x

x

Foto USAP
Foto USAP

Nel week-end nel Top14 francese sono scesi in campo solo due azzurri (Ioane e Page-Relo) fra i convocati di Gonzalo Quesada, più un giocatore che il ct vorrebbe convocare, ma ha detto no all'Italia e continua a fare faville: Tommaso Allan.

Allan altri 12 punti nel Perpignan

Il Perpignan di Allan è stato sconfitto 44-22 dal Tolone di Paolo Garbisi (non schierato), Masi e Parisse (assistenti allenatori). L'ex azzurro ha giocato mediano di apertura e ha realizzato 12 punti, frutto di una meta, una punizione e due trasformazioni. Al 65′  ha lasciato il posto a Jake Aron McIntyre. Insieme ai 19 punti contro lo Stade Francais è la seconda buona prestazione dopo il no alla Nazionale per stare più vicino alla famiglia e prendersi un periodo sabbatico, stile Owen Farrell

Tommy 6° miglior marcatore del Top14

Questa prestazione, secondo i dati ufficiali della Ligue National du Rugby (Lnr) porta Allan a quota 123 punti segnati, con 4 mete, 19 calci di punizione e 23 trasformazioni in 12 partite e 822 minuti giocati. Numeri che valgono il sesto posto nella classifica marcatori del Top 14 dietro a Joe Simmonds del Pau con 163 punti, Camile Lopez del Bayonne con 155 punti,  Louis Carbonel del Montpellier con 152 punti, David Patrick Jackson del Lyon con 151 punti e Pierre Popelin del Castres Olympique con 131 punti. Tutti e cinque hanno giocato più minuti di Allan e quattro di loro oltre mille. Questo conferma lo stato di forma di Allan, la cui affidabilità trovata al piede farebbe ancora tanto comodo all'Italia.

Ioane e Page Relo in campo

Allo stadio di Bayonne si è disputata la partita tra i padroni di casa dell'Aviron Bayonnais (non schierato Mori) e il Lyon, uno scontro importante in chiave salvezza. In campo non c'è stata partita, la squadra basca padrona di casa ha vinto 39-10. Tra le fila del Lyon è stato schierato ancora una volta all'ala con la maglia numero 11 Monty Ioane. Insieme a lui ha giocato per  20 minuti anche Martin Page-Relo, entrato in campo al 60' per Baptiste Couilloud, ma entrambi non sono riusciti a incidere e cambiare l'inerzia di una sfida a senso unico.

Gori, Kinghorne e gli altri azzurri

Nessun altro azzurro è stato utilizzato dai club. Nemmeno in Inghilterra, dove la Premiership riprenderà solo dopo il Sei Nazioni.  Nello Stade Toulousain a riposo Ange Capuozzo, utilizzato 80' l'estremo della Scozia Blair Kinghorne, reduce dalla vittoria nella Calcutta Cup contro l'Inghilterra e avversario dell'Italia sabato 9 marzo nel 4° turno del Sei Nazioni. La squadra di Tolosa ha battuto 33-6 il Castres, slittato al quarto posto superato dal Bordeaux Beglès, e con questa vittoria conservata il primo posto in classifica insieme allo Stade Francais.

In ProD2 ha giocato mediano di mischia Edoardo Gori, entrato al 63' nel Colomiers sconfitto 27-18 in casa del Provence. Non ha giocato Joshua Furno nel Dax.

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi