x

x

Giro di boa nel Peroni Top10, con il turno di sabato si è concluso il girone di andata del massimo campionato domestico. In testa c’è Rovigo (26 punti) inseguito dal Valorugby (23) e dal Petrarca (21), quarti i campioni d’Italia del Calvisano (19). Il Petrarca Rugby è l’uni imbattuta del campionato mentre la Lazio è l’unica a non aver ancora vinto.

Va però considerato che tutte le squadre ad eccezion fatta per i Lyons Piacenza hanno partite da recuperare, la Lazio Rugby ben 5.

La 9° giornata ha coinciso con la vittoria numero 1000 in campionato per la Rugby Rovigo corsaro al Giulio Onesti di Roma, casa momentanea delle Fiamme Oro. Per i Bersaglieri da annotare il bassissimo numero di calci contro: solo 5 di cui 4 nel primo tempo.

 

“Alle Fiamme Oro in crisi non ci credevo e ho avuto ragione - precisa l’head coach del Rovigo Umberto Casellato - La partita è andata come l'avevamo preparata e prevista, tranne la meta subito a fine primo tempo per un errore nostro che ha rianimato le Fiamme Oro. Però abbiamo sempre controllato la situazione. Anche noi abbiamo passato un periodo non brillante. I ragazzi stanno lavorando bene e siamo soddisfatti della classifica che ci sorride, ma la strada è ancora lunga ed avremo modo di verificare le nostre ambizioni con il prossimi impegni che ci aspettano. Troviamo continuità nelle vittorie, era da inizio Campionato che non vincevamo due partite di seguito dunque questo è un punto positivo. Adesso ci prepariamo per il girone di ritorno, dove speriamo di poter ritrovare i nostri tifosi allo Stadio”.

 

 

A Padova si è giocato il big match di giornata Petrarca - Valorugby con i patavini a rimanere unica imbattuta del Top10.

“La vittoria sul Valorugby rappresenta un altro tassello del percorso di una squadra profondamente rinnovata — dice Vittorio Munari dal Gazzettino di Padova —. La strada da fare è ancora tanta, ma tutti i giocatori sono in sintonia, si preparano con impegno, migliorano e sentono l'orgoglio di indossare la maglia del Petrarca”.

“Contro Padova potevamo vincere come potevamo perdere, è andata così, ci rifaremo - spiega Roberto Manghi, head coach del Valorugby, dalla Gazzetta di Reggio -. Abbiamo fatto tanti errori che hanno poi pregiudicato il risultato. Loro hanno vinto presentando una buona difesa e soprattutto mettendoci difficoltà in mischia, noi forse abbiamo sofferto anche la forma fisica non al top di Luus e Sanavia. Abbiamo perso nel primo tempo 17 palloni nostri, ci siamo mangiati 4 mete già fatte. Avremo modo di rimetterci a posto. I tuttineri sono i primi che ci hanno fatto soffrire in mischia.”

Manghi guarda subito avanti. “In futuro puntiamo a commettere meno falli, ieri sono stati troppi: 14 calci contro, loro hanno solo difeso e fatto punti sui nostri falli.”

 

A Colorno si è giocato lo contro salvezza tra i padroni di casa biancorossi e la Lazio Rugby 1927. A vincere e a ottenere punti preziosi è Colorno nonostante una performance non convincente.

Ai ragazzi posso solo dire grazie per la partita che hanno disputato in un momento di grande emergenza, giocando una partita straordinaria in cui avrebbero certamente meritato di più” ha dichiarato il presidente della Lazio Alfredo Biagini. “Purtroppo alcune disattenzioni nei primi minuti ci hanno fatto subire tre mete, ma come volume di gioco espresso e aggressività i ragazzi sono stati encomiabili”.

 

 

 

Risultati e classifica di Peroni Top10 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Paolo Cerino

 

 

 

Consulta il catalogo palloni RM: 

Linea palloni da rugby RM Rugbymeet

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi