3 mesi fa 14/05/2018 14:33

Michele Lamaro miglior giovane emergente dell’Eccellenza

Il giovane terza linea del Petrarca si aggiudica il primo Rugbymeet Award

Con ben 8 voti su 16 il “Premio Giorgio Sbrocco” dedicato al miglior giovane giocatore emergente del campionato di Eccellenza va al 20enne Michele Lamaro, terza linea del Petrarca e capitano della Nazionale Under 20.
Un pool di giornalisti di settore, dalla carta stampata al web, ha votato Lamaro tra i 10 giovani giocatori scelti da 4 allenatori del massimo campionato (Presutti, Casellato, Frati e Festuccia).

I commenti sul vincitore Michele Lamaro:

“Malgrado sia giovanissimo, ha mostrato un carisma raro sia a livello di Nazionale U.20, di cui è capitano, sia all'impatto con il Petrarca in Eccellenza, segnando tra l'altro una storica tripletta al Rovigo che ha cambiato lo scenario della regular-season e dei play-off” Francesco Volpe (Corriere dello Sport).

“Giocatore che nonostante la giovane età ha già una mentalità da leader e una grossa presenza in campo, ottime qualità tecniche, in un reparto chiave come la terza linea” Gianluca Barca (All Rugby).

“Il capitano dell'Under 20 si è consacrato a soli 19 anni come una delle terze linee migliori del panorama nazionale. Una stagione da assoluto protagonista, quella di Michele Lamaro, in un ruolo che pochissimi sanno interpretare con incisività e sicurezza alla sua età, nella squadra che ha chiuso in testa il campionato e mettendo a segno una storica tripletta (mai riuscita prima a un giocatore del Petrarca) nel derby per il primato vinto all'ultima giornata sul Rovigo. In lui ho rivisto l'elettricità, la forza fisica, la mentalità vincente e la classe del giovane Mauro Bergamasco” Simone Varroto (Rugbymeet).

“Il terza linea del Petrarca, dopo i trascorsi alla Lazio, ha dimostrato di saper crescere approdando in una realtà che aveva obiettivi importanti come quelli del Petrarca Padova. Il suo rendimento in stagione è andato sempre migliorando, sia da titolare sia da impact player garantendo ai veneti prestazioni di alto livello. A tutto questo inoltre, v'è per forza da aggiungere il Sei Nazioni Under 20 disputato da capitano con la nazionale: un'avventura splendida in cui Lamaro è stato capace di vestire i panni del condottiero trascinatore, di un gruppo che ora punterà ai Mondiali di categoria” Michele Cassano (Onrugby).

“Voto Michele Lamaro perché nonostante la giovane età ha dimostrato di essere un leader ed è pronto per un campionato internazionale come il Pro 14 e di una maglia con la nazionale Maggiore” Valerio Amodeo (Npr).

“A dire il vero, per me è stato una specie di ballottaggio poiché ero indeciso fra lui e altri bellissimi azzurrini del calibro di Cannone, Fischetti e Rizzi. A tutti loro va il grosso merito di aver portato a casa un Sei Nazioni memorabile. Decido tuttavia di premiare il capitano per la sempre più grande sicurezza capace di ostentare tra nazionale e campionato. In Eccellenza, quest'anno, ha saputo mostrare numeri importanti. Su tutte la magnifica prestazione contro Rovigo: tre mete, peraltro in un derby e in un punto cruciale della stagione. Il ragazzo, insomma, è pronto.” Cristian Marchetti (Il Messaggero).

“Stagione 2017/2018 quasi perfetta,  tenendo conto  anche gli appuntamenti dell'Under  20 che sono caduti  sia prima e sia in  mezzo al campionato di Eccellenza, soprattutto il Sei Nazioni, disegnano un'annata di impegni in cui il giocatore romano in forze al Petrarca ha sempre risposto presente senza risparmiarsi. In nazionale al mondiale georgiano come facente parte del gruppo 97/98 (prima volta dell'Italia ai Quarti) e leader con fascia del gruppo 98/99 autore di due vittorie e di una rimonta clamorosa in Irlanda (38-34) in 14 contro 15 per 70 minuti che non s'è conclusa per un niente.
In Eccellenza da debuttante ha lasciato il segno in sfide decisive come l'ultimo derby con il Rovigo (tre mete) che hanno spinto i polesani nella semifinale più dura con Calvisano. Contro i campioni d'Italia sia all'andara che al ritorno. Nella semifinale contro le Fiamme Oro. Tratti distintivi: placcaggio fulminante (gambe bacino in spinta) che ricordano in ambito petrarchino Innocenti e Mauro Bergamasco. Di quest'ultimo anche la generosità in campo e anche una certa postura. In attacco tra i pochi ad avere l'acuto per chiudere in meta. Leader senza fascia, con i vari Conforti, Saccardo, Menniti Ippolito che danno sicurezza al gruppo. Un gruppo che, rispetto lo scorso anno, ha cambiato allenatore e ha innestato 4 giovani under 20 (Coppo, Rizzi, Lamaro, Cannone).  Secondo me è già oltre il livello dell'Eccellenza.”
  Fabrizio Zupo (Espresso).

 

Il giocatore verrà premiato con il primo "Rugbymeet Award" al termine della finalissima di Eccellenza in programma allo stadio Plebiscito di Padova sabato 19 maggio. Petrarca e Calvisano si sfidano per lo scudetto numero 88 e Michele Lamaro sarà con tutta probabilità in campo con i padovani.

Oltre al Trofeo verranno consegnati al vincitore una fornitura stagionale di prodotti offerta da Vitaminstore e LB9.

  • Vitaminstore, la prima catena di negozi d'integrazione sportiva con oltre 60 punti vendita in Italia
  • LB9 il nuovo brand di abbigliamento tecnico nato dall'esperienza del campione del mondo di Kayak Luca Bellini. Maglie termiche di altissima qualità perfette per l'utilizzo sui campi da rugby e non solo.

 

I 10 migliori giovani giocatori della stagione:

Michelangelo Biondelli - apertura (Rugby Viadana) classe ’98

Niccolò Cannone - seconda linea (Petrarca Rugby) classe ’98

Nicolò Casilio - mediano di mischia (Rugby Calvisano) classe ‘98

Massimo Cioffi - estremo/ala (Rugby Rovigo) classe ’97

Danilo Fischetti - pilone (Rugby Calvisano) classe ‘98

Michele Lamaro - terza linea (Petrarca Rugby) classe ’98

Leonardo Mantelli - apertura (Rugby Rovigo) classe ‘96

Matteo Panunzi - mediano di mischia (Rugby Reggio) classe ‘97

Antonio Rizzi - apertura (Petrarca Rugby) classe ‘98

Gabriele Venditti - terza linea (Rugby Calvisano) classe ‘97

 

Rugbymeet ringrazia la giuria composta da giornalisti di settore:

  • Ivan Malfatto (Il Gazzettino) 
  • Gianluca Barca (All Rugby)
  • Fabrizio Zupo (Espresso) (Il Mattino di Padova)
  • Simone Varroto (Il Mattino di Padova) (Rugbymeet)
  • Cristian Marchetti (Il Messaggero)
  • Paolo Ricci Bitti (Il Messaggero)
  • Luciano Ravagnani (All Rugby)
  • Francesco Volpe (Corriere dello Sport) 
  • Paolo Mulazzi (Gazzetta di Parma)
  • Andrea Buongiovanni (Gazzetta dello Sport) 
  • Massimo Calandri (La Repubblica)
  • Duccio Fumero (R1823)
  • Paolo Wilhelm (Il Grillotalpa)
  • Giacomo Bagnasco (Il Sole 24h)
  • Michele Cassano (Onrugby)
  • Valerio Amodeo (Npr)

 

Foto Elena Barbini

notizie correlate

I calendari del campionato di Serie B 2018/19

I calendari del campionato di Serie B 2018/19

Tutte le partite dei Gironi 1 - 2 - 3 - 4 della nuova stagione di Serie B
I calendari di Serie A 2018/19

I calendari di Serie A 2018/19

Tutte le partite dei Gironi 1 2 3 della nuova stagione di Serie A
I grandi del passato commentano l’amara fine de L’Aquila Rugby Club

I grandi del passato commentano l’amara fine de L’Aquila Rugby Club

Passaggio di consegne: L’Aquila Rugby Club non esiste più, ora tocca alla neo nata Unione
Il San Marco Rugby punta alla Serie B

Il San Marco Rugby punta alla Serie B

Il presidente Luca Molin “Vogliamo togliere fango dal Venezia Mestre e riabilitarne il nome”

ultime notizie di Eccellenza

notizie più cliccate di Eccellenza