3 mesi fa 11/04/2019 11:55

Australia: Folau vicino al licenziamento

Per un altro post “troppo” religioso l’estremo Wallabies adesso rischia tanto

Israel Folau dovrà incominciare a guardarsi in torno, certo le offerte non mancano, ma la federazione australiana pare veramente stanca questa volta. Sia i Wallabies che i Warathas vogliono rescindere il contratto al miglior metaman della franchigia australiana. 

Lo scorso anno si parlava di un offerta irrinunciabile dal Top14, ma a quanto pare a Folau non sono interessati troppo i soldi europei essendo la figura principale ora come ora nel Rugby Union australiano. Il suo post citava un avvertimento per l’inferno, ricordiamo che è molto religioso e crede in quello che dice. Ne ha per tutti, omosessuali, alcolizzati, adulteri, bugiardi, ladri, atei e idolatri.

Il CEO della federazione australiana Realene Castle ha dichiarato che hanno provato a cercarlo per mail per evitare di compiere l’ennesimo atto ritenuto “anti-sportivo”. Infatti ha anche dichiarato che l’estremo, con 73 caps, non rispecchia i valori dello sport, dicendo anche che lui può avere pensieri religiosi, ma non condividerli perchè sono contro i valori del rugby. Le dichiarazioni prese da Planet Rugby:

"Il rugby è uno sport che lavora continuamente per unire le persone. Vogliamo che tutti si sentano sicuri e benvenuti nel nostro sport e nessuna diffamazione basata sulla razza, sul genere, sulla religione o sulla sessualità è accettabile e nessuna lingua che offende le persone in base a uno di questi fattori può essere tollerata.”

“Abbiamo provato a chiamare Israel diverse volte perchè i post o i commenti sui social che siano in qualche modo irrispettosi verso le persone a causa della loro sessualità si tradurranno in azioni disciplinari.”

"In assenza di fattori attenuanti convincenti, è nostra intenzione terminare il suo contratto."

 

Questo il post apparso sul profilo Instagram di Israel "Izzy" Folau

 

Guillermo Lovotrico  3 mesi fa

Buongiorno. Per essere completi il post includeva anche un commento: " Quelli che vivono nel peccato finiranno all'inferno se non si ravvedono. Gesù Cristo ti ama e ti sta dando il tempo di allontanarti dal tuo peccato e di venire da lui." ed un passo biblico (Galati 5:19-21, per chi vorrà approfondire). Il post cita semplicemente San Paolo: "Non v'illudete; né fornicatori, né idolatri, né adùlteri, né effeminati, né sodomiti, né ladri, né avari, né ubriachi, né oltraggiatori, né rapinatori erediteranno il regno di Dio. 
 
 E tali eravate alcuni di voi; ma siete stati lavati, siete stati santificati, siete stati giustificati nel nome del Signore Gesù Cristo e mediante lo Spirito del nostro Dio."

Guillermo Lovotrico  3 mesi fa

Si può essere anche in disaccordo con San Paolo, ma rischiare la radiazione per citarlo mi sembra un po' troppo. Dalle mie parti questo tipo di attegiamento si chiama intolleranza, totalitarismo e, perché no, fascismo.

notizie correlate

Pensieri e parole tra canestri e ovale. “Qualche volta i miracoli capitano”

Pensieri e parole tra canestri e ovale. “Qualche volta i miracoli capitano”

Meo Sacchetti, ct della Nazionale di basket, è un grande appassionato di rugby. Pensieri e parole tra canestri e ovale.
L’impressionante peso della mischia del Bayonne

L’impressionante peso della mischia del Bayonne

Il pack dei francesi di Top14 supera la tonnellata
Steffon Armitage in Major League

Steffon Armitage in Major League

Un’altra stella del rugby internazionale si sposta negli USA, giocherà nei San Diego Legion
Le Fiji battono i Maori All Blacks 27-10 [VIDEO]

Le Fiji battono i Maori All Blacks 27-10 [VIDEO]

Per le Fiji primo trionfo sui Maori All Blacks dal 1957
Muore a 50 anni James Small, Springboks Campione del Mondo 1995

Muore a 50 anni James Small, Springboks Campione del Mondo 1995

Si tratta della terza morte prematura nel Sudafrica del ‘95
Australia: Brad Burke “mi fido di Cheika”

Australia: Brad Burke “mi fido di Cheika”

Le chance dell’Australia al mondiale giapponese nelle parole di Brad Burke, numero 9 wallaby con Ella e Campese (con un passato anche in Italia, a Milano)
Il ritorno di Luca Petillo

Il ritorno di Luca Petillo

“Giocherò con i Lyons per inseguire un sogno”

ultime notizie di Internazionale

notizie più cliccate di Internazionale