3 anni fa 19/07/2017 15:55

I Lyon Settimo Milanese iscritti al campionato di Serie C2

La squadra sarà composta da giocatori con esperienza in Serie A

È ufficiale: il presidente Gianluigi Giuliani e il suo vice Marzio Vegetti hanno confermato che la società Rugby Lyons di Settimo Milanese ha iscritto la squadra Seniores al campionato di serie C2 per la stagione sportiva 2017/18. Se ne parlava da qualche tempo, ora la notizia ha i crismi dell'ufficialità

La prima squadra sarà composta da giocatori con importanti esperienze in seria A che affiancheranno i giovani che si affacciano per la prima volta sul palcoscenico dell’attività senior.

Da settembre, al campo di Settimo Milanese, si potranno vedere all’opera ex Amatori Milano come Gianni Bellotta, Mark Antonelli, Mattia Gobbi, Alberto Ventura, Pietro Soro, Ayman e Ippolito al fianco dei ragazzi cresciuti nel vivaio del club.

Un passo importante sulla strada della crescita del sodalizio fondato nel 2009, e divenuto rapidamente una realtà importante del movimento rugbistico milanese.

Il Settimo milanese, da sempre impegnato nel settore Mini rugby e nelle categorie giovanili, ha già al proprio attivo alcuni importnati risulrari. Nella stagione appena, under 18 e under 16 hanno conquistato i playoff dei rispettivi campionati di categoria e anche l’under 14 ha colto significativi traguardi, vincendo contro squadre blasonate come Calvisano, ASR Milano e raggiungendo la finale del torneo “Lupo di Gubbio” disputato in Umbria in giugno

L’iscrizione al campionato di C2 è solo parte di un progetto a lungo termine che prevede il continuo sviluppo della scuola Rugby e la nascita di un Centro Studi che seguirà progetti legati direttamente alla pratica sportiva e alla salute.

Nel mese di luglio i giocatori delle under 16 e 18 hanno partecipato ad una giornata formativa presso il Centro Apple di Rozzano organizzata con la collaborazione di Giorgio Monaco.

Il progetto Rugby Lyons è decollato nel 2013 con l’arrivo alla guida tecnica di Marcello Cuttitta, che di concerto con la dirigenza ha puntato a sviluppare, anche, in Italia, una società in grado di applicare una metodologia didattica fortemente vocata al nuovo.

Anche la struttura organizzativa è stata fortemente potenziata nel tempo, con l’arrivo di tecnici qualificati e con il coinvolgimento di nuove figure professionali come, Mauro D’Onofrio, esperto di comunicazione e marketing, a cui è stato affidato l’incarico di seguire il piano di sviluppo del club per le prossime stagioni.

Uno e riconfermato il disegno strategico: diffondere la cultura dello sport della palla ovale e renderla fruibile a una platea sempre più allargata.

notizie correlate

TOP10: il calendario della stagione 2020/21

TOP10: il calendario della stagione 2020/21

Gironi e calendario di Coppa Italia
Rugby: campionati e squadre della stagione 2020/21

Rugby: campionati e squadre della stagione 2020/21

Ufficializzati composizioni e modifiche ai campionati nazionali di rugby
Rugby: protocollo attività agonistica nazionale

Rugby: protocollo attività agonistica nazionale

Da Fir un contributo alle società affiliate per i test sierologici
Rugby: oggi il consiglio federale, si attendono indicazioni per l’inizio dei campionati

Rugby: oggi il consiglio federale, si attendono indicazioni per l’inizio dei campionati

Caos per capire chi parteciperà regolarmente ai campionati minori
Le squadre scomparse dall’alto livello italiano negli ultimi 12 anni

Le squadre scomparse dall’alto livello italiano negli ultimi 12 anni

Ben 15 club nelle ultime 12 stagioni sono spariti dalla massima serie
Consiglio Fir slittato: quando ripartiranno i campionati?

Consiglio Fir slittato: quando ripartiranno i campionati?

Serve il Protocollo per o svolgimento in sicurezza delle gare
I Medicei e Rugby San Donà rinunciano al TOP12

I Medicei e Rugby San Donà rinunciano al TOP12

Due grandi realtà del rugby italiano devono fare un passo indietro, ripartiranno da Serie A e Serie B

ultime notizie di Serie C

notizie più cliccate di Serie C