x

x

Foto The Rugby Championship
Foto The Rugby Championship

Gli Junior All Blacks  vincono la prima edizione del Rugby Championship Under 20, giocato nell'arco di tre giornata a Gold Coast (Australia). Il torneo ripropone, come nel Sei Nazioni, la rivalità fra le quattro big dell'emisfero Sud anche a livello Under 20. Serve a preparare meglio la Coppa del mondo di categoria, da tre edizioni vinta dalla Francia e quindi dall'emisfero Nord. Nel 2024 per il secondo anno consecutivo si terrà in Sudafrica tra fine giugno e la prima metà di luglio.

Nuova Zelanda unica imbattuta

I giovani della Nuova Zelanda sono gli unici ad aver concluso imbattuti il torneo. Dopo il pareggio iniziale sotto il diluvio contro gli Springboks Junior travolgono per sei mete a tre i Pumitas (43-20) e nell'ultima giornata sconfiggono l'Australia con qualche sofferenza. Sotto 19-13 al 53', i baby Wallabies approfittano di un cartellino giallo all'ala destra King Maxwell per uno scontro fortuito e rimontano fino a 19-25 con due mete dell'ala sinistra Harry McLaughling Phillips, già con 6 apparizione nel Pacifc Super Rugby con i Reds. Tornati in parità numerica i neozelandesi ci mettono solo due minuti (65') per tornare in vantaggio 25-26 con la marcatura del terza linea Johnny Lee, capitano dei Crusaders Under 20. Poi allungano nonostante un altro cartellino giallo e la capacità dell'Australia di creare azioni, però non concluse in meta.

Australia bel gioco, Boks secondi, poker Rossetto

Australia che pur chiudendo all'ultimo posto impressiona per la capacità di produrre gioco e riesce a conquista una vittoria 24-19 sul Sudafrica, favorita da un cartellino rosso al 19' a Mabasa Maqubela per un pulizia illegale in ruck. Gli Springboks hanno chiuso al secondo posto grazie alla vittoria di misura 30-28 sull'Argentina nell'ultima giornata. Una vittoria di carattere, venuta all'ultima azione dopo una rimonta da 7-21, risultato con il quale si è concluso il primo tempo. Strepitosa la prova dell'ala sinistra argentina Franco Rossetto, di chiare origini italiane come metà squadra, autore di tutte e quattro le mete dei Pumitas. L'ultima porta l'Argentina in vantaggio 28-27 fino allo scadere, quando un calcio di Albert Van Niekerk regala il successo e il secondo posto ai Baby Boks. Gli argentini chiudono terzi con la vittoria sui Wallabies e il doppio punto di bonus.

 

Risultati

1° giornata: Sudafrica-Nuova Zelanda 13-13, Argentina-Australia 25-6

2° giornata: Australia-Sudafrica 24-19, Nuova Zelanda-Argentina 43-20

3° giornata: Sudafrica-Argentina 30-28, Nuova Zelanda-Australia 36-25

 

Classifica

11 Nuova Zelanda 

7 Sudafrica 

6 Argentina 

4 Australia

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi