x

x

Ha fatto chiacchierare l’insolita meta assegnata al Munster nata dall’istinto di Conor Murray. Al 28’ del quarto di finale di Champions Cup tra Munster e Tolone, quando il risultato stazionava sullo 0-6 in favore degli ospiti, Conor Murray vede la palla rimbalzare in ruck, la raccoglie e la appoggia oltre la linea. La prima cosa che verrebbe da dire a un tifoso (del Tolone si intende) è: “fuorigioco!”. In realtà il commento dell’arbitro Nigel Owens è più che esaustivo: “c’è stato un in avanti del tuo numero 2 (Guirado ndr), la ruck è finita, di conseguenza il numero 9 del Munster è in gioco e per questo la meta è buona” esclama ai microfoni della TV Owens dopo essersi confrontato con il TMO.

Il match ha poi sancito il passaggio del turno da parte del Munster vittorioso 20-19 grazie alla seconda meta marcata da Andrew Conway al 75’.

 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi