x

x

Si torna a Treviso, dopo vent'anni, in quel campo che fu talismano contro l'Irlanda nel 1995 e la Scozia nel 1998. Con l'Argentina ci vorrà ben altro che un semplice portafortuna.

Dopo un piazzato sbagliato da Boffelli, calcio dai 22, recupero veloce di Boffelli che va in up and under per se stesso, riciclo per Marcos Kremer che vola per la meta: 0-7. L'Argentina concretizza di più le fasi, i nostri fanno tanto gioco ma faticano nell'avanzamento. Altro regalo per i Pumas al 28': calcetto di De la Fuente, sul pallone arriva Gonzalez che approfitta dell'esitazione di Ioane, calcia nuovamente il pallone poi schiaccia in meta per lo 0 a 17. Gli Azzurri riescono a mettere su qualche punto, negli ultimi dieci minuti Paolo Garbisi mette a segno due piazzati che ci portano sul 6 a 17.

Inizio di ripresa pessimo per i nostri, che su calcio di riapertura si fanno abbattere da una manovra offensiva soft degli argentini, con una percussione conclusa da Moroni in meta: 6 a 24. Disattenzione dei nostri sul riavvio. Reazione immediata: guizzo di Negri nei 22 avversari, ci portiamo ad un passo dalla meta, poi c'è un fallo e giochiamo veloci. Serie di pick and go, infine finta di Varney che trova un po' di spazio e si tuffa in meta per il 13 a 24. Al 50' altro piazzato di Garbisi, che ci porta sul -8: 16-24. Purtroppo le leggerezze costano e l'Argentina sfrutta la propria determinazione in ogni reparto. Ottimo avanzamento degli avanti di Ledesma, palla a largo fino a Cordero che vola in meta per il 16-29. Al 76' i Pumas chiudono i giochi: drive argentino, Facundo Bosch si inserisce tra le maglie, trova lo spazio e marca la meta del 16 a 37 finale.

Gioco troppo sterile dei nostri, nell'ultimo quarto di gara, lì dove era possibile risalire la china gli Azzurri si sono lasciati sorprendere. Ancora scarca la capacità di avanzamento nel breakdown.

 

Tabellino: 9' meta Kremer tr. Boffelli (0-7), 15' cp. Boffelli (0-10), 28' meta Gonzalez tr. Boffelli (0-17), 32' cp. Garbisi (3-17), 40'+2 cp. Garbisi (6-17), 42' meta Moroni tr. Boffelli (6-24), 48' meta Varney tr. Garbisi (13-24), 50' cp. Garbisi (16-24), 54' meta Cordero (16-29), 63' cp. Sanchez (16-32), 76' meta Bosch (16-37)
Calciatori: 3/3 Paolo Garbisi (Italia), 4/5 Emiliano Boffelli (Argentina), 1/3 Nicholas Sanchez (Argentina)

Italia: 15 Matteo MINOZZI, 14 Edoardo PADOVANI, 13 Juan Ignacio BREX, 12 Luca MORISI, 11 Montanna IOANE, 10 Paolo GARBISI, 9 Stephen VARNEY, 8 Giovanni LICATA, 7 Michele LAMARO, 6 Sebastian NEGRI, 5 David SISI, 4 Niccolò CANNONE, 3 Marco RICCIONI, 2 Gianmarco LUCCHESI, 1 Ivan NEMER
A disposizione: 16 Luca BIGI, 17 Danilo FISCHETTI, 18 Pietro CECCARELLI, 19 Marco FUSER, 20 Federico RUZZA, 21 Giovanni PETTINELLI, 22 Alessandro FUSCO, 23 Federico MORI

Argentina:1 GALLO, Thomas, 2. MONTOYA, Julián (C), 3. GÓMEZ KODELA, Francisco; 4. KREMER, Marcos, 5. LAVANINI, Tomás; 6. MATERA, Pablo, 7. GONZÁLEZ, Juan Martín, 8. ISA, Facundo; 9. CUBELLI, Tomás, 10. CARRERAS, Santiago; 11. CARRERAS, Mateo, 12. DE LA FUENTE, Jerónimo, 13. MORONI, Matías, 14. CORDERO, Santiago; 15. BOFFELLI, Emiliano.
A disposizione: 16. BOSCH, Facundo, 17. CALLES, Ignacio, 18. MEDRANO, Santiago, 19. PAULOS, Lucas, 20. GRONDONA, Santiago, 21. BERTRANOU, Gonzalo, 22. SÁNCHEZ, Nicolás y 23. CINTI, Lucio.

Stadio Monigo, Treviso
Arbitro: James Doleman (Nuova Zelanda)
Assistenti: Paul Williams (Nuova Zelanda), Ben Blain (Scozia)
TMO: Brendon Pickerill (Nuova Zelanda)

 

 

 

 

Foto Alfio Guarise

 

 

Consulta l'intero catalogo RM - materiale per il rugby ad ogni livello

 

 

 

Visita lo Shop online Rugbymeet 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi