1 anno fa 21/02/2019 16:20

Italrugby: chiamato Marco Riccioni, in cinque tornano al proprio club

Federico Ruzza: “essere nei 23 è sempre un onore”

C’è chi lo vorrebbe titolare contro l’Irlanda dopo quello che ha mostrato dal suo ingresso nelle prime due partite del Sei Nazioni sia contro la Scozia, quando ha innescato le azioni delle mete di Padovani e Esposito, che contro il Galles. Federico Ruzza, seconda / terza linea scuola Valsugana e in forza al Benetton Rugby interviene così da Federugby: “I miei ingressi dalla panchina? Nel rugby di adesso i 23 a lista gara hanno tutti una grande importanza. Con impatti sempre più duri e intensità elevata, chi entra in campo deve essere sempre pronto per dare il proprio apporto e magari provare a dare qualcosa in più in termini di freschezza. In ogni caso, essere nei 23 è sempre un onore.”

Riguardo al prossimo avversario, l’Irlanda campione in carica del Torneo: “L’Irlanda è una squadra che fa dell’intensità del gioco una delle armi migliori. Sarà importante essere cinici e sfruttare tutte le occasioni a nostro favore”.

Intanto dopo il terzo giorno di raduno al Giulio Onesti di Roma il CT Conor O’Shea ha rilasciato cinque giocatori: Callum Braley, Giulio Bisegni, Marco Barbini, Carlo Canna e Luca Sperandio saranno liberi di giocare con i propri club questo fine settimana quando le Zebre saranno impegnate nella trasferta di Belfast contro l’Ulster e il Benetton ospiterà a Treviso i Dragons. L’invitato Callum Braley tornerà al Gloucester disponibile per la partita contro i Saracens, sino ad ora il mediano di mischia - eleggibile in azzurro - ha giocato una media si 34 minuti a partita con i “Cherry and White”.

Per cinque giocatori rilasciati ce ne sarà uno richiamato, si tratta del pilone destro Marco Riccioni (foto). Pilone abruzzese classe 1997 e in forza al Benetton Rugby, Riccioni dopo aver fatto la trafila delle Nazionali giovanili FIR è stato capitano della Nazionale Italiana Under 20. Si tratterebbe di esordio nel caso fosse impiegato in campo domenica contro gli irlandesi.

Il match tra Italia e Irlanda è in programma domenica 24 febbraio alle 16 allo “Stadio Olimpico” di Roma e chiuderà la terza giornata del 6 Nazioni. Domani qui su Rugbymeet l’annuncio della formazione dell’Italia.

 

Risultati e classifica della 2° giornata di Guinness Sei Nazioni 2019 - clicca sul match per tabellino e statistiche

 

 

La cover della tua squadra di rugby solo nello shop di Rugbymeet

 

notizie correlate

Italia: Giampiero De Carli e il ritorno in campo degli azzurri

Italia: Giampiero De Carli e il ritorno in campo degli azzurri

“Il rugby è cambiato molto, ricerchiamo giovani con la fisicità ma soprattutto la testa per l’alto livello”
E’ uscito Allrugby 149: 25 anni di era Pro

E’ uscito Allrugby 149: 25 anni di era Pro

Il XV dell’era professionistica. Interviste a Diego Dominguez e Gonzalo Canale
Jacopo Mastrangelo suona Morricone a Piazza Navona [VIDEO]

Jacopo Mastrangelo suona Morricone a Piazza Navona [VIDEO]

La maglia dell'Italrugby, simbolo di unità nazionale e fratellanza, e la sua chitarra hanno incantato la capitale
Italia: i 28 convocati per il primo raduno post quarantena

Italia: i 28 convocati per il primo raduno post quarantena

Otto atleti invitati, tra questi l’esordiente Monty Ioane e diversi giovani emergenti
Lorenzo Cittadini appende le scarpe al chiodo

Lorenzo Cittadini appende le scarpe al chiodo

L’ex pilone della Nazionale allenerà a Calvisano “dovrò dimostrare di aver la capacità di insegnare e trasferire le mie conoscenze tecniche”
Alessandro Zanni dice addio al rugby giocato

Alessandro Zanni dice addio al rugby giocato

Zanni vanta il record di 58 partite consecutive per la Nazionale tra il 2008 e il 2014
Dean Budd dice addio al rugby internazionale

Dean Budd dice addio al rugby internazionale

L’equiparato neozelandese è stato capitano del Benetton per due stagioni

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2019/2020  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di Nazionale

notizie più cliccate di Nazionale