1 mese fa 14/02/2020 22:24

Le Zebre aggressive nel primo tempo, nella ripresa Glasgow dilaga

I bianco-neri mostrano una buon gioco nella prima metà di gara, poi gli scozzesi diventano inarrestabili

Il match tra Glasgow e Zebre si apre con un minuto di silenzio nel ricordo dell'arbitro Tommaso Battini.

Apertura perfetta per i padroni di casa, in meta dopo cinque minuti con George Horne, dopo l'ottimo break di Nick Grigg che naviga nella metà campo avversaria: 7-0. Al 10' arriva il raddoppio degli scozzesi grazie ad un furioso Matt Fagerson: fase offensiva travolgente di Glasgow, con Nakarawa, Peter Horne, George Horne e Matt Fagerson che matano la difesa delle Zebre, fino alla marcatura decisiva del terza linea centro che rompe due placcaggi dei bianco neri. 14-0. Al 16' mischia ai cinque metri per le Zebre, si crea un maul perfetta e alla fine Daniele Rimpelli va a schiacciare: 14-7. La squadra di Bradley sale in cattedra e inizia a dettare il gioco, grazie al ritmo di Balekana, Pierre Bruno e Giammarioli. I bianco neri entrano nei 22 grazie ad un ottimo miss match di Renato Giammarioli, e alla fine arriva una punizione davanti ai pali. Biondelli non sbaglia: 14-10. Al 36' touche persa da Glasgow, recuperano le Zebre che giocano velocemente. Junior Laloifi trova il varco e guadagna metri, passaggio per Violi che va a segno: 14-17. Al 39' arriva la meta del sorpasso dei Warriros: touche avanzante, George Horne evita due placcaggi e schiaccia in meta, 21-17.

Nella ripresa arriva la marcatura del bonus per gli scozzesi con Dolokoto, a segno al 49': 28-17. Al 52' gran giocata di Peter Horne, con un cross kick perfetto per DTH van der Merwe che trova la sua 58° meta in Pro14: 35-17. Al 55' George Horne è lanciato verso la marcatura, Junior Laloifi lo recupera ma placca alto il mediano. Giallo per l'estremo delle Zebre e meta tecnica per Glasgow: 42-17. Al 70' pulitura scorretta di Jimmy Tuivaiti su McDowell, ribaltando l'avversario... fortunatamente l'arbitro non estrae cartellini. Al 73' arriva la settima meta degli scozzesi: ottimo avanzamento di Jamie Dobie, che arriva ad un passo dalla linea, multifase fino alla segnatura di Tom Gordon. 49-17. Subito dopo ottima giocata di Laloifi, che salta un avversario, offload per Pierre Bruno che evita due placcaggi e va in meta: 49-24. Ottima performance per Bruno fino a questo momento. Nell'azione successiva Marcello Violi sbaglia ben due calci in touche! Glasgow riparte a gioco rotto, con l'ottimo avanzamento di Steyn e George Horne, infine palla per Dolokoto che segna la sua doppietta: 56-24.

Gli scozzesi si aggiudicano l'incontro. Per le Zebre tante cose da rivedere, nonostante le buone cose mostrate. Tra i migliori nel XV di Bradley da segnalare Pierre Bruno, Junior Laloifi, Renato Giammarioli, Maxime Mbandà e Daniele Rimpelli.

 

Tabellino: 5' meta G.Horne tr. P.Horne (7-0), 10' meta Fagerson tr. P.Horne (14-0), 16' meta Rimpelli tr. Biondelli (14-7), 27' cp. Biondelli (14-10), 36' meta Violi tr. Violi (14-17), 39' meta G.Horne tr. P.Horne (21-17), 49' meta Dolokoto tr. P.Horne (28-17), 52' meta van der Merwe tr. P.Horne (35-17), 55' meta tecnica Glasgow (42-17), 73' meta Gordon tr. Jackson (49-17), 74' meta Bruno tr. Violi (49-24), 79' meta Dolokoto tr. Jackson (56-24)
Calciatori: 5/5 Peter Horne (Glasgow), 2/2 Ruaridh Jackson (Glasgow), 2/2 Michelangelo Biondelli (Zebre), 2/2 Marcello Violi (Zebre)
Cartellini: 55' giallo a Junior Laloifi (Zebre)

