4 anni fa 03/11/2015 09:24

RUGBY SERIE C: OFM Lussetti Venjulia Trieste - Rugby Udine 32 - 3

Convincente vittoria per Trieste

Prima vittoria stagionale per l’OFM Lussetti Venjulia Trieste che tra le mura amiche del campo Ervatti di Prosecco batte nel derby il Rugby Udine per 32 a 3.

La formazione del duo Metz-Rossetto voleva confermare la netta crescita vista già domenica scorsa contro il Riviera e l’ha fatto nel migliore dei modi offrendo una gara convincente e sprazzi di buon rugby oltre che una difesa  accorta e impenetrabile.

Trieste parte forte e si conquista al primo minuto un calcio di punizione. La giovane apertura Miccoli (ragazzo proveniente dalla formazione Under18) si incarica del calcio ma con la bora forte non è facile per nessuno e la palla non centra i pali. Cinque minuti più tardi ci pensa comunque  Marchesi, oggi schierato nell’inedito ruolo di flanker, a smuovere il tabellino della formazione di casa marcando la prima meta. Sempre Marchesi, all’11, stoppa un calcio di rinvio friulano e vola in meta portando il risultato sul 10 a 0.

Il Venjulia  è padrone del campo, la mediana formata da Lisetto e Miccoli funziona a meraviglia facendo muovere i trequarti a proprio piacimento  mentre gli avanti fanno sentire il loro peso sia in mischia chiusa che in touche, oggi pressochè perfetta. Gli ospiti non riescono a impensierire la difesa triestina ma riescono comunque a conquistarsi un calcio di punizione che accorcia le distanze sul 10 a 3. Questi saranno però gli unici punti che la squadra friulana segnerà al suo tabellino.

La formazione di casa domina anche sui punti d’incontro ed il monologo triestino continua al 25’ con una meta di Zornada in mezzo ai pali e la terza marcatura personale di Marchesi cinque minuti più tardi che garantisce al Venjulia anche  il punto di bonus offensivo.

Al 36’ Udine conquista un altro calcio di punizione ma questa volta l’ovale non centra i pali e si va all’intervallo sul rassicurante punteggio di 22 a 3.

Al rientro dagli spogliatoi il Venjulia va in meta altre due volte, prima con Bencich e poi con Lisetto che festeggia così nel migliore dei modi il suo compleanno.

Messo il risultato in cassaforte, Trieste cala di intensità e costruisce poco ma rimane attenta in difesa e non concede praticamente nulla agli avversari.

A vittoria oramai conseguita, lo staff tecnico approfitta per mettere in atto un turnover che permette a tutti i 22 giocatori disponibili di entrare in campo e il risultato non cambia. La partita finisce sul risultato di 32 a 3 e con Trieste che festeggia la prima meritata vittoria.

Il derby visto ieri di certo ha dato fiducia ai ragazzi triestini i quali però dovranno lavorare sia sulla disciplina che sulla tenuta di concentrazione.

Infatti con squadre di categoria come Conegliano (prossima avversaria) non potrà permettersi né vistosi cali di intensità né di cadere nelle provocazioni avversarie, problema che oggi è costato ben 3 cartellini gialli in casa Venjulia (Fassina nel primo tempo, Vendola ed Esposito nel secondo).

La prossima partita diventerà la gara spartiacque del sodalizio rossonero. Infatti gli alabardati andranno a giocarsi in casa del Conegliano il terzo posto in classifica, posizione che assicura non solo la salvezza anticipata ma anche l’accesso ai playoff di serie B. Siamo solo all’inizio del campionato e forse è un po’ prematuro  fare calcoli, ma di certo lasciarsi alle spalle una squadra come Conegliano sarebbe rassicurante.

FORMAZIONE: Piattelli, Viola, Primieri, Russo, Pettirosso, Sponza, Polacco, Marchesi, Lisetto, Miccoli,
Iachelini, Fassina, Zornada, Villanovich, Bencich.

A DISPOSIZIONE: Esposito, Dimitri, Vanon, Vendola, Polacco, Bozzola, Benevoli, Meneghel.

ALLENATORI: Rossetto, Metz.

MEN OF THE MATCH:  Marchesi.

 

Risultati e classifica di Serie C1

ISCRIVITI AL SOCIALNETWORK DEL RUGBY!!!

notizie correlate

Rugby: il nuovo protocollo per l’allenamento in sicurezza

Rugby: il nuovo protocollo per l’allenamento in sicurezza

E' possibile tornare a utilizzare gli spogliatoi degli impianti sportivi
In Veneto via libera agli sport di contatto, rugby compreso

In Veneto via libera agli sport di contatto, rugby compreso

Il governatore Zaia “lo sport di contatto e di squadra è autorizzato”
Alessandro Da Lisca: “ha smesso il rugby prima di me!”

Alessandro Da Lisca: “ha smesso il rugby prima di me!”

Il più anziano giocatore del TOP12 “ho giocato l’ultima partita senza saperlo”
Aggiornamento del Protocollo di allenamento per il rugby di base

Aggiornamento del Protocollo di allenamento per il rugby di base

Torna possibile il passaggio della palla ovale, ecco come
Protocollo Fir: “così si allenano i podisti”

Protocollo Fir: “così si allenano i podisti”

Vietato passarsi la palla o condividere scudi da placcaggio
Vittorio Munari a 360 gradi sul rugby italiano

Vittorio Munari a 360 gradi sul rugby italiano

Accademie? Fallimento totale. Nei Media c’è gente che è organo di partito
Si ritira Agustin Costa Repetto, il prima linea metaman del campionato italiano

Si ritira Agustin Costa Repetto, il prima linea metaman del campionato italiano

Chiude la sua carriera con ben 410 punti a livello professionistico

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2019/2020  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di Serie C

notizie più cliccate di Serie C