orgoglio dei ragazzi Transvecta, ai quali non c'è nulla da rimproverare dal punto di vista dell'impegno e della determinazione.

 

HBS Colorno-Mogliano Rugby 37-30
prima frazione con gioco molto spezzettato, partita che fatica a trovare un buon ritmo e nella quale Mogliano raccoglie pochissimo rispetto a quanto seminato. Una meta sicura non marcata per un in avanti che sembrava impossibile, altre azioni nelle quali è mancata la zampata finale e qualche calcio verso i pali sbagliato, hanno consentito ai padroni di casa di rimanere agganciati alla partita. Mischia biancoblù dominante e touche quasi perfetta e precisa che crea ottime situazioni per andare a marcare, riuscendoci però solo una volta. L'altra marcatura del primo tempo era arrivata grazie ad una bella giocata che permette ad Ormson di schiacciare vicino ai pali. Nel secondo tempo Colorno alza la testa, si porta in vantaggio marcando pesante subito in avvio, ma poi la partita vive di continui capovolgimento di fronte e di risultato. Questo fino a 15 minuti dalla fine, quando Mogliano, diventata più fallosa, meno precisa e, con il passare dei minuti, subisce due gialli quasi contemporanei con Colorno che ne approfitta per andare a marcare in successione chiudendo il match anzitempo. 

 

Petrarca Padova-Valorugby Emilia 26-24
Successo di misura del Petrarca, che al Plebiscito batte il Valorugby Emilia in rimonta. Dopo un primo tempo testa a testa, chiuso sull'11-13, la ripresa vede la continua sfida ai calci tra Lyle e Farolini. Gli emiliani tengono testa fino al 65', poi qualche fallo di troppo consente a Lyle di allungare nel risultato, portandosi al +4. Al 73' Bertaccini porta Valorugby sul +1, e a cinque minuti dalla fine ecco il calcio vincente di Lyle, che sancisce la vittoria dei veneti.

Lazio Rugby-Rugby Viadana 24-34
Match equilibrato nella prima parte di gara, con la Lazio che riesce a tenersi sul +7, almento fino al 21'. Primo tempo che si chiude con il piazzato di Ceballos. Nella ripresa Viadana ne ha di più, e con il piazzato di Ceballos e una meta di Modena mette il sigillo sulla partita. I bianco celesti tentano la rimonta, vanno a segno con Parlatore e Cozzi, ma è Viadana a portare a casa il match.

 

 

Risultati e classifica di Top10 - clicca sul match per tabellino e statistiche

 

 

Foto Alfio Guarise

 

 

Consulta l'intero catalogo RM - materiale per il rugby ad ogni livello

 

 

Visita lo Shop online Rugbymeet 

 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi