x

x

Mario Ledesma ha presentato oggi le sue dimissioni dalla direzione tecnica dei Pumas, incarico che ricopriva dal giugno 2018 quando subentrò a Daniel Hourcade.

“È una decisione personale — comunica l’ex tallonatore dell’Argentina in conferenza stampa —. Mi sono sempre sentito supportato dall'UAR, dallo staff e dai giocatori. E’ stata un'avventura impressionante, con molte cose buone e cattive, questo ci ha reso migliori”.

“Nessuna squadra al mondo vale quanto i Pumas”, ha sottolineato, cercando di non piangere.

“Ci stavo riflettendo da tempo, ne ho parlato con la famiglia. Non essere presente come padre in questi anni è stata dura… Penso anche che a livello tecnico l'anno scorso non abbiamo visto miglioramenti come accadeva prima. Si era chiuso un ciclo, un capitolo”.

“Devi mettere la squadra al primo posto, mi sono detto: se sei abbastanza umile, devi farlo”, ha detto commosso, quasi trattenendo le lacrime. “L'ho sentito nella pancia, nel cuore e nella testa. Mi è sembrato il momento di farsi da parte e dare all'UAR il tempo di cercare un sostituto” ha concluso Mario Ledesma.

La sconfitta contro l'Irlanda il 21 novembre scorso ha rappresentato la 33a partita dell'era Ledesma, un ciclo in cui l’Argentina ha ottenuto 8 vittorie, 3 pareggi e 22 sconfitte, il che segna un tasso di efficacia del 29% sotto la sua guida. Quella di Dublino dello scorso novembre non è stata una sconfitta qualunque: quel 53-7 ha segnato la peggiore sconfitta da allenatore, e una delle più dolorose per i Pumas degli ultimi decenni.

Ledesma verrà ricordato come il CT della vittoria contro gli All Blacks, all’esordio del Tri-Nations, il 17 novembre 2020: dopo più di un anno senza giocare sconfissero per la prima volta nella storia la Nuova Zelanda con un netto 25-15 grazie a una meta, sei calci di punizione e un drop di Nicolás Sánchez.

 

Contro gli All Blacks 33 partite (32 sconfitte e un pareggio), l'unica squadra che gli argentini non erano mai stati in grado di battere. La vittoria in era pandemica verrà ricordata anche per i giocatori che si sono dovuti allenare in casa e che hanno fatto il primo allenamento con tutta la rosa solo 10 giorni prima, è stata ottenuta una vittoria indimenticabile, epica.

 

I Pumas torneranno in campo il 2 luglio contro la Scozia ma con un nuovo capo allenatore alla guida.

 

 

 

Consulta l'intero catalogo RM - materiale per il rugby ad ogni livello

 

 

 

Visita lo Shop online Rugbymeet 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi