1 anno fa 14/12/2020 11:26

Peroni Top10: le analisi dei tecnici dopo l’ultimo turno

Marcato “dopo 45 giorni d'inattività vincere due partite così toste è un ottimo inizio”

Le voci dai camp al termine della 6° giornata di Peroni TOP10. Ultimo turno del massimo campionato italiano che ha visto il Petrarca  vincere al Battaglini, il Calvisano espugnare il Mirabello e i Lyons Piacenza tornare da Roma con 4 importantissimi punti ottenuti nella sfida salvezza con la Lazio. Mogliano infine fa suo il match con il Colorno.

 

Rugby Rovigo Delta - Petrarca Rugby 12-18

Il Petrarca Rugby mantiene la Adige Cup, trofeo instituito nel 2013 e messo in palio tra le due protagoniste del derby d’Italia, le storiche rivali Rovigo e Padova.

“L'atteggiamento e il comportamento tenuto dai giocatori, al di là degli aspetti tecnici che dopo due partite non possono essere perfetti, e come hanno onorato la maglia del Petrarca deve rendere orgogliosi i tifosi”, ha dichiarato il consigliere delegato Vittorio Munari dal Mattino di Padova. “Non solo per la vittoria in sé ma per l'esempio di una squadra che in due partite esibisce un atteggiamento che non si vedeva da anni”.

Il Petrarca sta dimostrando uno stato di ottima forma avendo vinto 12-18 nonostante i 45 giorni di stop osservati a causa del focolaio interno di covid. “Siamo molto contenti: il nostro gruppo non aveva mai vinto a Rovigo e per noi è stato un po’ sfatare un tabù”, spiega Andrea Marcato.

“La strada è ancora lunga e ci sono tanti aspetti da migliorare, ma dopo 45 giorni d'inattività vincere due partite così toste è un ottimo inizio”.

Gli fa eco l’assistant coach degli avanti Victor Jimenez. “Sono stati tutti all'altezza, anche i ragazzi entrati dalla panchina. E’ la forza del gruppo, nei momenti di difficoltà si sono sempre compattati e le ultime mischie sotto i nostri pali, senza cedere di un millimetro, sono state la migliore dimostrazione di questo spirito positivo e della coesione che vogliamo portare sempre con noi”.

 

Valorugby Emilia - Rugby Calvisano 17-20

Altro big match di giornata è stato quello del Mirabello di Reggio Emilia dove i campioni d’Italia del Rugby Calvisano hanno interrotto la scomoda striscia di due sconfitte consecutive. Valorugby è stato lontano dai campi per 35 giorni mentre il Calvisano arrivava da tre match consecutivi e con il coltello fra i denti a causa delle ultime due sconfitte. I calzini si sono imposti 17-20 al termine di 80 combattutissimi minuti.

Le parole dell’head coach reggiano Roberto Manghi: “Sono molto deluso. Contro Calvisano abbiamo fatto tutto noi. Abbiamo fatto tanto possesso, ma non abbiamo finalizzato prendendo spesso delle decisioni sbagliate”.

Sotto i riflettori le difficoltà dei Diavoli in touche e in mischia. “Abbiamo perso quattro palloni "sanguinanti" in touche, ma poi nella ripresa abbiamo fatto bene anche in questo fondamentale, mentre in mischia chiusa non ci sono stati particolari problemi” conclude Manghi dalla Gazzetta di Reggio.

 

Mogliano Rugby - Rugby Colorno 24-8

Il Mogliano Rugby di Salvo Costanzo (foto) ottiene una importante vittoria al Quaggia, il 24-8 sul Colorno permette ai trevigiani di mantenere il secondo posto in classifica, Colorno scende al terzo dove viene raggiunto dal Calvisano. Questo il riassunto delle prime posizioni, riassunto però “viziato” dai tanti match da recuperare.

“Dopo il secondo tempo di sabato posso dire di aver visto il gruppo che aspettavo da mesi, con quel salto di qualità sul piano della maturità che per noi potrebbe fare la differenza quest’anno” esordisce Costanzo dalla Tribuna di Treviso. “La prima mezz'ora è stata durissima infatti, contro la loro difesa aggressiva siamo andati in difficoltà nell'imporre il nostro ritmo, specie sui punti d'incontro. Ma poi i ragazzi hanno saputo leggere la situazione, trovare gli adattamenti e pian piano venir fuori da squadra vera”.

 

Paul Derbyshire, capitano e man of the match del Mogliano: “Abbiamo portato a casa punti importanti contro una squadra che veniva da ottimi risultati e andava affrontata con molta umiltà. Nel primo tempo ci hanno messo in difficoltà ma sapevamo che sarebbero arrivati preparati e caricati anche dalla vittoria con le Fiamme. Hanno cercato di imporre il loro gioco ma da un punto di vista tecnico noi siamo riusciti ad impedirglielo”.

“Nel secondo tempo siamo scesi in campo con un'altra mentalità e siamo stati noi ad affrontare la gara come avremmo dovuto fare dall’inizio.”

 

Sabato 19 dicembre il turno pre natalizio con la 7° giornata di Peroni TOP10.

 

 

Risultati e classifica di Peroni Top10 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Alfio Guarise

 

 

 

 

Consulta il catalogo palloni RM: 

Linea palloni da rugby RM Rugbymeet

 

notizie correlate

Petrarca: Andrea Marcato “bravi in difesa e abbiamo segnato tre punti alla volta”

Petrarca: Andrea Marcato “bravi in difesa e abbiamo segnato tre punti alla volta”

“Allister deve solo che esser contento del suo Rovigo, non hanno mai mollato”
Petrarca Rugby: Marcato “non possiamo assolutamente fallire”

Petrarca Rugby: Marcato “non possiamo assolutamente fallire”

Esordio stagionale per Luca Adorni nel Colorno, le formazioni di Top10
Top10: tra infortunati e sfide molto attese

Top10: tra infortunati e sfide molto attese

Marcato “a Colorno sarà durissima”
Andrea Marcato fa il bis al Plebiscito, tra derby d'Italia e Nazionale A

Andrea Marcato fa il bis al Plebiscito, tra derby d'Italia e Nazionale A

“E’ un Top 10 un po' più equilibrato, ma ricordiamo l’anno scorso sul lungo periodo i valori sono emersi”
Italia A: i 28 giocatori convocati da Troncon

Italia A: i 28 giocatori convocati da Troncon

Gli ex azzurri Andrea Marcato e Davide Giazzon nello staff tecnico
Top10: Petrarca in testa, attenti al Colorno

Top10: Petrarca in testa, attenti al Colorno

Le dichiarazioni dei tecnici al termine del 3° turno
Valorugby Emilia: si riparte con Franco Properzi in panchina

Valorugby Emilia: si riparte con Franco Properzi in panchina

Il presidente Grassi: “Si apre un nuovo triennio di crescita della società”

ultime notizie di Top10

notizie più cliccate di Top10