x

x

Una giornata con temperature primaverili ha accompagnato il Captain’s Run della Nazionale Italiana Rugby Maschile allo Stadio Olimpico di Roma che nella giornata di domani – sabato 25 febbraio alle 15.15 – ospiterà il terzo incontro degli Azzurri nel Guinness Sei Nazioni 2023. L’avversario sarà l’Irlanda – squadra prima al mondo nel ranking mondiale – con la partita che sarà trasmessa in diretta su Sky Sport Uno e TV8 con collegamento a partire dalle 14.30.

“In un percorso può anche capitare di avere delle battute d’arresto. Contro l’Inghilterra – ha esordito Michele Lamaro nella conferenza stampa pre-partita – non è stata una prestazione del tutto positiva. Per la prima volta in 18 mesi abbiamo concesso tre mete da drive, e questo ha reso tutto più difficile, così come il non aver risolto i problemi che avevamo in mischia”.

“D’altro canto, abbiamo creato tante opportunità in attacco, anche se non siamo riusciti a coglierle tutte. Dopo il primo tempo siamo entrati in campo con un piglio diverso, e il nostro gioco ha effettivamente creato dei dubbi a un’Inghilterra che fino a quel momento aveva difeso molto bene. Se vogliamo essere competitivi, però, non dobbiamo concedere lo spazio concesso agli inglesi, e questo ci è costato tantissimo” continua Lamaro, che poi ripensa anche alla Francia.

“Nei primi 30 minuti di entrambe le partite abbiamo concesso 19 punti, dobbiamo essere più incisivi dall’inizio ed è quello che ci è mancato fino a questo momento. Abbiamo ‘vinto’ entrambi i parziali del secondo tempo, ma sappiamo anche che quando una squadra è avanti nel punteggio può abbassare il ritmo, quindi dobbiamo partire forte fin dall’inizio per essere competitivi fino alla fine”.

 

 

Italia: 15 Ange Capuozzo, 14 Edoardo Padovani, 13 Juan Ignacio Brex, 12 Tommaso Menoncello, 11 Pierre Bruno, 10 Paolo Garbisi, 9 Stephen Varney, 8 Lorenzo Cannone, 7 Michele Lamaro (c), 6 Sebastian Negri, 5 Federico Ruzza, 4 Niccolò Cannone, 3 Simone Ferrari, 2 Giacomo Nicotera, 1 Danilo Fischetti
Panchina: 16 Luca Bigi, 17 Federico Zani, 18 Marco Riccioni, 19 Edoardo Iachizzi, 20 Giovanni Pettinelli, 21 Alessandro Fusco, 22 Luca Morisi, 23 Tommaso Allan

Irlanda: 15 Hugo Keenan, 14 Mack Hansen, 13 Bundee Aki, 12 Stuart McCloskey, 11 James Lowe, 10 Ross Byrne, 9 Craig Casey, 8 Jack Conan, 7 Josh van der Flier, 6 Caelan Doris, 5 James Ryan (c), 4 Iain Henderson, 3 Finlay Bealham, 2 Ronan Kelleher, 1 Andrew Porter
Panchina: 16 Dan Sheehan, 17 Dave Kilcoyne, 18 Tom O’Toole, 19 Ryan Baird, 20 Peter O’Mahony, 21 Conor Murray, 22 Jack Crowley, 23 Jimmy O’Brien

Stadio Olimpico, Rome
Arbitro: Mike Adamson (Scotland)
Assistenti: Wayne Barnes (England), Craig Evans (Wales)
TMO: Marius Jonker (South Africa)

 

 

Foto Alfio Guarise

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi