x

x

La Benetton Treviso a Cardiff deve assolutamente trovare la vittoria per cercare di ritrovare la strada giusta per sperare di arrivare ai playoff. I Leoni in questa partita possono contare sul grande rientro di Michele Lamaro in terza linea, ad un anno di distanza dall’infortunio al ginocchio. In mediana si rivede Charly Trussardi e farà coppia con Ian Keatley, oggi capitano per le assenze di Duvenage e Sgarbi. Il racconto del match all’Arms Park di Cardiff: 

Ioane crea un gran break caricando la linea dopo la ricezione dal calcio di Tovey poi è tutto facile nel fissare e passare il pallone a Ian Keatley che non deve fare altro che correre in meta, all’11’ è 5-0. Al 22’ arriva il raddoppio con Irnè Herbst che dopo diversi pick and go sfrutta lo scarico di Quaglio e batte la linea difensiva gallese, Keatley questa volta trasforma, 0-12. Reazione gallese a causa di un errore di Sperandio che, troppo sicuro dei propri mezzi, effettua un off-load esagerato regalando il pallone ai Blues che volano in meta all’ala con Jason Harries. Nonostante l’angolazione arriva la trasformazione con Tovey dalla bandierina, 7-12. Subito dopo arriva l’opportunità per la Benetton di tornare oltre break per fuorigioco di James Ratti, ma il calcio di Keatley non va a buon fine. Al 36’ va ancora a segno il XV di Crowley con Halafihi dopo aver ricevuto un gran passaggio di Trussardi grazie ad un ottima lettura di gioco. Il primo tempo si chiuderà così. 

Nel secondo tempo Treviso abbassa la guardia e, dopo non aver sanzionato un velo abbastanza visibile, Smith sfrutta il placcaggio sbagliato da Brex per arrivare in meta, 12-19. A macchiare ancora l’inizio nero di secondo tempo è l’avanti volontario di Keatley punito con il cartellino giallo e, due minuti più tardi arriva la meta di Edwards su un cross kick difeso malamente da Sperandio. Arriva anche la trasformazione dunque il lavoro fatto nel primo tempo è andato tutto in frantumi e sarà tutto da rifare, 19-19.

Al 62’ passa ancora con Halafihi la Benetton, gran break creato proprio dal numero 8 neozelandese che ha fatto da mattatore nella difesa disorganizzata gallese, 19-24. A 10’ dalla fine arriva la marcatura di Davis trasformata da Tovey che porta per la prima volta in vantaggio la franchigia gallese. Tovey allunga le distanze portando sul 29-24 quando sul cronometro mancano solo 5’ al termine del match. Tre minuti più tardi arriva la meta decisiva di Cardiff con Lewis Jones, tutto nato dal pessimo calcio di liberazione del giovane Petrozzi che non è riuscito a trovare la rimessa laterale. 

Il XV di Crowley dunque butta via tutto ed esce sconfitta dall’Arms Park di Cardiff.

Tabellino:  11' m. Keatley (0-5), 22' m. Herbst tr. Keatley (0-12), 28' m. Harries tr. Tovey (7-12), 36' m. Halafihi tr. Keatley (7-19), 47' m. Smith (12-19), 52' m. Edwards tr. Tovey (19-19), 62' m. Halafihi (19-24), 70' m. Davis tr. Tovey (26-24), 75' c.p. Tovey (29-24), 78' m. Jones (34-24).

Benetton: 15 Luca Sperandio, 14 Angelo Esposito, 13 Ignacio Brex, 12 Marco Zanon, 11 Monty Ioane, 10 Ian Keatley (C), 9 Charly Trussardi, 8 Toa Halafihi, 7 Federico Ruzza, 6 Michele Lamaro, 5 Eli Snyman, 4 Irné Herbst, 3 Tiziano Pasquali, 2 Tomas Baravalle, 1 Nicola Quaglio

A disposizione: 16 Hame Faiva, 17 Cherif Traore, 18 Simone Ferrari, 19 Marco Fuser, 20 Nasi Manu, 21 Luca Petrozzi, 22 Ian McKinley, 23 Tommaso Benvenuti

Cardiff Blues: 15. Hallam Amos, 14. Jason Harries, 13. Garyn Smith, 12. Ben Thomas, 11. Ryan Edwards, 10. Jason Tovey, 9. Lloyd Williams, 8. Josh Turnbull, 7. Olly Robinson, 6. Shane Lewis-Hughes, 5. Seb Davies, 4. James Ratti, 3. Scott Andrews, 2. Liam Belcher, 1. Rhys Gill.

A disposizione: 16. Kristian Dacey, 17. Brad Thyer, 18. Dmitri Arhip, 19. Rory Thornton, 20. Will Boyde, 21. Lewis Jones, 22. Max Llewellyn, 23. Dan Fish

I risultati e la classifica del Guinness Pro14

Visita Rugbymeet Shop e scopri tutte le offerte

 


 

Scopri la nuova liena di palloni RM


 

Scopri i nuovi paradenti Sisu:

Paradenti SISU

 

 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi