1 anno fa 29/12/2017 12:35

L’Eccellenza vista dalla preparazione atletica: intervista a Raniero D’Alberto del Rugby Reggio

“Il mio obiettivo è mandare in campo ogni sabato una squadra atleticamente all’altezza, non affaticata e psicologicamente pronta a dare il meglio”

Raniero D’Alberto, 34 anni, è il responsabile della preparazione atletica del Rugby Reggio. Italo sudafricano, è in Italia dal 2001, ha giocato nel Rugby Parma (utility back) ed è alla quarta stagione con i rossoneri di Roberto Manghi.

ï         Natale e Capodanno, periodo teoricamente festivo, ma con il campionato che riprende il giorno della Befana… Come vi siete organizzati?

-          Abbiamo caricato molto nella settimana della Coppa Italia, dopo che dai test sulla capacità aerobica era emerso un dato complessivamente soddisfacente. Nel periodo strettamente natalizio abbiamo invece concesso riposo e, di fatto, scaricato. Riprenderemo ad allenarci il 31 e poi, regolarmente, dal 2 gennaio.

ï         Quali le caratteristiche del vostro programma di lavoro?

-          Il mio obiettivo principale è mandare in campo ogni sabato una squadra atleticamente all’altezza, non affaticata e, se possibile, psicologicamente pronta a giocare e dare il meglio di sé. Punto molto sulla velocità di esecuzione e sulla rapidità, temi cui dedico due sedute alla settimana. In collaborazione con lo staff tecnico individuo volta per volta le priorità ed elaboro piani di lavoro ad esse orientati. Potrei dire che valuto giorno per giorno lo stato dei singoli e del gruppo, per comportarmi di conseguenza. Non credo molto nei programmi pre confezionati e seguiti alla lettera. La condizione fisica è un dato variabile.

ï         Lavoro individualizzato, dunque?

-          Il più possibile. Il mio è un approccio globale, che comprende le varie componenti della preparazione, ovvio che non si possa procedere per canoni collettivi. Certo occorre poter disporre di molto tempo, che non sempre abbiamo…

ï         Palestra pesi?

-          Due sedute alla settimana con l’aggiunta di una facoltativa il lunedì.

ï         Recupero atleti infortunati?

-          Io intervengo dopo che la fase acuta è stata trattata da medico e fisioterapista. Con loro concordo le linee di intervento e la scansione delle procedure da applicare.

ï         Alimentazione?

-          Tutti gli atleti tengono in diario personale su base settimanale che mi sottopongono e sul quale io consiglio di operare i dovuti interventi sulla base dello stato di forma rilevato dai test di verifica.

ï         Uso di integratori?

-          Quando necessari, ovviamente non sono io a prescriverli ma ne controllo la corretta assunzione.

ï         Ve li fornisce uno sponsor?

-          Magari! Per il momento ci riforniamo da un sito specializzato on line. Dispone di buoni prodotti che hanno un grande pregio: prezzi contenuti. E dal momento che a pagare sono gli atleti…

 

Per l’integrazione sportiva Rugbymeet consiglia Prozis azienda leader in Europa. 

Online a questo link Prozis tutto per la “salute e l'allenamento dello sportivo oltre alla vasta scelta di proteine.

Inserisci il codice RUGME10 su Prozis per avere il 10% di sconto su tutti i prodotti*
*Sconto cumulabile con altre offerte 
 

 

Risultati e classifica di Eccellenza - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Daniel Cau

notizie correlate

Paul Griffen in Toscana per la Rugbymeet Academy

Paul Griffen in Toscana per la Rugbymeet Academy

L’11 Novembre a Firenze lo stage specifico sui mediani di mischia con Paul Griffen
Rugbymeet Coach Week: vivi una settimana con una squadra professionista

Rugbymeet Coach Week: vivi una settimana con una squadra professionista

Rugbymeet e la Rugby Rovigo Delta presentano il programma "Coach Week"
Rugbymeet Coach Academy: sistema difensivo con Carlo Festuccia

Rugbymeet Coach Academy: sistema difensivo con Carlo Festuccia

A Marzo le Coach Academy sulla difesa, Rugby Parabiago e CUs Pisa le società ospitanti
Rugby: le giocate più efficaci da fase statica [VIDEO]

Rugby: le giocate più efficaci da fase statica [VIDEO]

I lanci del gioco più curiosi degli ultimi anni
Andrea Pozzi: il pilone italiano che ha scelto di allenare in Inghilterra

Andrea Pozzi: il pilone italiano che ha scelto di allenare in Inghilterra

Vi raccontiamo l’avventura di Andrea Pozzi, cosa lo ha portato a cambiare vita e spostarsi in Inghilterra per inseguire il suo sogno

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2019/2020  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di Training

notizie più cliccate di Training