1 anno fa|3 anni fa 09/11/2015 15:19

Rugby serie c: rugby conegliano - ofm lussetti venjulia trieste 17 - 20

Importantissima vittoria per i triestini

Grazie ad una partita giocata più con il cuore che con la testa, l’OFM Lussetti Venjulia Trieste espugna il difficilissimo campo di Conegliano e conquista il terzo posto in classifica lasciandosi alle spalle proprio la formazione veneta.  

Nel bellissimo impianto del Conegliano Rugby è andata in scena un bel confronto sia in campo, con due squadre che si sono date vera battaglia, sia sugli spalti dove l’ospitalità dei padroni di casa è stata davvero eccezionale, a conferma di quanto questo sport sia ben diverso da altre discipline ben più note.

Il Conegliano parte forte approfittando anche di un Venjulia rimasto negli spogliatoi. Nei primi 10’ minuti i veneti sono assoluti padroni del campo, giocano costantemente nella metà campo ospite e si costruiscono varie occasioni per passare in vantaggio. Dopo aver sbagliato un calcio di punizione il Conegliano arriva in area di meta con una maul avanzante ma la difesa triestina impedisce la marcatura. L’appuntamento con la prima meta però è solo rimandato di qualche minuto, quando i veneti usano la stessa arma (maul avanzante) per arrivare a ridosso della linea di meta. Poi, nella ripartenza è bravo un giocatore veneto a trovare il varco giusto e a schiacciare l’ovale.

Il Conegliano continua a mettere pressione e manda in confusione la formazione triestina la quale rischia parecchio. Solo dopo la seconda meta del Conegliano (sempre sfruttando una maul) Trieste si scuote e inizia a giocare come sa. Gli avanti fanno sentire il loro valore in mischia chiusa e la difesa triestina si fa più aggressiva, rubando un pallone e mandando Alan Bencich in meta. Il piede di Godina è preciso e il Venjulia accorcia le distanze sul 10 a 7.

Al 22’ i triestini arrivano di nuovo vicino alla meta ma non riescono a concretizzare. Tuttavia è chiaro che la musica è cambiata e il Conegliano appare in difficoltà sia in mischia chiusa che al gioco al largo dove la velocità dei trequarti triestini si fa sentire.

Il grande lavoro che coach Pribaz, allenatore della mischia sta facendo fare agli avanti triestini dà i suoi frutti. Al 27’ Trieste ruba due mischie consecutive ed il tallonatore Viola marca la meta che ribalta il risultato e porta il Venjulia in vantaggio. Un calcio di Godina incrementa ulteriormente il divario portando il risultato sul 10 a 15. Negli ultimi minuti la mischia triestina ruba un altro pallone vicino all’area di meta ma un “in avanti” salva la difesa veneta. In pieno recupero Godina fallisce un calcio di punizione che avrebbe portato Trieste sopra il break ma visto l’inizio della partita, arrivare all’intervallo con 5 punti di vantaggio è già un grosso successo per il Venjulia.

Al rientro in campo Trieste sembra un po’ stanca mentre il Conegliano spinge cercando la vittoria.

Un pasticcio del reparto arretrato del Venjulia regala ad un giocatore del Conegliano  una meta facile e Trieste torna in svantaggio sul 17 a 15.  La formazioneospite cerca, sicuramente con più cuore che non organizzazione, di ritornare il vantaggio e ci riesce sfruttando anche la freschezza dei nuovi entrati. Miccoli dimostra una notevole personalità nonostante la giovane età mentre il più esperto Meneghel  è bravissimo a farsi trovare pronto e schiacciare in meta un bel pallone servitogli da Iachelini.

Gli ultimi 10 minuti sono di sofferenza pura con Trieste che difende con i denti e con il sangue (sia Fassina che Polacco termineranno  la partita leggermente feriti) ma che riesce alla fine a portare a casa un risultato pesantissimo.

Il punteggio  finale di 20 a 17 proietta il Venjulia al terzo posto (ultimo posto utile per il raggiungimento dei playoff) lasciandosi alle spalle proprio il Conegliano. Ora i ragazzi del duo Rossetto-Metz dovranno continuare a lavorare sodo e soprattutto evitare qualsiasi passo falso con le squadre che la seguono in classifica.

 

FORMAZIONE: Piattelli , Viola, Dimitri, Russo, Pettirosso, Sponza, Polacco, Marchesi, Lisetto, Godina, Villanovich, Fassina, Parrini, Iachelini, Bencich.
A DISPOSIZIONE: Esposito, Motica, Vanon, Bozzola, Miccoli, Meneghel, Primieri.
ALLENATORI: Rossetto, Metz, Pribaz.

Il prossimo, importante appuntamento, domenica alle 14.30 al campo Ervatti di Prosecco contro il Rugby Lido Venezia.

Proprio domenica 15, nell’impianto di Prosecco, ci sarà una sorta di RUGBY DAY con ben tre formazioni del Venjulia in campo. Si inizierà alle ore 10 con la squadra Under16 che incontrerà il Rugby Portogruaro. Alle 11 sarà la volta dell’Under18 contro il Rugby Pordenone e si concluderà  in bellezza con la prima squadra che alle 14:30 proverà a confermare il suo buon momento contro  il Rugby Lido Venezia.

Domenica inoltre scenderà in campo anche il minirugby nel raggruppamento a Fogliano mentre la formazione Under14 giocherà sabato in casa, alle ore 17,  contro il Rugby Udine.

 

Risultati e classifica di Serie C1

ISCRIVITI AL SOCIALNETWORK DEL RUGBY!!!

notizie correlate

Serie C1: sei promozioni raggiunte su sette disponibili

Serie C1: sei promozioni raggiunte su sette disponibili

A salire in Serie B sono Valsugana Cadetta, Franciacorta, Imola, Ivrea e Castellana
Serie B: Rugby Casale promosso in Serie A, quattro le retrocesse

Serie B: Rugby Casale promosso in Serie A, quattro le retrocesse

L’analisi del campionato di Serie B a tre giornate dalla fine
Serie A: Lyons Piacenza, Rugby Colorno e Capitolina in semifinale

Serie A: Lyons Piacenza, Rugby Colorno e Capitolina in semifinale

Benevento e Brescia le retrocesse in Serie B, testa a testa tra VII Torinese e Cus Milano
La Lazio ora punta alla salvezza! Valsugana è retrocesso!

La Lazio ora punta alla salvezza! Valsugana è retrocesso!

I bianco-celesti battono le Fiamme Oro all'80° e ora giocheranno l'ultima chance per restare in Top12
Serie C1: Castel San Pietro prima retrocessa della stagione

Serie C1: Castel San Pietro prima retrocessa della stagione

Nei gironi promozione Franciacorta e Valsugana a valanga
Serie C2: Mastini Rugby ai playoff per la C1 con due giornate d’anticipo

Serie C2: Mastini Rugby ai playoff per la C1 con due giornate d’anticipo

Nel Lazio e in Toscana Montevirginio e Gispy Prato con la marcia perfetta
Il Biella Rugby è salvo, Benevento retrocede matematicamente in Serie B, lotta play out accesissima

Il Biella Rugby è salvo, Benevento retrocede matematicamente in Serie B, lotta play out accesissima

La situazione in Serie A quando mancano due giornate al termine ella stagione regolare

Rugby Win

ultime notizie di Serie C

notizie più cliccate di Serie C