6 mesi fa 15/11/2019 00:31

Schalk Brits si ritira per la seconda volta [VIDEO]

Il giocatore più anziano a vincere una Coppa del Mondo

Il giocatore più anziano del Sudafrica Campione del Mondo, il tallonatore Schalk Brits (1,82 m x 98 kg), si è ritirato dal rugby giocato per la seconda volta in due anni.

l 38enne Brits aveva annunciato di voler andare in pensione nel 2018 (quando ne aveva 36), al termine della sua ultima stagione in Inghilterra con i Saracens. Nel 2019 però il nuovo allenatore degli Springboks Rassie Erasmus lo ha richiamato in squadra. Al CT serviva un giocatore abile ma esperto, quindi perchè non richiamare Brits, un giocatore che nel curriculum vanta 74 presenze in Super Rugby tra Lions, Stormers e Bulls e oltre 200 presenze in Premiership con i Saracens.

“Schalk è stato un giocatore importantissimo nell’economia della squadra, non ha solo tenuto alto il morale dei giocatori, ma ha dato l'esempio con la sua professionalità e un eccellente spirito di sacrificio durante le ultime due stagioni”, ha affermato il CT del Sudafrica Rassie Erasmus.

“È arrivato con un obiettivo in mente, quello di vincere con gli Springboks, mettendo da parte le sue ambizioni e lavorando disinteressatamente per il bene della squadra, come giocatore e mentore per i più giovani”.

“Dire che Schalk è un giocatore che fa gruppo è sottovalutare l'enorme ruolo che ha avuto nel nostro Mondiale, per questo posso solo ringraziarlo.” conclude Erasmus.

 

Schalk Brits ha dichiarato: “Ero felice e contento della mia carriera quando ho deciso di ritirarmi nel 2018. Ero in vacanza con la mia famiglia a Ibiza quando ho ricevuto un messaggio da Rassie Erasmus, ma all'inizio ho pensato fosse Vincent Koch (compagno di squadra e di prima linea ai Saracens ndr) che voleva farmi uno scherzo.”

“Quando ho capito che era davvero Rassie, ho deciso di tornare in campo e giocare in Super Rugby per i Bulls, qualcosa che non avrei mai pensato potesse accadere. È stata una stagione di sacrifici, ma ne è valsa la pena. In Nazionale quando abbiamo visto il piano di Rassie lo abbiamo condiviso, sapevamo cosa potevamo raggiungere questo obiettivo.”

“Tutti conoscevano i loro ruoli e quanto duro lavoro ci sarebbe voluto. Come squadra, abbiamo trascorso molto tempo insieme ed è stato incredibile far parte di questa esperienza.”

“Lasciare il Giappone con la medaglia d'oro al collo è stato ovviamente grandioso, ma anche se non avessimo vinto, mi sarebbe comunque piaciuto andare in Giappone, giocare un Mondiale e fare parte di una meravigliosa squadra come gli Springboks.” conclude Brits.

 

Schalk Brits è sempre stato un tallonatore atipico, non molto pesante ma velocissimo e molto mobile in giro per il campo. Palla in mano era imprevedibile, un giocatore capace di cambi di direzione da fare invidia alle migliori ali. Brits ha giocato sia tallonare che numero 8 nell’ultimo Mondiale, chi avrebbe mai pensato che proprio lui sarebbe diventato il giocatore più anziano a vincere una Coppa del Mondo.

 

 

Foto @Springboks

 

 

Scopri i nuovi paradenti Sisu:

Paradenti SISU

 

Scopri la nuova liena di palloni RM

notizie correlate

Allenamenti in Francia: “fiduciosi nonostante qualche giocatore positivo al covid-19”

Allenamenti in Francia: “fiduciosi nonostante qualche giocatore positivo al covid-19”

I club di Top14 e ProD2 hanno ripreso gli allenamenti, a settembre dovrebbe ripartire la stagione
Martin Anayi “finiremo la stagione con derby e playoff”

Martin Anayi “finiremo la stagione con derby e playoff”

La prossima Champions Cup potrebbe allargarsi a 24 squadre
Brad Weber: “eliminare le mischie è una idea ridicola”

Brad Weber: “eliminare le mischie è una idea ridicola”

Tra le proposte spunta anche “lavarsi le mani e il viso a fine primo tempo”
Giada Franco tra le challenge con le Harlequins Ladies e le ansie del passato

Giada Franco tra le challenge con le Harlequins Ladies e le ansie del passato

“Sono molto ansiosa come persona, è un’ansia continua ogni volta che c’è una partita, sia con la nazionale che con il club”
Si ritira Agustin Costa Repetto, il prima linea metaman del campionato italiano

Si ritira Agustin Costa Repetto, il prima linea metaman del campionato italiano

Chiude la sua carriera con ben 410 punti a livello professionistico
World Rugby pensa a delle modifiche del regolamento per la ripresa

World Rugby pensa a delle modifiche del regolamento per la ripresa

Stop a mischie e maul per ripartire più in fretta e in maggiore sicurezza
La classifica del rugby mondiale prima del covid-19

La classifica del rugby mondiale prima del covid-19

Il Ranking di World Rugby aggiornato al 9 marzo 2020
Doppio KO: quel placcaggio di Brian O’Driscoll su Danie Rossouw [VIDEO]

Doppio KO: quel placcaggio di Brian O’Driscoll su Danie Rossouw [VIDEO]

Uno scontro durissimo, ad avere la peggio è stato l’enorme terza linea Springboks

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2019/2020  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di Internazionale

notizie più cliccate di Internazionale