x

x

Terza giornata di Sei Nazioni 2022 con l'Irlanda di Andy Farrell desiderosa di puntare al secondo successo stagionale. Si giocherà nel ricordo di Franco Ascantini, tecnico federale nonché ex giocatore e leggenda del rugby beneventano. Il match si apre con un messaggio di solidarietà nei confronti dell'Ucraina.

Soffocante la manovra irlandese. Dopo appena tre minuti ottimo scambio nella metà campo avversaria dopo una touche, offload da Lowry a Carbery che va a schiacciare in meta per il 7 a 0. Brutte notizie per i nostri: Lucchesi lascia il campo per infortunio al gomito. Al 13' punizione per gli Azzurri per fuorigioco irlandese: gran pedata di Padovani che mette in mezzo ai pali da quasi 50 metri. Altra tegola in testa: al 19' Hame Faiva colpisce al collo Dan Sheehan in fase di placcaggio. Nonostante nel replay non emerga volontarietà, cartellino rosso e azzurri in 13 uomini in quanto la regola penalizza la squadra non in grado di schierare tre prime linee di ruolo. Mischie no contest. Al 20' rapida ripresa dei padroni di casa, James Lowe evita un placcaggio, offload per Gibson-Park che in prima fase va in meta per il 14 a 3. Altra meta al 30': dopo una mischia palla veloce da Gibson-Park a Carbery, infine Lowry che va in meta per il 19 a 3. Situazione assurda nel gruppo Italia: con Lucchesi fuori, Faiva espulso, i nostri si trovano in 13 con Halafihi e Pierre Bruno costretti a stare in panchina. Dopo una lunga percussione arriva la meta del bonus: gioco rapido con la cavalcata decisiva di van der Flier, palla a largo sull'out di sinistra, fino a Peter O'Mahony che va in meta per il 24 a 3.

Ripresa che inizia con il buon carattere dei nostri, purtroppo l'Irlanda ha più spazio e distribuisce meglio l'ovale. Al 52' arriva la quinta meta con James Lowe, si va sul 29 a 6. Ormai non c'è partita, la difesa Azzurra è demoralizzata: Sexton, appena entrato, mette un offload per Lowry che vola in meta per il 36 a 6. Al 70' errore di Fusco dal box, calcio stoppato da Ryan Baird che recupera l'ovale e vola in meta: 43 a 6. Al 75' giallo a Braam Steyn per avanti volontario. Meta numero otto con James Lowe: al 77' è 50-6. A tempo finito nuova percussione, dopo una serie di offload di Conan, poi Sexton, infine Treadwell che schiaccia in meta per il 57 a 6 finale.

Difficile commentare il match di Dublino, l’Italia viene sconfitta per la 35° volta nel 6 Nazioni ma stavolta la partita è stata sicuramente condizionata dall'infortunio a Lucchesi ma soprattuto dall'espulsione di Faiva che ha portato alle mischie "no contest" con l'Italia in 13 uomini. Con i giallo a Steyn nel secondo tempo gli azzurri sono rimasti addirittura in 12... Quindi difficile dare giudizio in una situazione paradossale come quella di oggi a Dublino. 

 

Tabellino: 4' meta Carbery tr. Carbery (7-0), 13' cp. Padovani (7-3), 20' meta Gibson-Park tr. Carbery (14-3), 30' meta Lowry (19-3), 38' meta O'Mahony (24-3), 40' cp. Garbisi (24-6), 52' meta Lowe (29-6), 57' meta Lowry tr. Sexton (36-6), 70' meta Baird tr. Sexton (43-6), 77' meta Lowe tr. Sexton (50-6), 80'+2 meta Treadwell tr. Sexton (57-6)
Calciatori: 2/5 Joey Carbery (Irlanda), 4/4 Jonathan Sexton (Irlanda), 1/1 Edoardo Padovani (Italia), 1/2 Paolo Garbisi (Italia)
Cartellini: 19' rosso a Hame Faiva (Italia), 75' giallo a Braam Steyn (Italia)

Irlanda: 15 Michael Lowry, 14 Mack Hansen, 13 Garry Ringrose, 12 Robbie Henshaw, 11 James Lowe, 10 Joey Carbery, 9 Jamison Gibson-Park, 8 Caelan Doris, 7 Josh van der Flier, 6 Peter O’Mahony (c), 5 Ryan Baird, 4 Tadhg Beirne, 3 Tadhg Furlong, 2 Dan Sheehan, 1 Andrew Porter
A disposizione: 16 Rob Herring, 17 Dave Kilcoyne, 18 Finlay Bealham, 19 Kieran Treadwell, 20 Jack Conan, 21 Craig Casey, 22 Johnny Sexton, 23 James Hume

Italia: 15 Edoardo Padovani, 14 Pierre Bruno, 13 Juan Ignacio Brex, 12 Leonardo Marin, 11 Montanna Ioane, 10 Paolo Garbisi, 9 Stephen Varney, 8 Toa Halafihi, 7 Michele Lamaro (c), 6 Giovanni Pettinelli, 5 Federico Ruzza, 4 Niccolò Cannone, 3 Pietro Ceccarelli, 2 Gianmarco Lucchesi, 1 Danilo Fischetti
A disposizione: 16 Epalahame Faiva, 17 Ivan Nemer, 18 Tiziano Pasquali, 19 David Sisi, 20 Manuel Zuliani, 21 Braam Steyn, 22 Alessandro Fusco, 23 Marco Zanon

Aviva Stadium, Dublin
Arbitro: Nika Amashukeli
Assistenti: Matthew Carley, Christophe Ridley
TMO: Eric Gauzins

 

 

 

 

 

 

Consulta l'intero catalogo RM - materiale per il rugby ad ogni livello

 

 

 

Visita lo Shop online Rugbymeet 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi