4 anni fa 29/12/2017 12:35

L’Eccellenza vista dalla preparazione atletica: intervista a Raniero D’Alberto del Rugby Reggio

“Il mio obiettivo è mandare in campo ogni sabato una squadra atleticamente all’altezza, non affaticata e psicologicamente pronta a dare il meglio”

Raniero D’Alberto, 34 anni, è il responsabile della preparazione atletica del Rugby Reggio. Italo sudafricano, è in Italia dal 2001, ha giocato nel Rugby Parma (utility back) ed è alla quarta stagione con i rossoneri di Roberto Manghi.

ï         Natale e Capodanno, periodo teoricamente festivo, ma con il campionato che riprende il giorno della Befana… Come vi siete organizzati?

-          Abbiamo caricato molto nella settimana della Coppa Italia, dopo che dai test sulla capacità aerobica era emerso un dato complessivamente soddisfacente. Nel periodo strettamente natalizio abbiamo invece concesso riposo e, di fatto, scaricato. Riprenderemo ad allenarci il 31 e poi, regolarmente, dal 2 gennaio.

ï         Quali le caratteristiche del vostro programma di lavoro?

-          Il mio obiettivo principale è mandare in campo ogni sabato una squadra atleticamente all’altezza, non affaticata e, se possibile, psicologicamente pronta a giocare e dare il meglio di sé. Punto molto sulla velocità di esecuzione e sulla rapidità, temi cui dedico due sedute alla settimana. In collaborazione con lo staff tecnico individuo volta per volta le priorità ed elaboro piani di lavoro ad esse orientati. Potrei dire che valuto giorno per giorno lo stato dei singoli e del gruppo, per comportarmi di conseguenza. Non credo molto nei programmi pre confezionati e seguiti alla lettera. La condizione fisica è un dato variabile.

ï         Lavoro individualizzato, dunque?

-          Il più possibile. Il mio è un approccio globale, che comprende le varie componenti della preparazione, ovvio che non si possa procedere per canoni collettivi. Certo occorre poter disporre di molto tempo, che non sempre abbiamo…

ï         Palestra pesi?

-          Due sedute alla settimana con l’aggiunta di una facoltativa il lunedì.

ï         Recupero atleti infortunati?

-          Io intervengo dopo che la fase acuta è stata trattata da medico e fisioterapista. Con loro concordo le linee di intervento e la scansione delle procedure da applicare.

ï         Alimentazione?

-          Tutti gli atleti tengono in diario personale su base settimanale che mi sottopongono e sul quale io consiglio di operare i dovuti interventi sulla base dello stato di forma rilevato dai test di verifica.

ï         Uso di integratori?

-          Quando necessari, ovviamente non sono io a prescriverli ma ne controllo la corretta assunzione.

ï         Ve li fornisce uno sponsor?

-          Magari! Per il momento ci riforniamo da un sito specializzato on line. Dispone di buoni prodotti che hanno un grande pregio: prezzi contenuti. E dal momento che a pagare sono gli atleti…

 

Per l’integrazione sportiva Rugbymeet consiglia Prozis azienda leader in Europa. 

Online a questo link Prozis tutto per la “salute e l'allenamento dello sportivo oltre alla vasta scelta di proteine.

Inserisci il codice RUGME10 su Prozis per avere il 10% di sconto su tutti i prodotti*
*Sconto cumulabile con altre offerte 
 

 

Risultati e classifica di Eccellenza - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Daniel Cau

notizie correlate

Primo incontro verso la nascita dell’Associazione allenatori

Primo incontro verso la nascita dell’Associazione allenatori

Lavori in corso per 6 dei 10 allenatori di Top10
Iscrizioni aperte alla Senior Academy di Verona

Iscrizioni aperte alla Senior Academy di Verona

Test di selezione il prossimo 23 marzo
Il trucchetto del tallonatore del Bordeaux [VIDEO]

Il trucchetto del tallonatore del Bordeaux [VIDEO]

Malizie in mischia ordinata dal Top14 francese
Contatto in allenamento: le linee guida di World Rugby

Contatto in allenamento: le linee guida di World Rugby

I suggerimenti di World Rugby e dei responsabili Conrad Smith e Stuart Lancaster
E’ Shaun Edwards l’arma in più di questa Francia?

E’ Shaun Edwards l’arma in più di questa Francia?

Shaun Edwards racconta la sua esperienza nei Bleus
The side step - il cambio di passo, la finta [VIDEO]

The side step - il cambio di passo, la finta [VIDEO]

A scuola da Semesa Rokoduguni e Orlando Bailey del Bath
I cardini tecnici della touche secondo Marco Bortolami

I cardini tecnici della touche secondo Marco Bortolami

Allenare la touche, impostare il gioco in base alle qualità dei propri giocatori
Crac Rugby Viadana: assolto Antonio Zanichelli

Crac Rugby Viadana: assolto Antonio Zanichelli

Si chiude il processo sul fallimento del Rugby Viadana

ultime notizie di Training

notizie più cliccate di Training