6 mesi fa 13/02/2019 13:06

Callum Braley: il mediano del Gloucester si presenta all’Italia

Conosciamo meglio l’inglese convocato con l’Italia

Ha scatenato non poche polemiche vedere Callum Braley inserito nella lista dei 33 convocati per il prossimo raduno degli Azzurri in preparazione del 6 Nazioni. L’inglese mediano di mischia del Gloucester è stato solo “invitato” al raduno e, come è lui stesso ad anticiparci, quasi sicuramente non giocherà questo 6 Nazioni con l’Italia.

Perché chiamare un inglese con l’Italia? Braley è sicuramente un buon giocatore ma, forse, Conor O’Shea si è dimenticato di avere a disposizione nella lista dei mediani di mischia Giorgio Bronzini del Benetton, Riccardo Raffaele delle Zebre, oltre ai giovani promettenti mediani che giocano in Top12 Nicolò Casilio (Calvisano) e Matteo Panunzi (Valorugby). Un altro giocatore di formazione straniera dunque potrebbe a breve vestire l’azzurro, magari alla Rugby World Cup 2019 in Giappone.

Callum Braley (1,78 m x 83 kg) viene da Bristol, da giovanissimo passa all’Academy del Gloucester e sempre con i “Cherry and Whites” fa il suo esordio in Premiership. Il 24enne, ex capitano dell'Inghilterra U20 e compagno di squadra di Jake Polledri,  è stato scelto grazie al nonno materno italiano.

 

Callum Braley risponde alle domande di Gloucester Rugby TV.
“Sono molo molto contento e onorato di questa possibilità. Ho parlato con Conor al telefono, mi ha anticipato che difficilmente potrò giocare con l’Italia questo 6 Nazioni ma mi farà entrare nell’ambiente e mi darà modo di allenarmi con il resto della squadra.”

Hai seguito il 6 Nazioni?
“Si, è un Torneo che conosciamo tutti, le partite sono di un livello molto alto. Gli azzurri hanno perso l’ultima partita ma ho visto cose buone e promettenti da parte dell’Italia contro il Galles.”

Quali sono le tue origini italiane?
“Il mio nonno materno è italiano”.

“Sono molto contento e motivato per questa nuova esperienza e di questa ottima opportunità” conclude Callum Braley.

 

 

Risultati e classifica della 2° giornata di Guinness Sei Nazioni 2019 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Gloucester Rugby

 

 

La cover della tua squadra di rugby solo nello shop di Rugbymeet

Aldo Nalli  6 mesi fa

Forse.... Ci prendiamo gli scarti della nazionale Inglese? Del resto anche il Brasile si prende i nostri.... Con tutto il rispetto

Emanuele Ferreli  6 mesi fa

Il problema per O'shea è che gli servono delle vittorie non può più aspettare dunque trova giocatori di alto livello dove può.

Mattia Brignoli  6 mesi fa

Con il dovuto rispetto, dovremmo concentrare i nostri sforzi su altro. Ioane per esempio è il terzo anno di franchigia a settembre e per regolamento può essere convocato in Nazionale italiana. Cosa diamine stiamo aspettando???? È un Fenomeno con la "F" maiuscola. Svegliaaaa federazione!

notizie correlate

Premiership: cadono Saracens, Wasps e Tigers

Premiership: cadono Saracens, Wasps e Tigers

Il riassunto e i video Highlights della 14° giornata di Premiership
Italia - Irlanda: Conor O’Shea giustifica le scelte di formazione

Italia - Irlanda: Conor O’Shea giustifica le scelte di formazione

Il comento del CT su Marco Barbini, Callum Braley e Carlo Canna
Italrugby: l’esordiente Callum Braley tra i 33 convocati per l’Irlanda

Italrugby: l’esordiente Callum Braley tra i 33 convocati per l’Irlanda

6 Nazioni: torna a raduno l’Italia con una novità dall’Inghilterra
Gli highlights delle semifinali di Premiership [VIDEO]

Gli highlights delle semifinali di Premiership [VIDEO]

Tutte le mete di Saracens-Gloucester e Exeter-Northampton
Preview e formazioni delle semifinali di Premiership

Preview e formazioni delle semifinali di Premiership

Le squadre che scenderanno in campo in vista delle semifinali del campionato inglese
Gli accoppiamenti delle semifinali di Premiership

Gli accoppiamenti delle semifinali di Premiership

Exeter affronterà Northampton, ai Saracens toccherà Gloucester

ultime notizie di 6 Nazioni

notizie più cliccate di 6 Nazioni