x

x

Con la Serie A Elite agli sgoccioli e in attesa della finale del 2 giugno, in queste lunghe settimane di pausa (per lo meno per le due finaliste Viadana e Petrarca) andiamo ad apprendere le prime pillole di rugby mercato da Colorno, Fiamme Oro, Rovigo, Mogliano e Valorugby. Partiamo dagli allenatori. 

Allenatori di Serie A Elite

Dopo aver anticipato il passaggio di Marcato e Lodi ad incarichi federali è ufficiale l'uscita di scena di Umberto Casellato e Filippo Frati da Colorno dopo un ciclo durato tre stagioni culminate con il quarto posto del passato campionato e concluso con il deludente 5° posto della attuale annata. Casellato potrebbe trovare un posto a Mogliano o L'Aquila dove però non sarà impiegato come allenatore ma nel ruolo di Direttore Tecnico. Frati invece potrebbe scendere di categoria e raggiungere il fratello alla Rugby Parma. Le Fiamme Oro potrebbero cambiare tecnico, dopo le dimissioni di Claudio Gaudiello anche l'allenatore Gianluca Guidi sembrerebbe intenzionato a non rimanere a Roma, possibile un suo ritorno a Livorno. 

Rugby Rovigo 

Al Battaglini potrebbe arrivare il trequarti centro Ethan Derek Fisher, 23 anni, sudafricano nato a Johannesburg il 29 gennaio 2001. È alto 1,84 per 96 chili. È un giocatore di Currie Cup Prima divisione. 

Da Il Gazzettino di Rovigo: In mischia potrebbe arrivare il pilone siciliano dei Lyons Piacenza Antonio Tripodo, 24 anni, classe 2000, un destro di 120 chili per 1,90 che dovrebbe coprire la casella del partente Vittorio Lastra Masotti, completando il reparto con Swanepoel, Pomaro e il gallese Walsh che non si rimetterà dal grave infortunio prima di metà stagione. Il tallonatore toscano Lapo Frangini, 22 anni, classe 2002, 1,85 per 107 chili, non più sotto contratto con la Federazione Italiana nell’Accademia Under 23 del Benetton, permit player questa stagione con il Mogliano. Dovrebbe completare un reparto già composto da Giulian e Cadorini, sostituendo Edoardo Ferraro, infortunato, al quale non sarebbe stato rinnovato il contratto.

Fra i trequarti c’è il ritorno a Rovigo dal vivaio del Verona di Mirko Belloni, classe 2004, estremo dell’Italia Under 20 (dove approderà Lodi come assistente del ct Santamaria). Bisogna trovare anche un’ala al posto di Leonardo Sarto, deludente per il suo potenziale in queste tre stagioni, al quale non dovrebbe essere rinnovato il contratto. Serve anche un mediano d’apertura da affiancare alla grande speranza Niccolò Teneggi, il cui rendimento è tutto da valutare dopo il grave infortunio. Jacob Atkins, capocannoniere del torneo, ritornerà infatti in Inghilterra. Ignacio Dogliani non dovrebbe essere riconfermato, anche alla luce della prestazione in finale, dove secondo le testimonianze raccolte sarebbe stato lui a non sentirsela di chiamare il drop del possibile sorpasso nell’azione finale.

Mogliano Veneto 

Al Quaggia di Mogliano si prospetta il ritorno da Treviso dell'utility back Edoardo Padovani, lui che a Mogliano era esploso nel lontano 2013 conquistando poi la maglia di Zebre e Benetton oltre che quella della Nazionale. Al Benetton andrà quasi sicuramente il pilone sinistro Destiny Aminu, fresco esordiente in Sudafrica nella partita vinta con gli Sharks.

Valorugby Emilia 

A Reggio Emilia sarebbero interessati a Riccardo Pisicchio, seconda linea classe 2003 di scuola Rugby Frascati, Pisicchio è uno dei giocatori Lyons che più si è fatto notare nella stagione. Valorugby inoltre ha messo gli occhi sul trequarti centro, ma in grado di giocare anche apertura o estremo, Paolo Pescetto, trequarti scuola Cus Genova che nelle ultime stagioni ha vestito la maglia del Colorno. 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi