x

x

Manu Tuilagi (185cm x 110kg) ha rinnovato il suo contratto per due anni con i Sale Sharks e di conseguenza con la federazione inglese. 

Il centro nato a Samoa detiene 43 caps con l’Inghilterra e nel 2013 ha disputato anche il tour australiano con i British and Irish Lions. Dopo essere stato ai Leicester Tigers dal 2010 al 2020 ha scelto di provare una nuova esperienza firmando un contratto di un solo anno con gli Sharks. Tuilagi però ha subito un infortunio molto grave al tendine d’Achille a novembre che l’ha costretto a stare fuori fino ad oggi e probabilmente per tutta la stagione, ma nonostante ciò il club di Manchester ha fatto firmare un contratto importante riponendo piena fiducia in lui. 

Ha detto: “Mi sento incredibilmente grato di avere la possibilità di restare qui per altri due anni. Mi sono trovato bene e con me la mia famiglia. Mio figlio adesso si sente un vero e proprio nordista. Ci sentiamo molto fortunati. I ragazzi qui a Sale sono fantastici e l'ambiente che gli allenatori e lo staff hanno creato è così buono per me sia dentro che fuori dal campo. Stiamo andando nella giusta direzione ed è un momento davvero emozionante per essere coinvolti con il club. Non vedo l'ora di tornare in campo il prima possibile per poter aiutare i ragazzi".

Ha continuato parlando del suo infortunio:”Ho passato la maggior parte del periodo di isolamento a fare la mia riabilitazione, ma ci sono sempre dei lavori da fare in casa o in giardino, soprattutto ora che restiamo qui. Ho svolto parte della mia riabilitazione facendo lezioni di salsa. È un po’ diverso, ma volevamo mantenere la riabilitazione eccitante in modo che non fossi solo bloccato in palestra a sollevare i polpacci tutto il giorno, quindi abbiamo trovato qualcuno che mi insegnasse e mi l’ho trovato molto divertente”.

Alex Sanderson, director of rugby dei Sale Sharks, voluto spiegare la sua vita al di fuori del campo sottolineando le sue capacità di barista.

Le sue parole: "In termini di ambiente, è fondamentale per la squadra, non solo per i ragazzi della prima, ma anche per i ragazzi più giovani. Li rende un mix, in modo tale che possano sentirsi parte della squadra, del club e della cultura che stiamo costruendo qui. È così umile per un uomo che ha ottenuto tanto quanto lui, quindi averlo coinvolto è fantastico per il club e per l'organizzazione fuori dal campo tanto quanto sul campo. Le sue azioni e la qualità sul campo parlano da sole.”

”Non c'è limite a quello che può fare qui. E non vogliamo porgli limiti. Dobbiamo solo metterlo in forma, assicurarci che sia fiducioso e felice e guardarlo andare via. Imparare la salsa è stato fondamentale per la sua riabilitazione a tal punto da diventarne dipendente. Ha fatto una performance davanti ai ragazzi e ha detto di non aver dormito la notte prima per l’agitazione. Oltre a questo posso dire che fa un ottimo caffè! “, ha concluso Sanderson.

 

 


 

 

Foto Sale Sharks Twitter

 

 

 

 

 

 

Consulta il catalogo palloni RM: 

Linea palloni da rugby RM Rugbymeet

 

 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi