x

x

All'International Stadium di Yokohama Giappone e Scozia si giocano un posto ai quarti di finale. Se i Sakura dovessere vincere, andrebbero ai quarti, evitando anche gli All Blacks, ma trovandosi davanti un'altra corazzata, quella degli Springboks.

Al 7' minuto gli scozzesi vanno in vantaggio: dopo un calcio tagliato di Russell per Seymour, pallone recuperato prima da Tamura, poi dagli scozzesi. Multifase fino al passaggio decisivo per Finn Russell che va in meta, 0-7. Cosa fa Fukuoka al 18'! L'ala sfugge ad un placcaggio sulla fascia, offload rapido per Matsushima che vola in meta: 7-7. Al 25', dopo dieci fasi di gioco nella metà campo scozzese, ottima giocata di Nagare, per Lafaele, offload per Inagaki che si tuffa in mezzo ai pali, Giappone in vantaggio: 14-7. Ancora Giappone, al 39' ottimo grubber di Lafaele, pallone recuperato da Fukuoka che è un vero fulmine sulla fascia, e va a segno: 21-7.

Fukuoka è incontenibile! Al 42' strappa l'ovale dalle mani di Chris Harris e si invola in mezzo ai pali: 28-7. Al 45' azione al limite del regolamento di Kazuki Himeno, che rompe un placcaggio di Fraser Brown, colpendo l'avversario sul volto. Al 48' ottimo angolo per Jamie Ritchie, che trova un varco per le vie centrali. Nei 22 giapponesi, azione multifase degli scozzesi, e alla fine WP Nel va a segno con un raccogli e vai: 28-14. Al 55' arrembaggio della Scozia: ottimo uno-due tra Cummings e Jonny Gray, offload per Zander Fagerson che va in meta: 28-21. Al 75' la Scozia guadagna una punizione per un fallo in mischia dei giapponesi. Al Cardo servirebbero tre mete per qualificarsi ai quarti. Mischia a pochi metri dalla linea di meta, il Giappone tiene bene, e si profila un lungo multifase, finchè i padroni di casa non ottengono un turnover, conservano il possesso fino al gong. Finisce 28-21. Il Giappone si aggiudica il match con bonus, vince il girone A e andrà ai quarti di finale, dove troverà il Sudafrica.

 

Tabellino: 7' meta Russell tr. Laidlaw (0-7), 18' meta Matsushima tr. Tamura (7-7), 25' meta Inagaki tr. Tamura (14-7), 39' meta Fukuoka tr. Tamura (21-7), 42' meta Fukuoka tr. Tamura (28-7), 50' meta Nel tr. Laidlaw (28-14), 55' meta Fagerson tr. Laidlaw (28-21)
Calciatori: 4/6 Yu Tamura (Giappone), 3/3 Greig Laidlaw (Scozia)

Man of the match: Kenki Fukuoka (Giappone)

 

Giappone: 15 William Tupou, 14 Kotaro Matsushima, 13 Timothy Lafaele, 12 Ryoto Nakamura, 11 Kenki Fukuoka, 10 Yu Tamura, 9 Yutaka Nagare, 8 Kazuki Himeno, 7 Pieter Labuschagne, 6 Michael Leitch (c), 5 James Moore, 4 Luke Thompson, 3 Jiwon Koo, 2 Shota Horie, 1 Keita Inagaki
A disposizione: 16 Atsushi Sakate, 17 Isileli Nakajima, 18 Asaeli Ai Valu, 19 Uwe Helu, 20 Hendrik Tui, 21 Fumiaki Tanaka, 22 Rikiya Matsuda, 23 Ryohei Yamanaka

Scozia: 15 Stuart Hogg, 14 Tommy Seymour, 13 Chris Harris, 12 Sam Johnson, 11 Darcy Graham, 10 Finn Russell, 9 Greig Laidlaw (c), 8 Blade Thomson, 7 Jamie Ritchie, 6 Magnus Bradbury, 5 Jonny Gray, 4 Grant Gilchrist, 3 Willem Nel, 2 Fraser Brown, 1 Allan Dell
A disposizione: 16 Stuart McInally, 17 Gordon Reid, 18 Zander Fagerson, 19 Scott Cummings, 20 Ryan Wilson, 21 George Horne, 22 Pete Horne, 23 Blair Kinghorn

International Stadium, Yokohama
Arbitro: Ben O’Keeffe (New Zealand)
Assistenti: Mathieu Raynal (France), Matthew Carley (England)
TMO: Ben Skeen (New Zealand)

 

Risultati e classifiche dei gironi della Rugby World Cup 2019 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Clicca qui per tutte le dirette (in Italia) della Rugby World Cup 2019

Foto Twitter @RugbyWorldCup

Scopri i nuovi paradenti Sisu:

Paradenti SISU

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi