3 anni fa 03/01/2017 15:23

Andrea Lovotti e l’azzurro: “Con Conor O'Shea si può puntare in alto”

L’intervista a Lovotti, pilone delle Zebre Rugby e della Nazionale italiana

Andrea Lovotti, 27 anni e 9 caps in Nazionale maggiore, è un rugbista piacentino cresciuto nel Gossolengo Rugby. Il pilone sinistro classe 1989 è approdato nell'ultima stagione under 19 a Calvisano, prima di maturare al Rugby Livorno in Serie A e ai Crociati Parma in Eccellenza, da lì il ritorno a Calvisano e poi il debutto in Pro12 con le Zebre Rugby. Nel 2015 è poi arrivato il momento del debutto in maglia azzurra al 6 Nazioni, allo Stade de France “è stata una grande emozione” ricorda Lovotti. 

L’intervista ad Andrea Lovotti (1,83 m x 111 kg) apparsa su La Libertà di Piacenza: 

Cosa manca all'Italia per avvicinarsi alle grandi potenze della palla ovale?
“Con il nuovo ct, Conor O'Shea, si può puntare in alto. Vogliamo migliorare come squadra e come identità, proponendo un nostro gioco. Il suo arrivo ha portato innovazione e lavoriamo bene con il piacere di stare insieme”.

Lovotti si è infortunato contro gli All Blacks il 12 novembre nel primo test match dell’ItalRugby. All'orizzonte però c’è un 2017 pieno di aspettative.

Qual è il tuo sogno nel cassetto?
“Continuare a vestire la maglia azzurra come ho avuto il privilegio di fare e vincere belle partite con l’Italia”.

 

Foto Daniel Cau

notizie correlate

Chris Robshaw ha confessato di aver sofferto di depressione

Chris Robshaw ha confessato di aver sofferto di depressione

L’ex capitano dell’Inghilterra parla di uno dei momenti più bui della sua vita
I cinque CT di Sergio Parisse

I cinque CT di Sergio Parisse

L’ex capitano dice la sua su ogni tecnico della Nazionale da Allrugby Podcast
Conor O’Shea entra nella RFU, sarà il director of rugby performance

Conor O’Shea entra nella RFU, sarà il director of rugby performance

L’ex CT dell’Italia diventa Responsabile della Gestione della Performance dei giocatori professionisti d’Inghilterra
Perennemente sui carboni ardenti: gli allenatori dell’Italrugby

Perennemente sui carboni ardenti: gli allenatori dell’Italrugby

I numeri dei CT che hanno guidato l’Italia del rugby
Conor O’Shea e l’Italrugby: c’eravamo tanto amati (Parte 2)

Conor O’Shea e l’Italrugby: c’eravamo tanto amati (Parte 2)

Note a margine sui quattro anni di Conor O’Shea e la scelta del suo sostituto.
La nazionale inglese d'accordo sul taglio dei salari

La nazionale inglese d'accordo sul taglio dei salari

RFU e RPA hanno raggiunto l'accordo sul taglio del 25% agli stipendi dei giocatori

ultime notizie di Nazionale

notizie più cliccate di Nazionale