4 anni fa 09/10/2014 12:11

Il CT della Nazionale U20 Alessandro Troncon a Sinnai

Prima visita ai Club della Sardegna per il tecnico FIR

Nell’ambito dei corsi di aggiornamento predisposti dalla F.I.R. per i tecnici del sud Sardegna è stato un onore oltre che un’occasione di crescita, incontrare nei campi del 7Fradis di Sinnai, il simbolo del rugby italiano degli ultimi tempi Alessandro Troncon.

Il C.T. della nazionale under 20, arrivato per la prima volta in Sardegna per motivi legati al suo sport, ha fatto visita al club di Via Olimpia nei giorni di lunedì e martedì u.s. accompagnato dal responsabile dei centri di formazione federali , Proff. Gino Donatiello, e dal tecnico regionale Achille Ruffolo.

Prima dell’incontro con i tecnici, l’ex mediano della nazionale, ha voluto visionare gli allenamenti in campo di tutte le categorie dalla under  6 alla under 14, dispensando ad ogni categoria complimenti e incoraggiamento per il proseguo delle attività.

Agli atleti under 16, ritrovatisi per un allenamento del centro di formazione, a voluto conferire anche parte delle sue competenze tecniche, collaborando con il tecnico Queirolo nello svolgimento dell’allenamento.

Stessa sorte è toccata ai tecnici del settore senior  Giovanni Tremulo, 7Fradis Sinnai, e Riccardo Palmieri, Union Rugby Cagliari, con i quali ha deciso tempi e modi di attuazione dell’allenamento congiunto organizzato dalle due società per l’occasione.

Il tutto si è svolto in un clima di grande entusiasmo, nel quale Tronky ha potuto respirare quel sano rugby “di provincia” che con il volontariato e il sacrificio, contribuiscono alla crescita di tutto il movimento nazionale.

Come consuetudine in casa Sinnai, il saluto finale si è svolto a tavola, dove aneddoti, foto e autografi di rito, hanno animato un festoso terzo tempo. Alla conclusione della due giorni, Alessandro Troncon si è complimentato con tecnici e dirigenti per l’ottimo lavoro svolto, ma soprattutto con le mamme del club, che riprendendo le indicazioni di Kirwan, “spingono i loro figli a giocare al Rugby”.

Giornate costruttive quindi con professionisti del rugby di altissimo livello, che mirano a far crescere le competenze dei tecnici isolani. Iniziativa lodevole della F.I.R. che a breve avrà un seguito altrettanto allettante a dimostrazione del fatto che nella politica del presidente Gavazzi, il futuro del Rugby passa attraverso la crescita della base. 

Nella foto di Franco Lai, alcune delle mamme del club.

 

ISCRIVITI AL SOCIALNETWORK DEL RUGBY!

notizie correlate

Italia U20: i 28 convocati per il primo raduno della stagione 2019/20

Italia U20: i 28 convocati per il primo raduno della stagione 2019/20

In programma cinque allenamenti contrapposti alle Zebre Rugby
Arrivano i Mori: la storia di Federico e della sua famiglia di sportivi

Arrivano i Mori: la storia di Federico e della sua famiglia di sportivi

Federico Mori, giovane centro della nazionale U20, viene da una stirpe nobile di sportivi di valore
Gli Azzurrini chiudono al 9° posto, Georgia battuta per 29-17

Gli Azzurrini chiudono al 9° posto, Georgia battuta per 29-17

L'Italia U20 si aggiudica la finalina per il 9° posto battendo i georgiani in rimonta
Mondiali U20, diretta di Italia-Georgia [Live Streaming]

Mondiali U20, diretta di Italia-Georgia [Live Streaming]

Live streaming della finale per il 9° posto tra Italia e Georgia
Mondiali U20, la diretta di Scozia-Italia [Live Streaming]

Mondiali U20, la diretta di Scozia-Italia [Live Streaming]

Gli Azzurrini che scenderanno in campo per la semifinale valida per il 9° posto

ultime notizie di Fir

notizie più cliccate di Fir