7 mesi fa 10/11/2018 18:18

Italia - Georgia 28-17: O’Shea “abbiamo dato un buon segnale”

Ghiraldini “abbiamo risposto molto bene alla pressione di questi ultimi mesi.”

E’ fatta, l’Italia ha vinto contro la Georgia la partita più importante dell’anno. A Firenze abbiamo visto un match molto fisico e combattutissimo vinto con il risultato di 28-17. Vinto ma non convinto pienamente, basterà questa vittoria a far tacere la Georgia che ha bussato più volte alla porta del 6 Nazioni? Conor O’Shea e capitan Leonardo Ghiraldini non hanno espressioni pienamente rilassate nel post partita.

“Dovevamo essere disciplinati e lo siamo stati - dichiara Conor O’Shea -. Sono molto contento per i ragazzi perché si sono meritati questa vittoria. Oggi abbiamo vinto una partita importante sotto un diverso tipo di pressione. La Georgia è accanto a noi nel Ranking e oggi abbiamo dato un buon segnale, abbiamo vinto una partita di cui si parla da 12 mesi.”

Non è stato però tutto positivo oggi al Franchi “gli ultimi 30 minuti sono stati difficili, la Georgia ci ha messo molta pressione nel finale di gara. Dobbiamo ancora migliorare tanto per competere ad altissimo livello. Ma ora passiamo una bella serata e da lunedì pensiamo all’Australia” conclude O’Shea.

Buona la partita del capitano di giornata Leonardo Ghiraldini, il tallonatore in forza al Tolosa è stato un leader tenendo sempre alta l’attenzione dei suoi anche dopo le due mete subite.
Ciò che spaventava di più di questa Georgia era il pacchetto di mischia. “Abbiamo tenuto testa a una mischia pesante composta da giocatori che militano in campionati importanti come il Top14”.
Con i cambi c’è stato un leggero calo?  “Il turn over ha dato qualche sbavatura nell’ultimo quarto di gara ma abbiamo reagito comunque bene nei momenti di difficoltà”.

“Ci sono stati momenti in cui potevamo gestire la partita con più pazienza e possesso. La meta tecnica della Georgia poteva farci crollare ma abbiamo reagito bene. Ci sono sicuramente aspetti in cui dobbiamo migliorare ma da oggi possiamo guardare avanti con positività.” conclude Ghiraldini.

Quanto è importante politicamente questa vittoria?
“Non sono bravo a parlare di politica ma posso dire che é stato importante vincere oggi con una squadra che ci stava sopra nel ranking, così come è stato importante vincere questa estate in Giappone. Abbiamo risposto molto bene alla pressione di questi ultimi mesi.”

Gira voce di un nuovo contratto per O’Shea, l’irlandese potrebbe prolungare l’accordo con l’Italrugby dopo la Rugby World Cup in Giappone.
“Mi è stato chiesto un incontro con i vertici federali per discutere del mio contratto - ammette O’Shea -. Ho risposto che ne potremo parlare solo dopo la partita con la Georgia. A breve discuteremo del mio futuro”.

 

Italia - Georgia 28-17 (tabellino formazioni e statistiche)

 

I risultati dei Test Match internazionali - clicca sul match per tabellino formazioni e  statistiche

 

 

Visita Rugbymeet Shop e scopri tutte le offerte

notizie correlate

Inizia il secondo raduno Azzurro a Pergine Valsugana

Inizia il secondo raduno Azzurro a Pergine Valsugana

Conor O'Shea rischiama il gruppo dei 38 in preparazione alla Rugby World Cup
Conor O’Shea: “l’obbiettivo è vincere tre partite ai Mondiali”

Conor O’Shea: “l’obbiettivo è vincere tre partite ai Mondiali”

Concluso il primo raduno di preparazione alla Rugby World Cup
I 39 Azzurri per il raduno pre-mondiale a Valsugana

I 39 Azzurri per il raduno pre-mondiale a Valsugana

Conor O'Shea ha convocato 39 giocatori in vista del prossimo raduno Azzurro a Valsugana
Conor O'Shea "Zebre "scansarsi"? Non sono cose da rugby!"

Conor O'Shea "Zebre "scansarsi"? Non sono cose da rugby!"

Le parole del coach Azzurro durante un'intervista di "Tuttosport"
Gli Azzurrini chiudono al 9° posto, Georgia battuta per 29-17

Gli Azzurrini chiudono al 9° posto, Georgia battuta per 29-17

L'Italia U20 si aggiudica la finalina per il 9° posto battendo i georgiani in rimonta

Rugby Win

ultime notizie di Nazionale

notizie più cliccate di Nazionale