1 anno fa|1 anni fa 27/03/2017 12:30

Ennio Frontini, il tifoso del rugby

Da anni una presenza stabile negli stadi di tutta Italia

Da anni nei grandi stadi ma anche nei campetti di periferia del rugby italiano si aggira un tifoso, o meglio “il tifoso”. Ennio Frontini, 43enne milanese, è ormai una presenza stabile nei weekend ovali di tutta Italia. Lombardia, Veneto, Emilia… Ennio c’è!

Ennio Frontini è originario di Cinisello Balsamo e da oltre 25 anni segue in casa e in trasferta molte squadre di rugby italiane. Con un passato da pilone nella seconda squadra dell’Amatori Milano, Frontini, ha giocato anche nel Cus Torino prima di appendere gli carpini al chiodo e di decidere di restare all'interno dell'ambiente ovale. 

“Il rugby rappresenta per me un'esperienza di vita e pur di continuare a vivere questa passione mi sono messo a seguire le partite” ha detto Ennio al Giornale di Brescia

Sono almeno tre le partite a cui Ennio Frontini assiste nel fine settimana in altrettanti stadi, le categorie non contano, così come il sesso e l’età. Pro12, Eccellenza, Serie A, Serie C o Rugby Femminile, Ennio sarà sempre a bordo campo con una birra in mano. 

“Seguo i match dai ragazzini alla Seniores, senza dimenticare la nazionale femminile e la Serie C”. Murrayfield, Millennium Stadium, Twickenham e il vecchio Landsdowne Road. Ennio le cattedrali ovali europee le ha vissute e frequentate tutte da vicino. “Viaggiare all'estero è molto piacevole perché mi dà la possibilità di conoscere gente di culture e Paesi diversi con la quale mi ritrovo a fine partita a bere una birra e a parlare di rugby come si deve”.

La trasferta più bella? Ne ho viste talmente tante, ma i ricordi migliori sono quelli legati a Francia-Italia '97, quando abbiamo vinto a Grenoble. Ricordo che partii da solo con la mia auto attraversando le Alpi pur di esserci”.

Ennio lo possiamo definire un’istituzione tanto è conosciuto e benvoluto da tutti e da tutte le club house. Calvisano, Parma, Brescia e Treviso sono le sue tappe predilette.

L’ultimo weekend ovale? Sabato ore 15.00 Zebre-Munster al Lanfranchi di Parma, in serata alle 20.35 al Monigo di Treviso per assistere alla vittoria del Benetton sugli Ospreys e Domenica alle 15.00 al Maini di Colorno per il match di Serie A tra i padroni di casa e il Brescia. 

 

Foto Stefano Delfrate

Massimo Zanon  1 anno fa|1 anni fa

Bravo! Ma se andasse ad allenare i bambini sarebbe meglio!

Sara Gaudino  1 anno fa|1 anni fa

Quando sono andata a Calvisano o a Parma lui c'era, mai seduto ma alla staccionata :)

notizie correlate

La presentazione della 17° giornata di Top12

La presentazione della 17° giornata di Top12

Tutte le formazioni delle partite in scena domenica sui campi d'Italia
Giuseppe Favaretto "L'unico dispiacere è non vedere Casellato esultare con noi"

Giuseppe Favaretto "L'unico dispiacere è non vedere Casellato esultare con noi"

Le dichiarazioni dai campi al termine della 13° giornata di Top12
Ampio successo del Rovigo, vittoria di misura de I Medicei

Ampio successo del Rovigo, vittoria di misura de I Medicei

Crolla di nuovo il Viadana, Verona non molla. Risultati dell'11° giornata di Top12
Valorugby è campione d'inverno!

Valorugby è campione d'inverno!

Alle Fiamme Oro il derby della Capitale, I Medicei battono il Petrarca
Top12, le dichiarazioni dai campi al termine della 9° giornata

Top12, le dichiarazioni dai campi al termine della 9° giornata

Parlano Umberto Casellato, Pippo Frati, Cavinato e Daniele Montella
Che partita a Padova! Valorugby batte il Petrarca!

Che partita a Padova! Valorugby batte il Petrarca!

0-0 per un'ora sul campo di San Donà-Fiamme Oro, review della 9° giornata di Top12

Rugby Win

ultime notizie di Nazionale

notizie più cliccate di Nazionale