x

x

Foto Alessandro Luciani
Foto Alessandro Luciani

Si è rivisto il pubblico delle grandi occasioni allo stadio “Tommaso Fattori” dell’Aquila per il test match internazionale tra le Italia e Inghilterra Under 19. Al termine degli ottanta minuti sono gli ospiti inglesi ad imporsi con il netto punteggio di 40-10 frutto di un’Italia che lotta ma soffre troppo la velocità dei pari età inglesi. Nota positiva i 5.000 spettatori giunti allo storico Stadio Fattori di L'Aquila, una delle cattedrali del rugby italiano.

Cronaca del match

Partono subito in attacco gli ospiti, che schierano dal primo minuto diversi atleti provenienti dalla recente vittoria nel 6 Nazioni U20. Dopo un paio di mischie nella metà campo azzurra, il XV di Titterrell trova i primi punti con la meta di Timmins, trasformata da Bellamy, che sarà nominato a fine gara player of the match. Reagisce l’Italia al 14’ con i primi punti al piede dell’apertura del Verona Rugby Valerio Destro. A metà tempo gli ospiti rubano palla agli azzurri nella propria ventidue, si involano i tre quarti e schiaccia facile in meta l’estremo Kinder. È nella seconda metà del primo tempo che l’Italia, spinta dai cinquemila del Fattori, prende coraggio e domina nettamente in mischia nella ventidue avversaria. Tuttavia non arriva la meta e si va negli spogliatoi sul 3-14.

La ripresa parte con una meta pesante dell’Inghilterra, siglata da James sotto i pali dopo due soli giri di orologio. Gli ospiti si mostrano più cinici nello sfruttare gli spazi degli azzurrini, e in dieci minuti segnano due mete che spezzano ogni velleità di rimonta azzurra. La prima meta italiana arriva al 33’ con l’aquilano Riccardo Ioannucci che schiaccia tra i pali dopo un bel calcio di Pietramala. È lo stesso tre quarti dell’Unione Firenze a trasformare per il 10-40 finale.

Una tribuna dello stadio Fattori di L'Aquila

L’Aquila, Stadio “Tommaso Fattori” – sabato 6 aprile 2024
Test Match U19
Italia – Inghilterra 10-40

Marcatori: p.t. 6’ m. Timmins tr. Bellamy (0-7); 14’ cp. Destro (3-7); 26’ m. Kinder tr. Bellamy (3-14); s.t. 2’ m. James tr. Bellamy (3-21); 19’ m. Campbell tr. Bellamy (3-28); 23’ m. Logan (3-33); 24’ m. Glister tr. Bellamy (3-40); 33’ m. Ioannucci tr. Pietramala (10-40).
Italia: Pasini (30’ st Copersino); Pensieri, Ioannucci, Lenzi (17’ st Della Silvestra), Ndoumbe Lobe (17’ st. Bordini); Destro (5’ st Pietramala), Sari (12’ st Beni); Milano (8’ st Melegari), Del Vecchio, Casartelli; Midena, Redondi (17’ st Scappato); Vallesi (5’ st Kakaliashvili), Caiolo-Serra (12’ st Corvasce), Bettini.
A disp: Gaddi, Mugnaini.
all. Castagna
Inghilterra: Kinder; Bracken (1’ st Byrne), Hall, Myall (14’ Ridl), Glister; Bellamy (20’ st Allison), Hanson (20’ st  Blinkhorn); James, Timmins, Logan (20’ st Owen); Burrow, Sodeke (9’ st Beckerleg); Raymont (18’ st Popple), Oliver (14’ st Moody), Mceachran (18’ st Keller).
all. Titterrell
arb. Palombi (Italia)
Cartellini: -
Calciatori: Bellamy 5/6; Destro 1/1; Pietramala 1/1.
Player of the Match: Jousha Bellamy (Inghilterra)
Note: 5.000 spettatori, giornata di sole, terreno in ottime condizioni di gioco. Prima del fischio d’inizio è stato osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime del terremoto del 6 aprile 2009.

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi