x

x

Kiran Crowley schiera il suo miglior XV per poter cercare di trovare la prima vittoria di stagione in Champions Cup. Davanti a loro ci sarà la capolista del Top14, Lione. I francesi in questa competizione però hanno trovato difficoltà nell’imporsi visto le due sconfitte con Leinster e Northampton, ma settimana scorsa ha dimostrato di avere le idee chiare e, visto che ha ancora la possibilità di passare, la sfida di Monigo sarà infuocata. 

La Benetton parte subito meglio dei francesi, ma scelgono di non andare subito a marcare 3 punti per poter cercare il bottino grosso, come è solito fare, ma il tentativo resta vano. La prima marcatura arriva subito dopo con Leonardo Sarto che, al 9’, riceve un buon passaggio all’interno di Duvenage e riesce a battere Nakaitaki, Keatley non trasforma e si resta sul 5-0. Quattro minuti più tardi Morisi trova un grandissimo break lanciando Monty Ioane che riceve nel 2 contro 1 e va schiacciare, questa volta Keatley non sbaglia, 12-0. 

Al 17’ è Lione ad andare a segnare con l’australiano Liam Gill. Il XV francese ha sfruttato una Benetton troppo indisciplinata e grazie ad una maul ben impostata arriva la meta della terza linea ex Tolone. Lione gira totalmente il match grazie a Wulf, che punisce la difesa trevigiana e ribalta il risultato, al 24’ è 12-14. Treviso soffre per i restanti 16’ ma riesce a non subire punti, all’intervallo si va sul 12-14. 

Nel secondo tempo parte meglio la squadra casalinga e Keatley punisce con 3 punti Lione dopo un fuorigioco commesso davanti ai pali, 15-14. L’in avanti volontario di Keatley fa tornare i francesi davanti con Fernandez, 15-17. In una fase un po’ confusionaria è Marco Barbini ad avere la meglio recuperando un pallone importante e a Keatley non basta altro che centrare i pali e riportare davanti il XV di Crowley. La difesa trevigiana si fa battere e segna il secondo centro francese Barassi, al 63’ si è sul 18-22. 

La Benetton spinge sull’acceleratore con Luca Morisi che risulta ancora avanzante sulle difesa di Lione, intelligente poi Tebaldi a servire Lazzaroni che arriva a massima velocità per andare a schiacciare in mezzo ai pali. Rizzi trasforma, 25-22. 

Unica nota negativa è stata la concussion subita da Monty Ioane. 

Tabellino: 9' m. Sarto (5-0), 14' m. Ioane tr. Keatley (12-0), 19' m. Gill tr. Fernandez (12-7), 24' m. Wulf tr. Fernandez (12-14), 44' c.p. Keatley (15-14), 49' c.p. Fernandez (15-17), 56' c.p.Keatley (18-17), 65' m. Barassi (18-22), 73' m. Lazzaroni tr. Rizzi (25-22)

Benetton: 15 Jayden Hayward, 14 Leonardo Sarto, 13 Ratuva Tavuyara, 12 Luca Morisi, 11 Monty Ioane, 10 Ian Keatley, 9 Dewaldt Duvenage (c), 8 Braam Steyn, 7 Giovanni Pettinelli, 6 Sebastian Negri, 5 Eli Snyman, 4 Ira Herbst, 3 Tiziano Pasquali, 2 Hame Faiva, 1 Cherif Traore

Panchina: 16 Federico Zani, 17 Nicola Quaglio, 18 Michele Mancini Parri, 19 Marco Fuser, 20 Marco Lazzaroni, 21 Marco Barbini, 22 Tito Tebaldi, 23 Antonio Rizzi

 

Lyon: 15 Jean-Marcellin Buttin, 14 Ethan Dumortier, 13 Pierre-Louis Barassi, 12 Rudi Wulf, 11 Noa Nakaitaci, 10 Pato Fernandez, 9 Jonathan Pélissié (c), 8 Loann Goujon, 7 Liam Gill, 6 Patrick Sobela, 5 Etienne Oosthuizen, 4 Killian Geraci, 3 Clément Ric, 2 Jeremie Maurouard, 1 Vivien Devisme

Panchina: 16 Badri Alkhazashvili, 17 Xavier Chiocci, 18 Hamza Kaabèche, 19 Tanginoa Halaifonua, 20 Virgile Bruni, 21 Sam Hidalgo-Clyne, 22 Xavier Mignot, 23 Jonathan Wisniewski

 

Arbitro: Matthew Carley (England)

Assistenti: JP Doyle (England), Anthony Woodthorpe (England)

TMO: Sean Davey (England)

Man of the match: Luca Morisi (Benetton)

Risultati e classifiche di Champions Cup

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi