3 mesi fa 21/11/2019 15:25

Franco Smith guiderà l’Italia al Sei Nazioni

Definito il momentaneo staff tecnico azzurro dopo l’addio di Conor O’Shea

Sarà il già annunciato Franco Smith a guidare l’Italrugby al Sei Nazioni 2020. Il tecnico sudafricano, ex capo allenatore dei Cheetahs e del Benetton Rugby, prenderà momentaneamente il posto del dimissionario Conor O’Shea.

Questa dunque la mossa Federale dopo aver appreso della risoluzione anticipata del contratto presentata dal Commissario Tecnico irlandese O’Shea (avrebbe dovuto restare alla guida sino a Giugno 2020).

Lo staff tecnico dell’Italia al 6 Nazioni 2020 sarà guidato da Franco Smith in qualità di capo allenatore, affiancato da Giampiero De Carli per gli avanti e da Marius Goosen per la difesa, mentre Pete Atkinson coordinerà insieme a Giovanni Sanguin la preparazione fisica.

Resta comunque vacante il posto di Head Coach della Nazionale Italiana Rugby per il quadriennio 2020-23, Franco Smith dovrebbe poi occuparsi dell’attacco e del reparto dei trequarti, ruolo che sino ad oggi aveva occupato Mike Catt, l’inglese campione del mondo 2003 e assistant coach dell’Italia sino alla Rugby World Cup, allenerà l’Irlanda al fianco di Andy Farrell.

 

 

Foto PRO14

 

 

Scopri i nuovi paradenti Sisu:

Paradenti SISU
 

Scopri la nuova liena di palloni RM

Michele Morra  3 mesi fa

Non ci vorrà molto per capire che strada (seppur breve visto che si tratta di interim,ma mai dire mai..)Franco Smith voglia prendere.Se al primo raduno si ricomincia con le vecchie glorie(mai espressione fu tanto infelice,quali glorie?)allora veramente vuol dire che non c'è speranza per l'Italrugby.Forse per una volta si dovrebbe prendere esempio(oggi sono in vena di blasfemìe)dal calcio ed avere il coraggio di iniettare in squadra dosi massicce di giovani e provare a farli crescere,anche perchè i "vecchi" li abbiamo ampiamente testati ed abbiamo visto già i risultati quali sono.In bocca al lupo coach,ne hai proprio bisogno.

Aldo Nalli  3 mesi fa

A mio avviso non bisognerebbe proprio disdegnare in toto le vecchie glorie, un passaggio di consegne secondo me è doveroso, l'esperienza in campi internazionali è importante quanto la prestazione. Magari non puntare su di loro, ma pochi vecchi secondo me possono dare sicuramente il loro contributo mentale. Comunque si, in bocca al lupo veramente

Francesco Foltran  3 mesi fa

Aparte il solito Gavazzi , che proposte ci sono alle nuove elezioni? Quasi nessuna . Secondo me se con smith passiamo dalla Brace alla Pentola E' Gia' una fortuna .

Francesco Foltran  3 mesi fa

Ormai abbiamo un campionato dove 3/4 del italia non partecipa . il pro 14 ormai dentro 2 provincie attaccate . IO PENSO CHE L'UNIONE FA' LA FORZA.

Massimiliano Trianni  2 mesi fa

Senza essere troppo polemico, si evince che la nostra Federazione è impreparata, molto impreparata. Sarà un altro 6 nazioni di sole lacrime? Sarà un altro anno perso per il rugby italiano nazionale? Spero di no, ma è imbarazzante vedere l'inefficacia di chi gestisce il rugby italiano. Spero sempre per il meglio, ma ormai sono sconsolato.

notizie correlate

Sei Nazioni, I convocati di Smith per la sfida alla Scozia

Sei Nazioni, I convocati di Smith per la sfida alla Scozia

Franco Smith conferma il blocco di giocatori chiamati per il match con la Francia
Italia: I convocati di Franco Smith per il raduno di Roma

Italia: I convocati di Franco Smith per il raduno di Roma

Testa ad Italia-Scozia, terza giornata del Guinness Sei Nazioni
I commenti di Franco Smith e Luca Bigi dopo Francia - Italia

I commenti di Franco Smith e Luca Bigi dopo Francia - Italia

Smith “c’è stata fiducia nel nostro sistema”. Bigi “non abbiamo mollato”
Franco Smith: "La Francia ha trequarti veloci ed è una squadra fisica"

Franco Smith: "La Francia ha trequarti veloci ed è una squadra fisica"

Il coach Azzurro e Braam Steyn parlano in conferenza stampa alla vigilia di Francia-Italia
Franco Smith convoca Jimmy Tuivaiti

Franco Smith convoca Jimmy Tuivaiti

Gli Azzurri si raduneranno a Parigi per preparare la sfida con la Francia
Italia: Franco Smith non cambia, per la Scozia rientra Zanni

Italia: Franco Smith non cambia, per la Scozia rientra Zanni

La formazione azzurra per la sfida dell’Olimpico

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2019/2020  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di Nazionale

notizie più cliccate di Nazionale