x

x

Temperatura primaverile allo stadio Sergio Lanfranchi per il 14° turno di United Rugby Championship, di fronte alle Zebre Parma gli irlandesi del Connacht.

Ospiti più solidi ma sopratutto efficaci in maul, è così che alle prime tre occasioni da touche in attacco arrivano le tre mete del tallonatore Dylan Tierney-Martin (6-19). Al 34' l’estremo O’Halloran conclude in meta un contrattacco, giusto per far vedere che il Connacht sa giocare anche alla mano (6-24). E’ al 34’ uno dei pochi sussulti delle Zebre nel primo tempo: Meta di rapina di Simone Gesi grazie a un grande contro ruck del pilone Matteo Nocera (13-24). Alla fine del primo tempo arriva anche la bellissima meta del mediano Caolin Blade bravo a concludere un contrattacco partito dalla parte chiusa, si va a riposo sul 13-31.

 

Secondo tempo con Connacht di nuovo all’attacco, a marcare la sesta meta irlandese stavolta è l’ala Kilgallen che spinge a contatto e segna alla bandierina, 13-39. Le Zebre rispondono esattamente dall’altra parte del campo, Van Wyk libera Cronjé che non punta la bandierina, converge verso il centro e segna la seconda meta giallo blu, 20-39. Al 56’ bella azione delle Zebre, attacco nei 22 metri, buco di Licata, riciclo per Furno che si allunga per la sua seconda meta stagionale, 27-38. A venti minuti dalla fine le Zebre riaccendono la partita, buco di Eden, corsa in solitaria del mediano inglese e due contro uno vincente per la doppietta dell’ex colornese Simone Gesi, 34-38. La partita diventa più divertente e il pubblico si scalda trascinato dalla “155 Est”, il gruppo organizzato dei tifosi delle Zebre. Al 73’ altra meta del Connacht, stavolta con Byrne (34-45). Al 76’ la meta di intercetto che chiude la partita, Marmion raccoglie un passaggio fuori misura di Rizzi a centro campo: meta sotto i pali, 34-52. A tempo scaduto arriva anche la quarta meta da maul del Connacht, segna Buitléar chiudendo la giornata sul 34-57.

 

Nel primo tempo troppo evidente la difficoltà in mischia e maul, saranno quattro infatti le mete da questa situazione di gioco. Nel secondo tempo la reazione delle Zebre, quattro mete di ottima fattura (due di Gesi), tanto che la partita sembrava riaperta al 60’. Infine alcune imprecisioni dei mediani di casa e un Connacht molto più fisico in difesa non permettono la rimonta.

 

 

Tabellino: 6' meta Tierney-Martin tr. Carty (0-7), 10’ c.p. Eden (3-7), 14’ c.p. Eden (6-7), 24’ meta Tierney-Martin (6-12), 28’ Tierney-Martin tr. Carty (6-19), 32’ meta O’Halloran (6-24), 34’ meta Gesi tr. Eden (13-24), 39’ meta Blade (13-31), 44’ meta Kilgallen tr. Carty (13-38), 46’ meta Cronjé tr. Eden (20-38), 56’ meta Furno tr. Eden (27-38), 61’ meta Gesi tr. Eden (34-38), 73’ meta Byrne tr. Carty (34-45), 75’ meta Marmion tr. Carty (34-52), 80’ meta Buitléar (34-57).

Calciatori: Tiff Eden 5/5, 0/1 drop (Zebre). 5/8 Jack Carty (Connacht)

Payer of the match: Dylan Tierney-Martin (Connacht)

Zebra del Match: Simone Gesi

 

Zebre: 15 Lorenzo Pani, 14 Kobus van Wyk, 13 Erich Cronjé, 12 Enrico Lucchin (c), 11 Simone Gesi, 10 Tiff Eden, 9 Chris Cook, 8 Giovanni Licata, 7 Matt Kvesic, 6 Luca Andreani, 5 Josh Furno, 4 Leonard Krumov, 3 Matteo Nocera, 2 Marco Manfredi, 1 Luca Rizzoli

Panchina: 16 Giampietro Ribaldi, 17 Paolo Buonfiglio, 18 Muhamed Hasa, 19 Jan Uys, 20 Davide Ruggeri, 21 Ratko Jelic, 22 Antonio Rizzi, 23 Richard Kriel

 

Connacht: 15 Tiernan O’Halloran, 14 Diarmuid Kilgallen, 13 Tom Farrell, 12 Cathal Forde, 11 John Porch, 10 Jack Carty (c), 9 Caolin Blade, 8 Jarrad Butler, 7 Conor Oliver, 6 Cian Prendergast, 5 Niall Murray, 4 Josh Murphy, 3 Jack Aungier, 2 Dylan Tierney-Martin, 1 Denis Buckley

Panchina: 16 Eoin de Buitléar, 17 Jordan Duggan, 18 Sam Illo, 19 Darragh Murray, 20 Shamus Hurley-Langton, 21 Kieran Marmion, 22 Tom Daly, 23 Adam Byrne

 

Stadio Lanfranchi, Kick-off: 16:05 local

Arbitro: Ben Whitehouse (Wales)

Assistenti: Clara Munarini (Italy), Francesco Meschini (Italy)

TMO: Sean Brickell (Wales)

 

 

Foto Stefano Delfrate

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi