4 anni fa 13/05/2017 02:02

Zebre Rugby: le prime partenze, salutano diversi giocatori e coach Jimenez

Ancora nessun nuovo ingaggio per il club bianco nero

Le Zebre Rugby hanno annunciato la partenza di ben sette giocatori in scadenza di contratto più due tecnici, non faranno più parte dello staff l’allenatore Victor Jimenez e il preparatore atletico Silvano Garbin. 
Jimenez ha ricoperto due ruoli, prima quello di coach degli avanti e poi quello di head coach nel finale di stagione dei campionati 2014/15 e 2016/17. Silvano Garbin, stimato preparatore atletico, era in bianco nero dal primo anno delle Zebre (2013). 
Come sappiamo da tempo Federico Ruzza vestirà la maglia del Benetton Treviso, lasceranno l’Italia Dion Berryman e Guillermo Roan. Di seguito tutti i giocatori in partenza.
 

I giocatori che lasciano il club (tra parentesi ruolo e presenze ufficiali con le Zebre Rugby): 

Dion Berryman (ala, 63)

Carlo Engelbrecht (mediano di mischia, 14)

Joshua Furno (seconda linea, 18)

Lloyd Greeff (ala, 15)

Bruno Postiglioni (pilone sinistro, 33)

Guillermo Roan (pilone destro, 30)

Federico Ruzza (seconda linea, 46)

Sidney Tobias (tallonatore, 4)

Kayle Van Zyl (ala, 36)

 

Foto Stefano Delfrate

notizie correlate

Zebre Rugby Club: ufficializzato lo staff tecnico

Zebre Rugby Club: ufficializzato lo staff tecnico

Bradley sarà affiancato da Orlandi e Troncon
Leigh Halfpenny: si fanno avanti gli Scarlets

Leigh Halfpenny: si fanno avanti gli Scarlets

Una proposta economica sostenuta in parte dalla WRU per ingaggiare Halfpenny
Benetton Rugby: Marius Goosen presenta Cheetahs e Southern Kings

Benetton Rugby: Marius Goosen presenta Cheetahs e Southern Kings

“Noi rispetto allo stesso periodo dello scorso anno siamo almeno due passi più avanti”
Benetton Rugby: le amichevoli estive

Benetton Rugby: le amichevoli estive

Derby con le Zebre in programma ad Agosto
Zebre Rugby Club: oggi l’incontro a Parma

Zebre Rugby Club: oggi l’incontro a Parma

Andrea Dalledonne amministratore delegato e Diego Rivetti sindaco unico
Il rugby italiano ha bisogno di restare in Pro12?

Il rugby italiano ha bisogno di restare in Pro12?

Una riflessione sui mezzi a disposizione del rugby di casa nostra

ultime notizie di Mercato

notizie più cliccate di Mercato