1 anno fa 06/04/2020 23:40

Quella volta che Shane Williams saltò Topsy Ojo [VIDEO]

“Ho solo pensato che non lo avrei aggirato e di certo non gli sarei passato sopra”

Heineken Cup 2010, al Liberty Stadium di Swansea si stavano affrontando i gallesi padroni di casa Ospreys e gli inglesi London Irish. Nei “falchi” giocava l’idolo di casa, il folletto Shane Williams. Durante un’azione Williams si trova in posizione di mediano di mischia, non ha spazio e allora corre lateralmente fino a trovare uno spiraglio nella difesa. Williams buca, corre verso la meta ma in arrivo c’è l’ala avversaria Topsy Ojo. A tutta velocità Shane Williams (1,70m x 80 kg) si inventa qualcosa che raramente si vede su un campo da rugby, il folletto gallese salta letteralmente l’avversario, lo supera ma non arriva in meta perchè altri difensori lo placcano e gli fanno perdere palla. Sarebbe stato troppo bello!

“Topsy Ojo è un ottimo difensore, anche lui è molto veloce, ho solo pensato che non lo avrei aggirato, di certo non gli sarei passato sopra e allora all’ultimo ho deciso di saltarlo per superarlo!”

“Fortunatamente non mi ha nemmeno toccato ma c’erano altri difensori in copertura e ho perso la palla un po’ troppo facilmente”, ha detto in seguito Shane Williams.

Il match di Heineken Cup (una volta si chiamava così la Champions Cup) terminò 27-16 per gli Ospreys.

 

 

notizie correlate

Quella volta che Nathan Hines ne bloccò a terra tre [VIDEO]

Quella volta che Nathan Hines ne bloccò a terra tre [VIDEO]

“Sapevo esattamente cosa stavo facendo. Mi divertivo a vedere quanto tempo avrei resistito”
Nigel Owens: il trentunesimo uomo

Nigel Owens: il trentunesimo uomo

Il fischietto più famoso del rugby.
Emile Ntamack: la pantera nera

Emile Ntamack: la pantera nera

Uno dei migliori trequarti francesi di sempre
Ignacio Corleto: una meta per fare la storia

Ignacio Corleto: una meta per fare la storia

L'estremo dei Pumas che ha piegato la Francia ai mondiale del 2007.
Bakkies Botha – Il distruttore

Bakkies Botha – Il distruttore

Il cattivo degli Sprinboks, tra successi e squalifiche
Conor O’Shea: fratello d’Italia

Conor O’Shea: fratello d’Italia

Conosciamo meglio l'attuale coach degli Azzurri

ultime notizie di Champions Cup

notizie più cliccate di Champions Cup