1 mese fa 07/06/2019 15:05

Conor O’Shea: “l’obbiettivo è vincere tre partite ai Mondiali”

Concluso il primo raduno di preparazione alla Rugby World Cup

L’obbiettivo per lo staff dell’Italia è presentare la Nazionale Italiana meglio preparata e competitiva mai schierata in una Coppa del Mondo

Si sono conclusi i primi cinque giorni di preparazione a Pergine Valsugana, la base di allenamento degli Azzurri in preparazione della Rugby World Cup 2019.

I 44 azzurri si sono sottoposti a test atletici a sedute di allenamento in palestra, integrati da lavori specifici sulla respirazione insieme al campione del mondo di apnea Mark Maric.

Una preparazione ideata dallo staff tecnico e coordinata dal responsabile Pete Atkinson che mira a presentare alla Rugby World Cup la Nazionale Italiana meglio preparata e competitiva mai schierata nelle precedenti edizioni della rassegna iridata.

Le parole de CT dell’Italia Conor O’Shea a conclusione del primo dei quattro raduni della Nazionale Italiana Rugby in preparazione della Rugby World Cup:

“Ho sottolineato ai giocatori e allo staff che il “capo” per giugno è Pete Atkinson, che coordina il lavoro dei nostri preparatori in queste prime settimane di lavoro. Vogliamo e dobbiamo mettere le fondamenta per le prossime partite in questo periodo, con una preparazione fisica curata nei minimi dettagli. I giocatori sono divisi in tre gruppi di lavoro che seguono un programma di lavoro specifico per arrivare in forma ottimale ai prossimi impegni, lavorando in modo mirato e specifico per quelle che sono le necessità dei singoli” ha spiegato il CT Azzurro Conor O’Shea da Federugby.

“Abbiamo un obiettivo importante davanti a noi, quello di disputare il miglior Mondiale e di diventare la migliore Italia di sempre. Per raggiungerlo dobbiamo vincere tre partite ai Mondiali e per farlo dovremo essere ambiziosi, preparati fisicamente e mentalmente.”

“I dettagli faranno la differenza”

“Affrontiamo sempre avversari di un livello alto. Abbiamo ottenuto risultati positivi contro Giappone e Georgia, mostrato buone prestazioni contro altri avversari di altissimo livello. Ma soprattutto, grazie al lavoro svolto insieme alle due franchigie, oggi lo staff della Nazionale ha a disposizione una profondità maggiore. Basta vedere i risultati del Benetton Rugby…”

I giocatori proseguiranno la preparazione presso i rispettivi Club di appartenenza nelle prossime settimane per poi ritrovarsi il 23 giugno a Pergine Valsugana per la seconda fase della preparazione estiva alla Rugby World Cup.

 

 

 

Aosta - 26 Giugno 2019 ore 18.00

 

Aosta - 27 Giugno 2019 ore 18.00

notizie correlate

Allenatori del Mondiale 2019: il Gruppo B

Allenatori del Mondiale 2019: il Gruppo B

Il Gruppo con Conor O'Shea, Steve Hansen e Rassie Erasmus
Franco Smith sarà il coach dell'attacco dell'Italia

Franco Smith sarà il coach dell'attacco dell'Italia

Non più commissario tecnico, l'allenatore sudafricano entrerà nello staff Azzurro prendendo il posto di Mike Catt
Inizia il secondo raduno Azzurro a Pergine Valsugana

Inizia il secondo raduno Azzurro a Pergine Valsugana

Conor O'Shea rischiama il gruppo dei 38 in preparazione alla Rugby World Cup
I 39 Azzurri per il raduno pre-mondiale a Valsugana

I 39 Azzurri per il raduno pre-mondiale a Valsugana

Conor O'Shea ha convocato 39 giocatori in vista del prossimo raduno Azzurro a Valsugana
Conor O'Shea "Zebre "scansarsi"? Non sono cose da rugby!"

Conor O'Shea "Zebre "scansarsi"? Non sono cose da rugby!"

Le parole del coach Azzurro durante un'intervista di "Tuttosport"
Sergio Parisse in lacrime "Leo non meritava di chiudere così"

Sergio Parisse in lacrime "Leo non meritava di chiudere così"

Le parole di O'Shea e Parisse al termine del match con la Francia

ultime notizie di Rugby World Cup

notizie più cliccate di Rugby World Cup