1 anno fa 11/04/2019 11:55

Australia: Folau vicino al licenziamento

Per un altro post “troppo” religioso l’estremo Wallabies adesso rischia tanto

Israel Folau dovrà incominciare a guardarsi in torno, certo le offerte non mancano, ma la federazione australiana pare veramente stanca questa volta. Sia i Wallabies che i Warathas vogliono rescindere il contratto al miglior metaman della franchigia australiana. 

Lo scorso anno si parlava di un offerta irrinunciabile dal Top14, ma a quanto pare a Folau non sono interessati troppo i soldi europei essendo la figura principale ora come ora nel Rugby Union australiano. Il suo post citava un avvertimento per l’inferno, ricordiamo che è molto religioso e crede in quello che dice. Ne ha per tutti, omosessuali, alcolizzati, adulteri, bugiardi, ladri, atei e idolatri.

Il CEO della federazione australiana Realene Castle ha dichiarato che hanno provato a cercarlo per mail per evitare di compiere l’ennesimo atto ritenuto “anti-sportivo”. Infatti ha anche dichiarato che l’estremo, con 73 caps, non rispecchia i valori dello sport, dicendo anche che lui può avere pensieri religiosi, ma non condividerli perchè sono contro i valori del rugby. Le dichiarazioni prese da Planet Rugby:

"Il rugby è uno sport che lavora continuamente per unire le persone. Vogliamo che tutti si sentano sicuri e benvenuti nel nostro sport e nessuna diffamazione basata sulla razza, sul genere, sulla religione o sulla sessualità è accettabile e nessuna lingua che offende le persone in base a uno di questi fattori può essere tollerata.”

“Abbiamo provato a chiamare Israel diverse volte perchè i post o i commenti sui social che siano in qualche modo irrispettosi verso le persone a causa della loro sessualità si tradurranno in azioni disciplinari.”

"In assenza di fattori attenuanti convincenti, è nostra intenzione terminare il suo contratto."

 

Questo il post apparso sul profilo Instagram di Israel "Izzy" Folau

 

Guillermo Lovotrico  1 anno fa

Buongiorno. Per essere completi il post includeva anche un commento: " Quelli che vivono nel peccato finiranno all'inferno se non si ravvedono. Gesù Cristo ti ama e ti sta dando il tempo di allontanarti dal tuo peccato e di venire da lui." ed un passo biblico (Galati 5:19-21, per chi vorrà approfondire). Il post cita semplicemente San Paolo: "Non v'illudete; né fornicatori, né idolatri, né adùlteri, né effeminati, né sodomiti, né ladri, né avari, né ubriachi, né oltraggiatori, né rapinatori erediteranno il regno di Dio. 
 
 E tali eravate alcuni di voi; ma siete stati lavati, siete stati santificati, siete stati giustificati nel nome del Signore Gesù Cristo e mediante lo Spirito del nostro Dio."

Guillermo Lovotrico  1 anno fa

Si può essere anche in disaccordo con San Paolo, ma rischiare la radiazione per citarlo mi sembra un po' troppo. Dalle mie parti questo tipo di attegiamento si chiama intolleranza, totalitarismo e, perché no, fascismo.

notizie correlate

Challenge Cup: Parisse e compagni volano in finale

Challenge Cup: Parisse e compagni volano in finale

Sesta finale europea per il Tolone, Sergio Parisse chiude la semifinale con un giallo
Juan Imhoff manda il Racing in finale, Saracens battuti 19-15

Juan Imhoff manda il Racing in finale, Saracens battuti 19-15

A Parigi la squadra di Laurent Travers ottiene la finale a quattro minuti dalla fine del match
Pro14: Spettatori ammessi al Lanfranchi per Zebre-Cardiff Blues

Pro14: Spettatori ammessi al Lanfranchi per Zebre-Cardiff Blues

Lo stadio Lanfranchi apre le porte in occasione della prossima sfida di Pro14
Bristol trionfa ai supplementari, Bordeaux battuto 37-20

Bristol trionfa ai supplementari, Bordeaux battuto 37-20

La prima finalista di Challenge viene decisa agli extra time
Challenge Cup: Sergio Parisse titolare per la semifinale

Challenge Cup: Sergio Parisse titolare per la semifinale

Sergio sarà titolare in occasione della sfida tra Tolone e Leicester
Michael Cheika consulente dell'Argentina

Michael Cheika consulente dell'Argentina

L'ex coach dei Wallabies farà parte dello staff dei Pumas durante il Rugby Championship
Fondo pensione per i professionisti, la novità del Benetton

Fondo pensione per i professionisti, la novità del Benetton

Il Benetton a sostegno dei propri giocatori con un fondo pensionistico per il post carriera

ultime notizie di Internazionale

notizie più cliccate di Internazionale