x

x

Facendo bene i conti, con il capitano Dewaldt Duvenage, con il neo nazionale ex Gloucester Callum Braley e il nuovo arrivato Luca Petrozzi il giovane Charly Trussardi sarebbe stato chiuso nel ruolo di mediano di mischia al Benetton, soffocato dall’abbondanza di giocatori nel ruolo e senza la possibilità di scendere in campo qualche partita in più della scorsa stagione. La scelta quindi pare quasi obbligata dopo che Rovigo un pò a sorpresa ha salutato Gianmarco Piva (che è già in contatto con Valorugby).

Con questa mossa inaspettata di rugby mercato Charly Trussardi diventa il primo permit player al contrario, ovvero i suoi servigi ora passeranno da una squadra di PRO14 a una del TOP12 e non viceversa, come eravamo abituati finora.

 

Mediano di mischia, 85 kg per 172 cm, Charly Trussardi nasce a Baie-Mahault (Guadalupa) il 21 marzo 1997. Cresce nel Clermont, dove dopo aver frequentato l’Accademia, esordisce in Top14 e in Champions Cup. Nel 2018 vince il titolo di Campione di Francia con gli espoir dei gialloblù francesi e firma con la squadra di Béziers, che milita in Pro D2. Nella scorsa stagione sportiva, il giovane italo-francese, ha fatto parte della rosa della Benetton Rugby in Pro14, dove ha collezionato 7 presenze e 229 minuti.

Charly vanta presenze con la Nazionale Italiana Under20, con la quale ha disputato due mondiali e il Sei Nazioni, inoltre nel 2018 ha partecipato alla Nations Cup con la Nazionale Emergenti Italiana.

“Rovigo era la miglior scelta che potessi fare, anche per la tipologia di gioco che ha.” - commenta così il neo rossoblù dal comunicato del club - “Rovigo assomiglia molto ai club francesi in cui ho giocato sia per la cultura che per l’ambiente. Ho già conosciuto il Presidente che è una persona molto appassionata del suo club. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova esperienza.”

 

 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi