x

x

Franco Mazzantini ha passato la palla a 84 anni. Ex azzurro con tre presenze in nazionale tra il 1965 e 1967, è stato per 70 anni una figura istituzionale del rugby livornese rappresentando l'anima dello sport della palla ovale labronica e non solo. Franco ha giocato sia pilone che terza linea nel Rugby Livorno, nel Rugby Buscaglione (poi Cus Roma) e nella squadra militare dell'Esercito a Napoli, allenatore  di Rugby Livorno e Casale sul Sile oltre che dirigente.

Ha avuto tra i suoi allievi, oltre al figlio Matteo (9 caps in Nazionale Maggiore), altri atleti che poi si sono ritagliati spazio con l’Italia: da Marzio Innocenti a Massimo Goti, da Andrea De Rossi a Stefano Saviozzi, oltre a centinaia di ragazzi passi per le nazionali giovanili.

 

“Un uomo con la U maiuscola (anzi maiuscolissima), capace di esprimere con modi tutti suoi, ma efficacissimi, i concetti di impegno nel lavoro, rettitudine, lealtà, sacrificio, entusiasmo, che sono a fondamento del nostro sport, e dei migliori di noi” scrive di lui il Rugby Livorno 1931.

 

“La domenica alcuni vanno a ballare, al cinema o fanno altro, noi no! Noi siamo come i gabbiani in cima agli scogli e quando c'è il mare mosso, ci piacciono le sfide” Franco Mazzantini.

 

 

In foto l'attuale Presidente della Federazione Italiana Rugby Marzio Innocenti premia Franco Mazzantini durante una cerimonia in suo onore.

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi