1 anno fa 28/06/2018 14:29

La palla ovale per vincere la disabilità

Ultimi giorni per il crowdfunding di Fondazione I.R.P.E.A. e Roccia Rubano Rugby

ANCORA 10 GIORNI PER RACCOGLIERE FONDI PER IL PROGETTO IN-RUGBY

Annalisa, Antonella, Patrizia e Gloria hanno tra i 40 e i 50 anni, sono coinquiline negli appartamenti di Ca' Solare, la residenza per disabili di Fondazione I.R.P.E.A. in Via Raggio di Sole, e giocano a rugby.

In campo ci sono ancheJenny, che vive in Comunità Raggio di Sole, e Max, ospite del centro diurno Santa Rosa all'Arcella, gestiti sempre da Fondazione I.R.P.E.A.

Tutti i mercoledì pomeriggio si allenano negli impianti del Roccia Rubano Rugby, poi cenano in Ca' Solare.

Questo percorso di integrazione e autonomia avviene grazie al progetto di rugby INclusivo e INtegrato in-RUGBY, avviato da Fondazione I.R.P.E.A. in collaborazione con Roccia Rubano Rugby sezione Rovinassi OLD Rugby.

Ora, l'obiettivo è formare una squadra integrata di giocatori di rugby e atleti con diversi gradi di disabilità secondo il modello Mixed Ability e finanziare la stagione sportiva 2018-2019 per quanto riguarda allenamenti, divise da gioco, utilizzo strutture, "terzi tempi" di aggregazione e socializzazione.

La maratona solidale si gioca sulla piattaforma di crowdfunding Produzioni dal Basso, il budget da raggiungere entro il 30 giugno è di 21.580 €.  Sono previsti benefits e gadgetsper i sostenitori.

 

Si può fare una donazione al link:  http://sostieni.link/18457

Per info: Ufficio Comunicazione, Relazioni esterne e Raccolta Fondi Fondazione I.R.P.E.A.

Tel. +39 049 87 27 401 – E-mail: fundraising@irpea.it

 

Il progetto pilota di Fondazione I.R.P.E.A. e Roccia Rubano Rugby ha già coinvolto negli allenamenti un gruppo di 15 persone con disabilità di età compresa tra i 22 e i 50 anni, afferenti a Fondazione IRPEA e ai servizi di integrazione dell'Ulss 6 Euganea.

"Questo è un appello alla generosità dei padovani e delle aziende del territorio – commenta il direttore di Fondazione I.R.P.E.A. Stefano RizzoQuesto progetto può infatti consentire a delle persone con disabilità di praticare sport senza separazione in categorie differenti, mettendosi alla prova nel confronto con gli avversari, accettando regole, assumendo responsabilità e prendendo decisioni, accettando i propri limiti e prendendo consapevolezza dei propri risultati: insomma, una grande opportunità di percorso di autonomia e di qualità di vita".

Le norme applicate, proprie del rugby, vengono intese fine a se stesse nell'ottica di promozione del concetto di fair play, un modo di pensare lo sport come occasione di l'inclusione sociale attraverso l'interazione di giocatori con differenti gradi di disabilità e facilitatori che già praticano questo sport, con allenatori e volontari per formare e supportare gli atleti in campo.

L'obiettivo è proseguire l'esperienza con 1 allenamento settimanale di 2 ore ed il momento conviviale di aggregazione del "terzo tempo", ampliare il gruppo dei partecipanti, formare di 1 squadra integrata con 3 facilitatori, organizzare 4 eventi-partita con squadre di altri club locali di serie A e B, formare alcuni atleti per una futura partecipazione al campionato internazionale IMAS.

 

Per donare online: http://sostieni.link/18457

Info: Ufficio Comunicazione, Relazioni esterne e Raccolta Fondi Fondazione I.R.P.E.A.

Tel. +39 049 87 27 401 – E-mail: fundraising@irpea.it

notizie correlate

Sei Nazioni Femminile: le 23 azzurre per a sfida alla Scozia

Sei Nazioni Femminile: le 23 azzurre per a sfida alla Scozia

Il 21 febbraio Italia - Scozia allo stadio Mari di Legnano
Quando due tifosi vinsero la Domino's Crossbar Challenge [VIDEO]

Quando due tifosi vinsero la Domino's Crossbar Challenge [VIDEO]

Matthew e Stewart calciarono sulla traversa e vinsero il premio da 250.000 sterline
Colpita da un pallone in testa, nonna muore durante la partita del nipote

Colpita da un pallone in testa, nonna muore durante la partita del nipote

A Bristol il decesso di Jennifer Selwood ha dell'incredibile
Coronavirus: spostate le tappe di Hong Kong e Singapore del World Rugby Sevens Series

Coronavirus: spostate le tappe di Hong Kong e Singapore del World Rugby Sevens Series

World Rugby interviene salvaguardando la salute degli appassionati di rugby
Zebre Rugby in visita ai piccoli club di provincia

Zebre Rugby in visita ai piccoli club di provincia

La visita al Delebio Rugby, club vincitore del concorso “Zebre Family”
Il coronavirus fermerà l'Hong Kong Sevens?

Il coronavirus fermerà l'Hong Kong Sevens?

Ad Hong Kong i casi di contagio sono 13, fra due mesi c'è la tappa delle Sevens World Series
Kobe Bryant, il cordoglio delle stelle del rugby

Kobe Bryant, il cordoglio delle stelle del rugby

Da Dan Carter a Bryan Habana, i rugbysti che hanno salutato il campione NBA con un tweet

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2019/2020  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di Eventi

notizie più cliccate di Eventi