x

x

Il Giappone in questo match deve dimostrare di avere le carte per guadagnare i quarti di finale, contro un avversario tutt'altro che morbido. I Sakura scendono in campo con una squadra rivoluzionata, schierando Amanaki Mafi, mentre il capitano Leitch resta strategicamente in panchina. L'Irlanda rinuncia a Jonathan Sexton per questo match.

Dopo dieci minuti di fuoco, con un Giappone inossidabile in difesa, al 14' arriva la meta dell'Irlanda con Garry Ringrose: azione multifase, box kick di Jack Carty sulla fascia, Ringrose intercetta l'ovale e vola in meta. Al 21' arriva la seconda meta irlandese con Rob Kearney, che sfrutta un altro calcio di Carty: 3-12. Che ripartenza del Giappone al 27': ottimo offloadi di Lafaele per Matsushima, calcio in avanti, con van der Flier costretto a recuperare l'ovale al limite dell'area di meta, Carty calcia in touche, ma i Sakura ora sono nell'area avversaria. Guai per i giapponesi al 30': Amanaki Mafi ha un problema, non riesce ad alzarsi da terra, al suo posto entra Michael Leitch. Al 39' Tamura porta i suoi sul -3 con un piazzato: 9-12. Su calcio di riavvio errore dell'Irlanda, mischia per il Giappone. Sakura invincibili, macinano terreno, vogliono chiudere il primo tempo con una meta. Nei 22 avversari grubber del tallonatore Horie per Lafaele, ma il pallone finisce fuori.

Continua il suo gioco arrembante il Giappone, che al 55' ottiene una punizione, ma da posizione lontana Tamura calcia a lato. Irlanda in apnea, il Giappone è inferocito, e sugli sviluppi di una mischia Tanaka libera velocemente per Lafaele, offload splendido per Fukuoka che vola in meta al 60': 16-12. L'Irlanda reagisce subito, arriva a cinque metri dalla meta, ma i giapponesi sono in trincea e costringono gli avversari al tenuto. Al 70' altra ondata nipponica, che riesce a guadagnare terreno, e ad ottenere un'altra punizione per fuorigioco: Tamura non sbaglia, al 72' è 19-12. Cosa fa Kenki Fukuoka al 76'! intercetto perfetto, con l'Irlanda in attacco, l'ala nipponica si invola in mezzo ai pali, ma viene acciuffato. In avanti successivo dell'Irlanda, mischia per il Giappone. 

C'è un in avanti del Giappone, pallone dell'Irlanda che calcia fuori. Finisce 19-12 per il Giappone, che batte l'Irlanda per la prima volta nella storia! Un risultato inatteso per i Sakura, che battono la seconda squadra al mondo.

 

Tabellino: 14' meta Ringrose (0-5), 16' cp. Tamura (3-5), 21' meta Kearney tr. Carty (3-12), 34' cp. Tamura (6-12), 39' cp. Tamura (9-12), 60' meta Fukuoka tr. Tamura (16-12), 72' cp. Tamura (19-12)
Calciatori: 5/7 Yu Tamura (Giappone), 1/2 Jack Carty (Irlanda)

Man of the match: Shota Horie (Giappone)

 

Giappone: 15 Ryohei Yamanaka, 14 Kotaro Matsushima, 13 Timothy Lafaele, 12 Ryoto Nakamura, 11 William Tupou, 10 Yu Tamura, 9 Yutaka Nagare, 8 Amanaki Lelei Mafi, 7 Pieter Labuschagne (c), 6 Kazuki Himeno, 5 James Moore, 4 Luke Thompson, 3 Jiwon Koo, 2 Shota Horie, 1 Keita Inagaki
A disposizione: 16 Atsushi Sakate, 17 Isileli Nakajima, 18 Asaeli Ai Valu, 19 Wimpie van der Walt, 20 Michael Leitch, 21 Fumiaki Tanaka, 22 Rikiya Matsuda, 23 Kenki Fukuoka

Irlanda: 15 Rob Kearney, 14 Keith Earls, 13 Garry Ringrose, 12 Chris Farrell, 11 Jacob Stockdale, 10 Jack Carty, 9 Conor Murray, 8 CJ Stander, 7 Josh van der Flier, 6 Peter O’Mahony, 5 James Ryan, 4 Iain Henderson, 3 Tadhg Furlong, 2 Rory Best (c), 1 Cian Healy
A disposizione: 16 Sean Cronin, 17 Dave Kilcoyne, 18 Andrew Porter, 19 Tadhg Beirne, 20 Rhys Ruddock, 21 Luke McGrath, 22 Joey Carbery, 23 Jordan Larmour

Shizuoka Stadium Ecopa, Fukuroi
Arbitro: Angus Gardner (Australia)
Assistenti: Jérôme Garcès (France), Matthew Carley (England)
TMO: Ben Skeen (New Zealand)

 

Risultati e classifiche dei gironi della Rugby World Cup 2019 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Clicca qui per tutte le dirette (in Italia) della Rugby World Cup 2019

Foto Twitter @sportbible

 

Scopri i nuovi paradenti Sisu:

Paradenti SISU

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi