x

x

E domani toccherà ai nostri. L'esordio degli Azzuri all'Hanazono Rugby Stadium di Higashiosaka è previsto per le 7.15 (14:15 ora locale, diretta su Rai2). Un match che non dovrà vedere sbavature da parte dei nostri, obbligati a portare a casa un successo con bonus offensivo.

Conor O'Shea non rischia e mette in campo la squadra migliore per quest incontro, che segna il suo esordio alla terza Rugby World Cup in carriera (la prima da allenatore, più due da giocatore nel 1995 e 1999). Cap storico anche per Sergio Parisse, che raggiunge quota 5 Mondiali e 141 caps, eguagliando Brian O'Driscoll per presenze internazionali. Alessandro Zanni prenderà parte alla sua quarta Rugby World Cup. In campo Tommaso Benvenuti prende posto invece di Michele Campagnaro, preservato per i prossimi match. Prima linea con Quaglio-Bigi-Pasquali. Minozzi in panchina.

Al Mondiale possono esserci sempre sorprese – ha dichiarato Giampiero De Carli durante la conferenza stampa a conclusione del consueto allenamento di rifinitura – e la partita inaugurale lo ha dimostrato, con la Russia in partita per gran parte del match. Non esistono partite facili: la Namibia ha andrà a caccia della vittoria. Noi vogliamo esordire nel migliore dei modi e mettere in campo il lavoro svolto nei mesi passati”.

“Il meteo? Non è un fattore su cui porre l’attenzione. Siamo pronti per qualsiasi circostanza. Focus su noi stessi: vogliamo imporci giocando il nostro miglior rugby” ha concluso De Carli.

Terza Rugby World Cup per Tommaso Benvenuti che non nasconde l’emozione e l’orgoglio di essere in Giappone con la maglia Azzurra: “Non è la prima volta, ma è sempre un momento particolare giocare un Mondiale. Allenandomi costantemente e con buone prestazioni sono riuscito a riconquistare un posto in questo gruppo meraviglioso. Ho già giocato in questo stadio 10 anni fa con la Nazionale Under 20: è emozionante tornare qui con la maglia della Nazionale Maggiore”.

Primo Mondiale per Edoardo Padovani che domani agirà sull’ala: “Fisicamente sto molto bene. E’ una sensazione indescrivibile essere qui in questo momento. Ho sempre sognato di poter difendere i colori dell’Italia al Mondiale e ora questo sogno sta per diventare realtà. Giocando come sappiamo abbiamo buone chance per portare a casa un risultato positivo”.

 

Italia: 15 Jayden Hayward, 14 Mattia Bellini, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Luca Morisi, 11 Edoardo Padovani, 10 Tommaso Allan, 9 Tito Tebaldi, 8 Sergio Parisse (c), 7 Maxime Mbandà, 6 Braam Steyn, 5 Federico Ruzza, 4 Alessandro Zanni, 3 Tiziano Pasquali, 2 Luca Bigi, 1 Nicola Quaglio
A disposizione: 16 Oliviero Fabiani, 17 Simone Ferrari, 18 Marco Riccioni, 19 Dean Budd, 20 Jake Polledri, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Carlo Canna, 23 Matteo Minozzi

Namibia: 15 Johan Tromp, 14 Chad Plato, 13 Justin Newman, 12 Darryl De La Harpe, 11 JC Greyling, 10 Cliven Loubser, 9 Damian Stevens, 8 Janco Venter, 7 Wian Conradie, 6 Rohan Kitshoff, 5 Tjiuee Uanivi (c), 4 PJ Van Lill, 3 Johannes Coetzee, 2 Torsten van Jaarsveld, 1 Andre Rademeyer
A disposizione: 16 Louis van der Westhuizen, 17 AJ De Klerk, 18 Nelius Theron, 19 Johan Retief, 20 Max Katjijeko, 21 Eugene Jantjies, 22 Helarius Axasman Kisting, 23 Lesley Klim

Hanazono Rugby Stadium, Higashiosaka
Arbitro: Nic Berry (Australia)
Assistenti: Nigel Owens (Galles), Federico Anselmi (Argentina)
TMO: Marius Jonker (Sudafrica)

 

Clicca qui per tutte le dirette (in Italia) della Rugby World Cup 2019

Risultati e classifiche dei gironi della Rugby World Cup 2019 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Twitter @Federugby

Scopri i nuovi paradenti Sisu:

Paradenti SISU

 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi