1 anno fa 12/04/2019 01:37

Rugbytots: non è mai troppo presto per amare la palla ovale

Il corso di motricità ovale per bimbe e bimbi by Rugbytots

Rugbytots deriva da toddlers, slang anglosassone per definire i bambini. Sono passati ormai 12 anni da quando Max Webb, uomo appassionato di rugby come ogni buon inglese, ha avuto l’idea di unire la sua più grande passione al suo più grande amore, quello per la famiglia e per le sue 3 piccole pesti, tre bimbi di 1-3 anni da rincorrere fra casa e giardini pubblici.

Rugbytots nasce dalla volontà di unire il loro bisogno di movimento e la passione sportiva del padre.

Più di una volta in clubhouse, fra genitori agonisti anche di palla o di sola pinta, si è parlato dei propri tots, troppo piccoli per il minirugby, ma già grandi nella voglia di muoversi e correre e calciare. Come fare ad occuparli in attività motorie ed avvicinarli allo sport ovale?

L’attività Rugbytots è un programma di motricità dedicato ai bambini in età prescolare (2-5 anni) che oggi fa divertire 80.000 cuccioli di 20 paesi in tutto il mondo. In Italia Rugbytots arriva nel 2014 ed oggi conta oltre 30 centri presenti con circa 7.000 bimbe e bimbi che ogni anno prendono confidenza (insieme ai genitori) con la palla ovale, la meta, il sostegno.

Fra palloni ovali di spugna, conetti per delimitare il campo e per calciare fra i pali di una piccola porta come i veri rugbisti, tag e percorsi fantastici, le bambine e i bambini a partire dai 2 anni vengono coinvolti in attività ludiche volte a sperimentare le competenze motorie di base (la corsa, l’equilibrio, la coordinazione oculo-motoria), ma anche l’esperienza di essere squadra (uno spazio strutturato, l’autorevolezza del coach, le prime semplici regole del gioco condiviso).

Le lezioni Rugbytots si tengono settimanalmente in classi suddivise per fasce d’età. Durata e caratteristiche della proposta sono adeguate alle capacità attentive ed alle abilità dei bambini, sulla base di un programma costruito ed aggiornato secondo presupposti educativi e motori consolidati. Infine i coach vengono selezionati sulla base della formazione (motoria o educativa) e dell’esperienza maturata.

 

Vuoi far provare Rugbytots alla tua bambina o al tuo bambino? Cerca nel sito www.rugbytots.it  la sede a te più vicina. Contatta il numero di telefono o invia una mail all’indirizzo che trovi nella scheda. La prima prova è gratuita!

 

Aldo Nalli  1 anno fa

Fatta una prova, perdonate, ma per quello che fanno (e per me il rugby è religione) abbassate i prezzi please!!!!!!!

Fabrizio Ciaurro  1 anno fa

i bambini a Rugbytots crescono insieme ad altri divertendosi, giocando in squadra, con Educatori preparati, imparando a stare insieme, ad avere pazienza, a rispettarsi ed aiutarsi. Quando passano al mini rugby dopo il percorso, si vede la differenza. Non più di 50 €al mese, pagherei il triplo per far felice mio figlio.

Silvia Vaccarone  1 anno fa

Caro sig Aldo Nalli, Ci dispiace che la sua esperienza della lezione di prova non sia stata sufficiente per apprezzare il valore del programma di motricità Rugbytots che va a lavorare su un periodo di circa 30 settimane: • sullo sviluppo degli schemi motori di base • delle abilità sociali , • sul rispetto delle regole e • sull’aumento dell’autostima dei bambini. Molti genitori che hanno frequentato i nostri corsi hanno invece lasciato testimonianze entusiaste del percorso di crescita vissuto con Rugbytots e tali testimonianze possono essere lette sulle nostre pagine facebook o ascoltate dalla voce stessa dei genitori nei video sui nostri canali youtube. Un caro saluto

Gianluigi Carraro  1 anno fa

Esperienza fantastica con Rugbytots!

Gianluigi Carraro  1 anno fa

Mio figlio si diverte, ha acquisito competenze a livello di coordinazione incredibili, non ritengo che a 4 anni debba imparate a giocare a rugby piuttosto che impari a muoversi divertendosi. Se poi vorrà fare mini rugby ne sarò contento visto che sono un appassionato e praticante (alla mia età) ma per ora va benissimo Rugbytots. Ho trovato molta qualità nello staff, cosa che invece è mancata in altre esperienze. Per la qualità offerta, per la preparazione dei coach, per come è strutturato il programma il prezzo è sicuramente adeguato.

Cristiano Modanese  1 anno fa

Realizzare e gestire un'attività con bambini in età prescolare, in particolare con la fascia dei 2-4 anni, richiede un lavoro di preparazione e aggiornamento costante e delicato. Per questo selezioniamo con attenzione i nostri coach. Per questo possiamo offrire una proposta motoria ed educativa strutturata ed efficace. Anche per questo dobbiamo dare valore ai nostri corsi, lo stesso valore che riconosciamo ai nostri coach per il prezioso lavoro che svolgono.

Mauro Comparin  1 anno fa

Rugbytots è un progetto serio e strutturato. Il valore nasce da lì.

Andrea Zanetti  1 anno fa

Gentile Signor Aldo Nalli, pur ringraziandola del suo interesse, mi chiedo i motivi del suo giudizio. Di solito, un giudizio così, va motivato e non solo sputato con fin troppa facilità nella penombra di una pagina come questa o di un social network. Veramente mi chiedo cosa può averla spinta a farlo dato che, non solo non ci conosciamo ma, tanto meno, abbiamo il piacere di averla tra i nostri clienti che, al contrario, sono pienamente soddisfatti del nostro operato. Curioso di rileggerla al più presto, qualora motivasse il suo voto, per poter migliorare grazie alla sua critica, le porgo cordiali saluti.

Aldo Nalli  1 anno fa

Mi rendo conto solo ora di aver toccato un nervo più grande di me. Forse voi esimi professionisti avete le vostre ragioni nel dire certe cose e difendere i vostri ruoli, ma mi permetto di essere il professore delle mie finanze e del bene dei miei figli e scusate se mi sono permesso di dire la mia in quanto padre di 3 figli da mantenere non solo con un sorriso, ma anche con cibo, vestiti ed istruzione che con il mio stipendio faccio fatica a spendere anche per uno sport che amo ma scusate È COSTOSO per una famiglia con il mio stipendio. Pertanto scusate se non vi fornisco il mio 730 ma rimango dell'idea che il rugby non è tra gli sport più economici (vedasi anche campi estivi da centinaia e centinaia di €) anche se gestiti da professionisti come voi, ma spero di poter donare un sorriso ai miei figli anche senza spendere più soldi di quelli che mi posso permettere. Spero di aver soddisfatto le vostre perplessità

Mattia Brignoli  1 anno fa

Aldo Nalli come direbbe il grande maestro Villaggio nel ruolo di Fantozzi: "92 minuti di applausi!!"

Fabrizio Ciaurro  1 anno fa

Signor Aldo Nalli, se i problemi sono economici, credo che possiamo trovare la soluzione per far giocare suo/suoi figlio/i insieme a noi. Basta dialogare, ( magari dopo la prova gratuita era meglio) e sicuramente la soluzione si trova! Basta che però lei ci creda nel progetto, perché se non crede nel progetto, quei piccoli euro in più saranno sempre troppi. E se é la sua religione, allora magari non abbiamo da insegnare nulla a lei.

Fabrizio Ciaurro  1 anno fa

Come preferisca lei, siamo aperti per accogliervi del miglior modo possibile, e spero che possa essere d'aiuto la mia proposta. Grazie

Myriam Ricciardelli  1 anno fa

Ho iscritto mio figlio a Rugbytots 2 anni fa. Scelta di cui non mi pentirò mai. Esperienza non solo arricchente dal punto di vista sportivo ma anche sociale e umana. Lo consiglio! Grazie

notizie correlate

La nuova divisa dell’Italia del rugby

La nuova divisa dell’Italia del rugby

Presentate le maglie “home” e “away” dell’Italrugby
La storia di Serghei Vitali e di come il rugby ha cambiato la sua vita [VIDEO]

La storia di Serghei Vitali e di come il rugby ha cambiato la sua vita [VIDEO]

“Rugby oltre le Sbarre” fa un altro importante passo in avanti
L’addio al rugby giocato di Alessandro Zanni

L’addio al rugby giocato di Alessandro Zanni

“Sentimenti contrastanti dentro di me, non è facile abbandonare uno sport che è stato tuo”
I Southern Kings sospendono ogni attività

I Southern Kings sospendono ogni attività

La franchigia federale sudafricana si è ritirata dal PRO14 2020/21
Porte chiuse al Lanfranchi per Zebre Rugby - Benetton

Porte chiuse al Lanfranchi per Zebre Rugby - Benetton

Le Zebre sperano nella riapertura parziale con l’inizio della nuova stagione
Nuova Zelanda: i 56 giocatori per la sfida tra Nord e Sud

Nuova Zelanda: i 56 giocatori per la sfida tra Nord e Sud

Il 29 agosto la sfida in famiglia tra le due Isole neozelandesi
Un rugbysta in cammino per portare l'acqua in Africa

Un rugbysta in cammino per portare l'acqua in Africa

L'impresa di Chris du Plessis tra le provincie del Piemonte

ultime notizie di Minirugby

notizie più cliccate di Minirugby