5 anni fa 31/03/2015 12:04

Ofm lussetti venjulia trieste - rugby feltre 27 - 27

Pareggio amaro per il Venjulia

Primo risultato utile per l’OFM Lussetti Venjulia Rugby nei playoff per la serie B.

La formazione neopromossa triestina ha infatti ottenuto un pareggio tra le mure amiche nella partita contro il Rugby Feltre.

Il risultato, per quanto positivo,  lascia però l’amaro in bocca alla squadra guidata dal duo Del Frate – Moradei in quanto gli alabardati sono rimasti in vantaggio fino al 41esimo. Solo in pieno recupero gli ospiti hanno potuto pareggiare grazie ad un calcio di punizione da posizione favorevole.

Il Venjulia, come spesso accaduto in quest’annata costellata da infortuni, si presenta con i cronici problemi di formazione. La prima linea è ridotta all’osso e con alcuni giocatori presenti in condizioni precarie fisiche. Inoltre le assenze di Chittaro, Zornada e Romano potrebbero pesare ulteriormente nell’economia del gioco.

In realtà invece i giocatori scesi in campo non hanno fatto rimpiangere gli assenti   giocando a viso aperto un buon rugby e pagando cari qualche calo di concentrazione, soprattutto in fase difensiva.

Trieste si approccia molto bene alla gara e va in meta già al quinto minuto con Paris, ma una disattenzione difensiva permette al Feltre di pareggiare i conti solamente due minuti più tardi. Il calcio di trasformazione centra i pali e il Feltre, al settimo minuto, conduce per 7 a 5.

La partita è equilibrata e piacevole ma nessuna delle due squadre riesce a portare altri punti al suo tabellino.

Solamente a metà tempo il Feltre sblocca la situazione marcando la sua seconda meta ma Trieste è brava a reagire, difende bene (come al solito, ottimi i placcaggi di Polacco, Sponza e Marchesi) e al 37’ va in meta con Fiumara accorciando le distanze.

Un calcio di punizione trasformato  dagli ospiti porta il risultato sul 12 a 17 all’intervallo.

La ripresa comincia in inferiorità numerica per il Venjulia a causa di un cartellino giallo a Fiumara ed il Feltre ne approfitta immediatamente andando in meta e mettendo 12 punti di distanza tra le due squadre.

La formazione alabardata  non si abbatte, continua ad attaccare soprattutto con Iachelini, scheggia impazzita nella difesa veneta,  e la reazione furiosa viene premiata dalla meta del pilone Piattelli che porta il Venjulia ad una sola meta di distanza dagli avversari.

Il Feltre, rimasto in 14 per un’espulsione temporanea, si guadagna un calcio che però viene fallito e 5 minuti più tardi l’estremo triestino Atena marca la quarta meta che oltre ad assicurare il punto di bonus offensivo,  assicura il pareggio ai padroni di casa.  Purtroppo la trasformazione non c’entra i pali ma alcuni minuti più tardi il Venjulia si guadagna un calcio di punizione che Paris realizza.

La formazione alabardata quindi passa in vantaggio con soli 3 minuti da giocare. Un pallone perso un po’ maldestramente offre sul piatto d’argento l’occasione di attaccare al Feltre ma la difesa triestina resiste. A tempo scaduto viene fischiato un fallo perlomeno dubbio alla formazione di casa. La posizione è alquanto agevole e il Feltre decide di calciare per guadagnarsi la sicurezza del pareggio. La punizione viene trasformata fissando il punteggio sul 27 pari. Il Venjulia porta 3 punti in classifica (2 del pareggio  e uno del bonus offensivo) mentre il Rugby Feltre 2.

Soddisfazione a metà per la società del Presidente Boltar. Sicuramente il fatto di aver incontrato tutte le formazioni dei playoff e aver giocato alla pari con tutte fa ben sperare per il futuro. Dall’altra parte  però troppo spesso in quest’annata la formazione di Del Frate non ha saputo chiudere le partite neanche quando sembrava averle saldamente in pugno, facendosi poi recuperare e superare alla fine.  Se il Venjulia vorrà portarsi a casa ulteriori soddisfazioni in questa sua già più che positiva stagione, dovrà imparare ad essere  più cinico e spietato.

FORMAZIONE:  Piattelli, Dimitri, Galante, Fertonani, Fiumara, Sponza, Russo, Pettirosso, Lisetto, Fassina, Iachelini, Marchesi, Villanovich, Paris, Atena.

A DISPOSIZIONE: Esposito, Vendola, Polacco, Duchich, Vanon, Benevoli, Nacmias.

ALLENATORI: Del Frate, Moradei

 

Serie C Girone A Fase Promozione

ISCRIVITI AL SOCIALNETWORK DEL RUGBY!!!

notizie correlate

TOP10: il calendario della stagione 2020/21

TOP10: il calendario della stagione 2020/21

Gironi e calendario di Coppa Italia
Rugby: campionati e squadre della stagione 2020/21

Rugby: campionati e squadre della stagione 2020/21

Ufficializzati composizioni e modifiche ai campionati nazionali di rugby
Rugby: protocollo attività agonistica nazionale

Rugby: protocollo attività agonistica nazionale

Da Fir un contributo alle società affiliate per i test sierologici
Rugby: oggi il consiglio federale, si attendono indicazioni per l’inizio dei campionati

Rugby: oggi il consiglio federale, si attendono indicazioni per l’inizio dei campionati

Caos per capire chi parteciperà regolarmente ai campionati minori
Le squadre scomparse dall’alto livello italiano negli ultimi 12 anni

Le squadre scomparse dall’alto livello italiano negli ultimi 12 anni

Ben 15 club nelle ultime 12 stagioni sono spariti dalla massima serie
Consiglio Fir slittato: quando ripartiranno i campionati?

Consiglio Fir slittato: quando ripartiranno i campionati?

Serve il Protocollo per o svolgimento in sicurezza delle gare
I Medicei e Rugby San Donà rinunciano al TOP12

I Medicei e Rugby San Donà rinunciano al TOP12

Due grandi realtà del rugby italiano devono fare un passo indietro, ripartiranno da Serie A e Serie B

ultime notizie di Serie C

notizie più cliccate di Serie C