3 mesi fa 05/07/2019 16:45

Il Rugby Brescia riparte dalla Serie B con un nuovo presidente

Presentato il nuovo tecnico Jam Van Vuren

Fine di una telenovela che nell’ultimo mese ha creato attenzione in tutto il rugby bresciano: il Rugby Brescia si iscriverà al prossimo campionato di Serie B e non ripartirà dalla Serie C come si vociferava nell’ambiente.

Lunedì è stato eletto il nuovo presidente Ernesto Bruni Zani (già direttore tecnico e allenatore del settore Minirugby) assieme ai consiglieri, Luca Sainaghi (già responsabile sviluppo club) e Massimo Pasotti (già team manager settore Juniores). Ernesto Bruni Zani succede alla Montanarini, che aveva presentato le dimissioni a maggio, al vicepresidente Francesco Braga e al consigliere Silvio Bettini.

La lunga telenovela aveva visto inizialmente l'entrata in scena della cordata, quindi un primo raffreddamento ed il subentro de I Centurioni con un progetto di partnership tra valgobbini e bresciani ma con la ripartenza dalla serie C da parte di questi ultimi. Tutto si è poi concluso nei giorni scorsi con la cordata di tecnici e imprenditori bresciani alla guida dello storico club.

All’assemblea dei soci è stato presentato il nuovo tecnico che prenderà il posto di Marco Pisati, si tratta del sudafricano Jam Van Vuren, fratello della seconda linea del Calvisano Michael, che si occuperà dello sviluppo del settore del giovanile e nel contempo sarà il capo allenatore della prima squadra. Confermata la partecipazione della squadra seniores al campionato di serie B, così come l'Elite 2 per l' Under 18 e il nuovo percorso federale per l'Under 16.

“Ringraziamo il consiglio uscente per l'impegno profuso in questi anni; in particolare per aver rilanciato il settore giovanile del Junior Rugby Brescia, 10 anni fa sul punto di estinguersi, ed averlo riportato oggi, con i 200 tesserati nelle giovanili, ai livelli che la tradizione quasi centenaria del Club merita”, ha detto il neo-presidente Bruni Zani dal Giornale di Brescia.

“Sono convinto che il nuovo direttivo saprà garantire al meglio la continuità. Anzi, sono certo che sapranno portare il Brescia verso un futuro ancora più prospero. Noi continueremo a supportare lo Junior Rugby Brescia, e rimarremo nel club come soci fondatori, insieme agli amici Federica Montanarini, Alberto Delbono e Aldo Bozzoni che hanno preso parte all'avventura sin dal 2013, quando tutto questo è iniziato. Auguriamo un in bocca al lupo e buon lavoro alla nuova dirigenza. Forza Rugby Brescia, sempre” conclude il vicepresidente uscente Francesco Braga.

notizie correlate

Il Rugby Brescia rinuncia alla Serie B

Il Rugby Brescia rinuncia alla Serie B

Avviata una nuova partnership con I Centurioni Rugby
Rugby Brescia: arriva dal Giudice Sportivo la retrocessione matematica

Rugby Brescia: arriva dal Giudice Sportivo la retrocessione matematica

Il Rugby Vicenza è ai play out, Rugby Brescia retrocede in Serie B dopo 10 anni
Rugby Brescia: conferme e nuovi arrivi

Rugby Brescia: conferme e nuovi arrivi

Rimane Diego Antl, presi i giovani Azzini, Casali e Coppini
Andy Ripley: Il talento di mister Ripley

Andy Ripley: Il talento di mister Ripley

Andy Ripley è stato uno dei più grandi personaggi del rugby dilettantisco degli anni ’70, un terza linea centro veloce e pieno di entusiasmo, che ha portato un pò di vivacità in una nazionale inglese che all’epoca era considerata priva di fantasi
A Viadana arriva un pilone dal Super Rugby

A Viadana arriva un pilone dal Super Rugby

Il sudafricano Mazibuko ha giocato la scorsa stagione con gli Stormers
Ma’a Nonu approda nella Major League Rugby

Ma’a Nonu approda nella Major League Rugby

Il centro lascia i Blues per un nuovo contratto in USA

ultime notizie di Serie B

notizie più cliccate di Serie B