Man of the match: George Horne (Zebre)

 

Glasgow Warriors: 15 Glenn Bryce, 14 Tommy Seymour, 13 Nick Grigg, 12 Stafford McDowall, 11 DTH van der Merwe, 10 Pete Horne, 9 George Horne, 8 Matt Fagerson, 7 Tom Gordon, 6 Ryan Wilson (c), 5 Leone Nakarawa, 4 Rob Harley, 3 Oli Kebble, 2 George Turner, 1 Aki Seiuli
Panchina: 16 Mesu Dolokoto, 17 Alex Allan, 18 Adam Nicol, 19 Tim Swinson, 20 Chris Fusaro, 21 Jamie Dobie, 22 Ruaridh Jackson, 23 Kyle Steyn
All. Dave Rennie

Zebre: 15 Junior Laloifi, 14 Paula Balekana, 13 Jamie Elliott, 12 Tommaso Boni (c), 11 Pierre Bruno, 10 Michelangelo Biondelli, 9 Joshua Renton, 8 Renato Giammarioli, 7 Apisai Tauyavuca, 6 Maxime Mbandà, 5 Mick Kearney, 4 Ian Nagle, 3 Eduardo Bello, 2 Massimo Ceciliani, 1 Daniele Rimepelli
Panchina: 16 Oliviero Fabiani, 17 Riccardo Burgnara, 18 Alexandru Tarus, 19 Leonard Krumov, 20 George Biagi, 21 Marcello Violi, 22 Enrico Lucchin, 23 Jimmy Tuivaiti
All. Michael Bradley

Scotstoun Stadium, Glasgow
Arbitro: Joy Neville (Ireland)
Assistenti: Sam Grove-White (Scotland), Chris Busby (Ireland)
TMO: Brian MacNeice (Ireland)

 

Risultati della 11° giornata di Guinness Pro14 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Twitter @ZebreRugby

 

Le cover ufficiali di Zebre e Benetton le trovi nel nostro Shop

 

notizie correlate

Torna il PRO14: le Zebre per la trasferta di Glasgow

Torna il PRO14: le Zebre per la trasferta di Glasgow

Rientra Maxime Mbandà, Riccardo Brugnara permit player
Champions Cup, Owen Farrell manda i Saracens ai quarti

Champions Cup, Owen Farrell manda i Saracens ai quarti

Il capitano inglese mette il piazzato decisivo al 75', beffati i Glasgow Warriors
Michael Bradley nel dopo Cheetahs: "Oggi abbiamo avuto il premio"

Michael Bradley nel dopo Cheetahs: "Oggi abbiamo avuto il premio"

Le dichiarazioni dai campi al termine di Benetton-Glasgow e Zebre-Cheetahs
Benetton bene per più di un'ora, ma Glasgow vince per 19-38

Benetton bene per più di un'ora, ma Glasgow vince per 19-38

I trevigiani escono sconfitti nel match con gli scozzesi, nonostante la buona performance per più di un'ora di gioco
Tommaso Allan: "Abbiamo imboccato la strada giusta, puntiamo ai playoff"

Tommaso Allan: "Abbiamo imboccato la strada giusta, puntiamo ai playoff"

Le dichiarazioni del capitano di Benetton alla vigilia del match con i Warriors
Benetton Rugby - Glasgow Warriors: Leo Sarto sfida la sua ex squadra

Benetton Rugby - Glasgow Warriors: Leo Sarto sfida la sua ex squadra

Torna dal primo minuto Tommaso Allan, le formazioni del Monigo
Grandi ritorni e un colpo di mercato oltre la Manica

Grandi ritorni e un colpo di mercato oltre la Manica

Le ultime di mercato su Liam Williams, Rhys Webb, Leone Nakarawa e Jonny Gray
Australia: Dave Rennie nuovo capo allenatore

Australia: Dave Rennie nuovo capo allenatore

Il neozelandese sostituirà Michael Cheika alla guida dei Wallabies

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2019/2020  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di Pro14

notizie più cliccate di Pro14