4 mesi fa 09/08/2019 10:55

Alessandro Troncon si racconta “il rugby giocato è come una droga”

L’intervista all’ex capitano azzurro oggi allenatore dei 3/4 delle Zebre Rugby

Alessandro Troncon è stato capitano dell’Italia con la maglia numero 9 del mediano di mischia, un giocatore carismatico, il primo a rompere il muro delle 100 presenze in Azzurro, sono infatti 101 i caps e 19 le mete con la maglia dell’Italia. L’ultima presenza risale al Mondiale 2007 giocato in Francia, quando l’Italia ha sfiorato il passaggio ai quarti di finale nel match contro la Scozia (18-16). Ad oggi il miglior risultato del rugby italiano alla Rugby World Cup.

Negli anni novanta proprio “Tronky” aveva giocato per le Zebre, selezione in maglia bianco nera fondata dall’ex capitano dell’Italia Marco Bollesan.

Alessandro Troncon si racconta, il 45enne allenatore dei trequarti delle Zebre Rugby in Pro14 risponde alle domande di una lunga intervista dal canale YouTube bianco nero.

Una delle domande fatte al trevigiano è stata: Cosa ti manca del rugby giocato?
“Il rugby giocato è come una droga, mi manca la droga che ti produce giocare a rugby in un certo livello, chiamala adrenalina… Sono cose difficili da spiegare perchè chi non le ha vissute difficilmente riesce a capire cosa può produrre in generale lo sport praticato a un certo livello”.

“Adesso mi sono disintossicato abbastanza però soprattuto nei primi anni non è stata cosa semplice gestire questa mancanza..”

 

 

 

La cover della tua squadra di rugby solo nello shop di Rugbymeet

notizie correlate

Italiani all’estero: Jake Polledri e Charly Trussardi

Italiani all’estero: Jake Polledri e Charly Trussardi

Due giovanissimi osservati speciali all’estero
Zebre Rugby Club: ufficializzato lo staff tecnico

Zebre Rugby Club: ufficializzato lo staff tecnico

Bradley sarà affiancato da Orlandi e Troncon
Caos Zebre, giocatori con stipendi arretrati e senza assicurazione

Caos Zebre, giocatori con stipendi arretrati e senza assicurazione

Una situazione kafkiana quella in cui versa la franchigia di Parma, mercoledì l'incontro con Gavazzi
L'Italia U20 e un Mondiale che ha dato la svolta

L'Italia U20 e un Mondiale che ha dato la svolta

Commento e analisi di una Nazionale di qualità, ma ci sono ancora delle lacune
Mondiali U20, l'Italia è fisicamente superiore, ma un rosso ci punisce

Mondiali U20, l'Italia è fisicamente superiore, ma un rosso ci punisce

Gli Azzurrini concedono troppo nel primo tempo, poi un rosso a Bianchi ci condanna, finisce 25-24
Perennemente sui carboni ardenti: gli allenatori dell’Italrugby

Perennemente sui carboni ardenti: gli allenatori dell’Italrugby

I numeri dei CT che hanno guidato l’Italia del rugby
Italia: il dopo O’Shea potrebbe chiamarsi Vern Cotter

Italia: il dopo O’Shea potrebbe chiamarsi Vern Cotter

Vern Cotter, Dave Rennie e Rob Howley in corsa per la panchina azzurra

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2019/2020  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di Nazionale

notizie più cliccate di Nazionale